C'era una volta il concorso d'eleganza di Pebble Beach dedicato alle auto storiche più belle e preziose del mondo. Poi l'evento californiano nato nel 1950 e in perenne sfida di prestigio con Villa d'Este è diventato l'appuntamento finale dei dieci giorni di una kermesse ancora più ampia chiamata Monterey Car Week.

Sulla costa del Pacifico si radunano ogni anno i più grandi collezionisti di auto d'epoca per raduni, gare, vendite all'asta di vetture eccezionali e anteprime mondiali di modelli di serie e concept.

Di fronte a un vasto pubblico di appassionati e potenziali clienti le Case auto hanno deciso di lanciare infatti di presentare le novità in arrivo, soprattutto nel segmento del lusso e delle sportive, ma mai come nell'edizione 2023 si era vista una tale quantità di debutti di supercar e hypercar a Monterey.
Vediamoli uno per uno, in rigoroso ordine alfabetico.

Aston Martin DB12 Volante

La nuova Aston Martin DB12 Volante si svela per la prima volta alla Monterey Car Week per offrire ai tanti appassionati delle sportive inglesi di godersi il vento a tetto aperto.

Aston Martin DB12 Volante (2023)

Aston Martin DB12 Volante

La capote in tela a otto strati apribile in 14 secondi e il motore 4.0 V8 biturbo anteriore da 680 CV garantiscono la giusta dose di attrattiva a questa fascinosa cabrio che accelera da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi. Il prezzo, non ancora ufficializzato, dovrebbe essere vicino ai 250.000 euro.

Automobili Pininfarina B95

L'Automobili Pininfarina B95 vanta il primato di essere la prima hyper barchetta elettrica della storia, presentata in California in forma di concept, ma già prevista in consegna in soli 10 esemplari nel 2025 a un prezzo di 4,5 milioni di euro.

Automobili Pininfarina B95

Automobili Pininfarina B95

La base è quella della Battista, con quattro motori elettrici e 1.900 CV per uno 0-100 inferiore ai 2 secondi, ma lo stile riprende alcuni dettagli della Pura Vision. Davvero unici sono i due piccoli parabrezza regolabili elettricamente.

BAC Mono

La BAC Mono non è una novità assoluta, ma la model year 2024 che ha debuttato durante la settimana californiana dell'auto rappresenta l'ennesima evoluzione della monoposto britannica "dura e pura".

BAC Mono (2024)

BAC Mono (2024)

La potenza della sportiva di Liverpool è salita a 320 CV grazie al motore 2.5 quattro cilindri aspirato e con un peso di appena 570 kg è capace di accelerare da 0 a 100 km/h in quasi 2,8 secondi. Il prezzo base stimato è di circa 180.000 euro.

Bugatti Chiron Super Sport Golden Era

Neppure la Bugatti Chiron è una novità, ma la versione "Golden Era" della Super Sport è davvero unica e in grado di celebrare già a colpo d'occhio la storia del marchio alsaziano.

Bugatti Chiron Super Sport Golden Era

Bugatti Chiron Super Sport Golden Era

Alle 400 ore di lavorazione dedicate alle grafiche esterne si sommano le speciali decorazioni dell'abitacolo volute dal cliente che si è rivolto al programma Sur Mesure di Bugatti. Il prezzo di questo esemplare unico da 1.600 CV non è stato annunciato, ma di sicuro supera i 3,2 milioni di euro del listino "base" della Chiron Super Sport.

Ford Mustang GTD

La Ford Mustang GTD sta alla Ford Mustang come la Porsche 911 GT2 RS sta alla Porsche 911. La spettacolare GTD ha infatti un'aerodinamica estrema e attiva con tanto di splitter frontale, numerosi sfoghi d'aria e un'ala posteriore davvero enorme.

Ford Mustang GTD

Ford Mustang GTD

Con un prezzo di circa 300.000 dollari (275.000 euro al cambio attuale), la Ford Mustang GTD si presenta al mondo con un motore 5.2 V8 supercharged da circa 800 CV, trazione posteriore, cambio automatico doppia frizione a 6 marce e freni carboceramici firmati Brembo.

