Dopo il successo della Nevera – una delle hypercar elettriche più estreme al mondo -, Rimac ha iniziato a lavorare sulla sua prossima creatura. Negli scorsi mesi, tanti addetti ai lavori hanno dato per scontato che questa futura hypercar fosse esclusivamente elettrica, ma un’intervista di Autocar al ceo Mateo Rimac sembra rimescolare le carte.

L’idea del brand è sempre quella di costruire una vettura “sostenibile”, ma per farlo potrebbe sperimentare una tecnologia inedita.

I nanotubi

Mate Rimac cita la tecnologia dei “nanotubi” come possibile fonte di energia per il prossimo modello della Casa croata. In sostanza, questa soluzione permette di ottenere elettricità per un motore elettrico dal “riscaldamento” di carburanti come benzina, diesel e idrogeno. Rimac evidenzia come il marchio stia lavorando a stretto contatto con una start-up che sta sperimentando la tecnologia in piccola scala.

Rimac Nevera Time Attack

Rimac Nevera Time Attack

Per il momento, i risultati sono interessanti, con un’efficienza energetica dell’80% contro il 30% circa dei classici motori a combustione interna. Secondo Rimac, il processo di riscaldamento produce CO2 e altri gas, ma con valori di gran lunga inferiori rispetto ai tradizionali propulsori termici.

Verso la nuova Bugatti

Intanto, in casa Bugatti Rimac cresce l’attesa per l’erede della Chiron. La presentazione è prevista per la primavera di quest’anno, col powertrain che da W16 diventerà V8 ibrido. Un downsizing notevole per la regina delle hypercar, che da oltre 20 anni si affida al colossale 16 cilindri.

Bugatti Chiron Super Sport 57 One of One

Bugatti Chiron Super Sport 57 One of One, uno degli ultimi esemplari personalizzati

Questa nuova Bugatti – il cui nome è ancora sconosciuto – si baserà su una nuova piattaforma pensata per calibrare al meglio la distribuzione dei pesi, che sarà nettamente diversa da quella Chiron a causa della presenza dei motori elettrici e del pacco batterie. Ci aspettiamo sempre prestazioni da paura e un prezzo di listino accessibile a pochissimi in tutto il mondo.

Fotogallery: Rimac Nevera, la prova di Motor1.com