Entro il 2030, il Gruppo Jaguar Land Rover, diventato JLR nel corso del 2023, prevede di lanciare ben nove modelli 100% elettrici, tra cui l'intera futura gamma Jaguar, che diventerà un marchio totalmente a zero emissioni ben prima di quella scadenza, e altri che andranno a inserirsi nell'offerta dei brand Range Rover, Defender e Discovery.

Tra le fabbriche destinate a sostenere questa evoluzione, insieme a quelle storiche come Solihull, Coventry e Halewood, c'è l'impianto slovacco di Nitra, il più recente e moderno che entro pochi anni si trasformerà in una fabbrica di SUV elettrici

La casa del nuovo Defender

La società Jaguar Land Rover Slovakia viene fondata nel 2015 a Bratislava, capitale della Slovacchia, e seguita dalla posa della prima pietra del nuovo stabilimento a Nitra, capoluogo dell'omonima regione nella parte ovest del Paese.

Il complesso, realizzato con un investimento di 1,3 miliardi di sterline, oltre 1.5 miliardi di euro, occupa una superficie di 300.000 metri quadri e viene completato nel 2018,  destinato alla produzione della Discovery V, le cui linee vengono spostate qui da Solihull, e della nuova Defender introdotta nel 2020. 

La fabbrica Jaguar Land Rover di Nitra

La fabbrica Jaguar Land Rover di Nitra

La fabbrica Jaguar Land Rover di Nitra

Nitra lega le sue sorti in particolare a quest'ultimo modello, che è costruito unicamente qui. Il suo successo e l'allargamento della gamma a tre varianti (l'ultima è la 130 a otto posti) porta la forza lavoro a crescere dalle iniziali 1.500 unità a ben 5.000, i turni da due a tre e la produzione settimanale dai 2.000 ai 3.000 veicoli a settimana, consentendo alla produzione complessiva di toccare le 365.000 unità a cinque anni dall'apertura.

La fabbrica Jaguar Land Rover di Nitra

Il reparto carrozzerie dell'impianto di Nitra

La fabbrica Jaguar Land Rover di Nitra
La fabbrica Jaguar Land Rover di Nitra

Produzione efficiente

La caratteristica di spicco del complesso di Nitra è l'adozione, per la prima volta in assoluto in Europa, del sistema Pulse carrier di Kuka. Si tratta di una innovativa soluzione a trascinamento elettromagnetico che consente di velocizzare fino al 30% la produzione delle carrozzerie e l'assemblaggio dei sottogruppi, riducendo anche il relativo dispendio energetico. 

La fabbrica Jaguar Land Rover di Nitra

La Land Rover Defender 130 in produzione a Nitra

A questo hanno fatto seguito altri 60 milioni di euro in tecnologie per la digitalizzazione e la costruzione di edifici aggiuntivi. Nel 2023, JLR annuncia un nuovo piano di investimenti da 15 miliardi di sterline per l'elettrificazione della sua gamma e la conversione delle fabbriche, anche se inizialmente la distribuzione dei nuovi modelli elettrici viene ufficializzata soltanto in parte.

La fabbrica Jaguar Land Rover di Nitra

A Solihull sono infatti destinate le varianti elettriche delle Ranger Rover e Range Rover Sport e alcuni modelli Jaguar, mentre per Nitra il dettaglio deve ancora essere comunicato, anche se a logica dovrebbe trattarsi delle varianti dei modelli già prodotti qui, vale a dire Defender e Discovery.

La scheda di Nitra

Inaugurazione 2018
Proprietà Jaguar Land Rover
Collocazione Nitra, regione di Nitra, Slovacchia, Europa
Superficie complessiva 300.000 metri quadrati
Dipendenti impiegati 5.000 circa
Capacità produttiva 150.000 veicoli l'anno
Altre attività -
Modelli attualmente prodotti Discovery V, Defender
Modelli storici più importanti prodotti -
Modelli di prossima produzione Nuova gamma elettrica (2025)

Fotogallery: Nitra, la fabbrica di Discovery V e nuova Defender