Hennessey Venom F5 Revolution Roadster

Il piccolo costruttore americano Hennessey sembra non porre limiti alla sua voglia di potenza e velocità, svelando a Monterey la Venom F5 Revolution Roadster, la scoperta che senza alcun tipo di elettrificazione arriva a 1.842 CV.

Foto - Hennessey Venom F5 Revolution Roadster

Hennessey Venom F5 Revolution Roadster

Il merito di tanta esuberanza è del motore 6.6 V8 biturbo unito alla monoscocca in fibra di carbonio e al tettuccio rimovibile che pesa solo 8 kg. Il primo dei 12 esemplari previsti potrebbe essere destinato alla leggenda del basket Michael Jordan, mentre gli altri, tutti già venduti, partono dai 3 milioni di dollari (2,75 milioni di euro).

Lamborghini Lanzador

La Lamborghini Lanzador è la concept che anticipa la futura gran turismo elettrica 2+2 del Toro attesa in produzione nel 2028.

Lamborghini Lanzador Concept

Lamborghini Lanzador Concept

Questa originale GT ad assetto rialzato vanta l'aerodinamica attiva ALA di Lamborghini e interni che per la migliore abitabilità sfruttano la nuova piattaforma elettrica SSP condivisa con Audi e Porsche. La potenza supera i 1.300 CV.

Lotus Type 66

La Type 66 è l'anello mancante nella storia evolutiva del marchio Lotus, il modello da corsa del 1970 progettato dalla Casa inglese e mai costruito che diventa realtà alla Monterey Car Week con una produzione prevista di 10 esemplari e un listino di 1,3 milioni di dollari (1,19 milioni di euro).

Lotus Tipo 66

Lotus Type 66

La barchetta da pista britannica monta in posizione posteriore un V8 aspirato da 830 CV e ha la carrozzerie ricostruita interamente in fibra di carbonio, con il telaio a sezioni di alluminio estruso.

Maserati MCXtrema

La Maserati MC20 da pista più "spinta" è la Maserati MCXtrema con carrozzeria, sospensioni e interni derivati dal motorsport e il motore V6 biturbo Nettuno portato a 740 CV e abbinato al cambio sequenziale a 6 rapporti.

Maserati MCXtrema

Maserati MCXtrema

La MCXtrema sarà realizzata in soli 62 esemplari e ha un prezzo base di quasi 1,1 milioni di euro.

Mercedes-AMG GT

La seconda generazione della Mercedes-AMG GT si svela in California e lo fa con i numeri importanti di una 2+2 dalle grandi ambizioni: V8 4.0 biturbo da 476 o 585 CV, trazione e sterzata integrale e cambio automatico 9 marce.

Mercedes-AMG GT Coupé (2023)

Mercedes-AMG GT

A questo si aggiungono i fari a tecnologia Digital Light, con 1,3 milioni di microspecchi per proiettore, differenziale posteriore a slittamento limitato e sospensioni con Active Ride Control, il tutto per un prezzo che dovrebbe aggirarsi attorno ai 200.000 euro.

RUF R Spyder

Lo storico tuner e costruttore tedesco RUF approfitta della Monterey Car Week per sfoggiare la RUF R Spyder, la barchetta senza parabrezza basata sulla Porsche 911 Speedster serie 991.2.

RUF R Spyder

RUF R Spyder

La nuova biposto tedesca monta il sei cilindri boxer aspirato di quattro litri, una speciale carrozzeria con tanto di alettone posteriore integrato "ducktail" e telecamere sui passaruota al posto degli specchietti retrovisori.

Zenvo Aurora

Il piccolo costruttore danese Zenvo stupisce il pubblico di Monterei con la sua nuova Aurora, hypercar ibrida con motore 6.6 V12 quadriturbo abbinato anche a tre motori elettrici per raggiungere i 1.850 CV.

Zenvo Aurora

Zenvo Aurora

La più potente delle spettacolari coupé promette di raggiungere i 450 km/h e di scattare da 0 a 100 in appena 2,3 secondi. I 50 esemplari previsti in produzione dal 2026 hanno un prezzo base di 2,6 milioni di euro.