La Maserati GranTurismo segna una nuova era per il Tridente. Per la prima volta nella sua storia, infatti, la supercar di Modena è disponibile anche con una potentissima motorizzazione elettrica, la quale si affianca alla versione dotata del tonante V6 Nettuno.

Che si scelga la variante a zero emissioni o quella endotermica, comunque, la GranTurismo non lascia certo indifferenti. Nemmeno i VIP come David Beckham.

Due filosofie a confronto

L’ex calciatore del Manchester United e del Milan è il protagonista di una curiosa serie di video di Maserati chiamata “From you to a new you”. Il video gioca proprio sulle due anime della GranTurismo, da quella più classica e tradizionale spinta dal 3 litri a sei cilindri alla futuristica Folgore.

 

Il teaser di un minuto anticipa quello che probabilmente sarà il video definitivo, il quale sarà pubblicato sulla pagina LinkedIn di Maserati il prossimo 19 aprile e che vedrà ancora David Beckham alla guida delle due super sportive.

Il divertimento parte da 490 CV

In ogni caso, siamo sicuri che l’ex centrocampista della Nazionale inglese si sia divertito tanto alla guida delle due GranTurismo. Ricordiamo che la versione con motore termico è disponibile nelle due declinazioni Modena e Trofeo da 490 e 550 CV, entrambe spinte dal già citato 3.0 V6 Nettuno e abbinate al cambio automatico a 8 rapporti.

Foto - Prova della Maserati Granturismo 2023 3.0 V6 Trofeo - Folgore elettrica

Maserati GranTurismo 3.0 V6 Trofeo 

Foto - Prova della Maserati Granturismo 2023 3.0 V6 Trofeo - Folgore elettrica

Maserati Granturismo Folgore 

C’è poi l’elettrica Folgore, con tre motori (due dietro e uno davanti) per un totale di 761 CV, che diventano 830 CV quando entra in funzione la modalità di “overboost”. Impressionante lo scatto da fermo, con lo 0-100 km/h coperto in 2,7 secondi e lo 0-200 km/h in 8,8 secondi.

E per gli amanti della capote in tela, nei prossimi mesi arriverà la nuova GranCabrio, che manterrà inalterate le sensazioni di guida tipiche di Maserati.

Il video

Fotogallery: Maserati Granturismo 2023: Prova del 3.0 V6 Trofeo e della Folgore elettrica