La cinese Chery si prepara a sbarcare anche in Italia col marchio Omoda. In particolare, l’esordio nel nostro Paese avverrà entro fine anno con l’Omoda 5, un SUV di 4,5 metri a benzina, ibrido plug-in e 100% elettrico.

Oltre a questo modello, il brand asiatico mostrerà presto la “Jaecoo”, un SUV compatto che è stato anticipato da un teaser pubblicato sulla pagina Facebook di Omoda Italia.

L’ibrida plug-in per la città

La foto della Jaecoo mostra un SUV dalle linee tese e affilate, con grandi passaruota, una linea di cintura alta e proporzioni squadrate. I fari anteriori sono sottili e sembrano integrare diversi pixel LED, lasciando immaginare un qualche tipo di animazione in determinate situazioni, come lo sblocco o il blocco delle portiere.

 

Il resto della carrozzeria resta un mistero, dato che la particolare camuffatura non permette di osservare altri dettagli o apprezzare meglio le forme del modello. Il criptico post di Omoda parla di un “SUV fuoristrada leggero urbano di classe A” anche se, a giudicare dalle proporzioni dell’auto del teaser, difficilmente si tratterà di un modello di segmento A, lo stesso della Fiat Panda.

Omoda 5

Chery Omoda 5

Per il momento, si sa poco anche sul powertrain dell’Omoda. La Casa parla genericamente di una versione di lancio con un motore ibrido plug-in, senza svelare potenza o autonomia in elettrico e senza indicare se nei mesi successivi debutterà anche una variante a benzina o solo a batteria. Parlando di versioni elettrificate, ricordiamo che da settembre 2023 la Omoda 5 sarà prodotta anche a zero emissioni.

Secondo le prime informazioni, questo SUV potrebbe avere una batteria da 64 kWh e un motore elettrico anteriore da 204 CV, per un’autonomia di 450 km.