Si è scritto molto sul Tesla Cybertruck da quando è stato presentato per la prima volta come prototipo nel dicembre 2019. La scorsa settimana c'è stato il lancio della versione di produzione e, come previsto, la copertura mediatica si è impennata.

Questo truck è sicuramente un grande cambiamento da molti punti di vista. Il suo design audace, le sue caratteristiche, le sue soluzioni e il suo posizionamento ne fanno una delle rivelazioni più importanti di quest'anno.

Ma qual è il suo reale impatto sui volumi di vendita di Tesla e sui mercati globali?

Un veicolo 'pazzesco'

Il Cybertruck è probabilmente il veicolo più capace di Tesla. Le specifiche di questo pick-up sono pazzesche da tutti i punti di vista. È un altro esempio di ciò che l'azienda di Elon Musk può fare. Grazie alle brillanti prestazioni delle batterie e del software delle sue auto, Tesla è riuscita a scuotere non solo i più importanti mercati dei veicoli elettrici, ma anche l'industria in generale. Il Cybertruck è la conferma di questa tendenza.

NumbersInfografica105_001_IT

Con un prezzo d'ingresso di 61.000 dollari, stiamo parlando di un veicolo di fascia alta. Il prezzo è ben lontano dai 40.000 dollari promessi da Musk quattro anni fa ed è il risultato dell'inflazione e delle sfide di produzione reali. Tuttavia, si tratta di un prezzo base competitivo per un veicolo con queste caratteristiche. Il prezzo medio al dettaglio ponderato per il volume dei pick-up elettrici venduti negli USA tra gennaio e settembre 2023 è stato di 82.835 dollari.

Concorrenza USA

D'altra parte, il Cybertruck più economico, chiamato Rear-Wheel Drive e che sarà disponibile nel 2025, costa quasi 21.000 dollari in più rispetto al più accessibile Ford F-150 Lightning, la versione elettrica di questo popolare pick-up.

Il Cybertruck più costoso, chiamato propriamente Cyberbeast, dispone di 845 CV e può percorrere fino a 320 miglia/515 km con una sola carica. Il suo prezzo: 100.000 dollari. In questo caso, risulta essere più conveniente del suo rivale più vicino, il GMC Hummer EV Pickup, con 1.000 CV e un'autonomia di 381 miglia/613 km, a 108.700 dollari.

NumbersInfografica105_002_IT

Pertanto, la nuova Tesla sembra abbastanza competitiva rispetto ai suoi rivali negli Stati Uniti. Si prevede che riuscirà ad accaparrarsi una fetta importante del popolare mercato dei pick-up truck solo se la riluttanza dei consumatori a guidare elettrico finirà.

Tra gennaio e ottobre 2023, negli Stati Uniti sono stati venduti in totale 959.000 nuovi veicoli leggeri elettrici. Sebbene si tratti di un solido aumento del 60% rispetto allo stesso periodo del 2022, queste auto veicoli hanno rappresentato solo il 7,4% del mercato totale. I BEV (Battery Electric Vehicle) hanno raccolto il 15% del totale europeo e circa il 20% in Cina.

America fredda sull'elettrico

Il segmento dei pick-up elettrici è ancora piuttosto impopolare. Le loro vendite hanno rappresentato meno del 3% del totale dei BEV fino a ottobre. L'F-150 Lightning ha venduto solo 16.200 unità nei primi 10 mesi, secondo JATO Dynamics. Mentre i veicoli elettrici hanno rappresentato quasi il 9% delle vendite totali di SUV, i pick-up elettrici hanno rappresentato l'1,2% del totale del segmento.

Il Cybertruck farà convergere l'attenzione verso i 'camion' elettrici? Sono sicuro di sì. Tuttavia, la cultura del pick-up in America è forte quanto il suo legame con la benzina. Per cambiare questa situazione sarà necessario un approccio diverso. Inoltre, i consumatori potrebbero rivelarsi più difficili da convincere rispetto ad altri segmenti.

NumbersInfografica105_003_IT

Le intenzioni di Tesla potrebbero essere messe ancor più in discussione dal fatto che il Cybertruck non ha il potenziale globale dei suoi fratelli. I pick-up enormi sono popolari solo negli Stati Uniti e in Canada.

Il Cybertruck rivoluzionerà anche questo stato di cose?

L'autore dell'articolo, Felipe Munoz, è Automotive Industry Specialist di JATO Dynamics.