È direttamente dal tetto del Lingotto di Torino - come il terrazzo di casa - che viene svelata la nuova Fiat Grande Panda, evoluzione in chiave (anche) elettrica della citycar italiana. Che ora citycar non è più, crescendo nelle dimensioni e strizzando gli occhi al mondo dei crossover.

Design italiano e piattaforma globale sono i pilastri su cui si basa la nuova utilitaria di Fiat, che viene prodotta in Serbia per sfruttare al meglio le sinergie del gruppo Stellantis al fine di poter competere a livello globale, e che affianca, nella gamma, la Panda tradizionale che nasce invece a Pomigliano d'Arco.

Fiat Grande Panda (2024) vista dal vivo

Fiat Grande Panda (2024), gli esterni

Basata sulla piattaforma Smart Car già utilizzata sull'ultima Citroen C3, la nuova Fiat Grande Panda punta tanto sullo stile, quasi giocandoci, e rifacendosi palesemente alle forme squadrate e regolari della Panda originale, quella del 1980. Chiaramente gli ingombri sono completamente rivisti - altrimenti che "grande" Panda sarebbe - e questo consente di ottenere una carrozzeria a cinque porte spalmata su una lunghezza di poco inferiore ai quattro metri.

Fiat Grande Panda (2024)

Fiat Grande Panda (2024), vista laterale

Fiat Grande Panda (2024)

Fiat Grande Panda (2024), vista posteriore

I fari si rifanno a quelli quadrati della prima serie, ma reinterpretati con dei pixel nella parte superiore che poi si mimetizzano nella trama della fascia nera che corre per tutta larghezza. Nella parte inferiore della stessa fascia sono nascosti i gruppi ottici principali. Tra l'altro il logo Fiat è posizionato su uno sportellino che cela, sulla versione elettrica, un cavo di ricarica integrato: è la prima auto a esserne dotata.

Lateralmente spiccano gli stampaggi nella parte bassa delle portiere che riportano il nome del modello e si nota, ancora una volta, uno stile particolarmente regolare che accentua la compattezza dei volumi.

Fiat Grande Panda (2024)

Fiat Grande Panda (2024), la scritta laterale

Dietro, infine, torna il richiamo ai fanali della Panda degli anni Ottanta, piccoli e verticali, e caratterizzati da calotte trasparenti e una forma tridimensionale definita dalla sagoma della spalla.

Fiat Grande Panda (2024)

Fiat Grande Panda (2024), i fanali posteriori

Sul portellone c'è in bassorilievo il nome del brand, mentre in basso, sulla destra, quello del modello. I cerchi sono da 17 pollici mentre l'altezza da terra, superiore a quella di una normale utilitaria, sottolinea l'anima da crossover.

Fiat Grande Panda (2024), le dimensioni

Più lunga di circa 30 centimetri rispetto alla "Pandina", la nuova Fiat Grande Panda va a riempire quel vuoto lasciato dall'uscita di scena della Grande Punto.

Fiat Grande Panda (2024)  
Lunghezza 3,99 metri
Larghezza 1,76 metri
Altezza 1,57 metri
Capacità del bagagliaio 361 litri

Fiat Grande Panda (2024), gli interni

Gli interni della Fiat Grande Panda dimostrano che "semplice" non fa rima con banale o noioso. L'abitacolo, per quanto lineare e intuitivo, è ricco di dettagli che sanno impreziosire l'atmosfera. Per esempio, i due grandi ovali che delineano la forma del quadro strumenti, in alto, e della console, in basso, si rifanno alla forma del circuito che si trova sul tetto del Lingotto, a Torino. Tanto che, al centro plancia, c'è persino la sagoma della Panda che fa la curva.

Fiat Grande Panda (2024)
Fiat

Fiat Grande Panda (2024), gli interni

Ancora, le bocchette dell'aria presentano la stessa forma poligonale già vista per i fanali, mentre davanti al passeggero anteriore c'è un vano portaoggetti che evolve il concetto dell'iconica tasca della Panda storica.

La strumentazione digitale vive su uno schermo da 10" di diametro, mentre l'infotainment misura 10,25" e ha un software semplice e intuitivo nelle grafiche. Sotto il display ci sono i tasti fisici per la climatizzazione, sedili riscattabili compresi, e, ancora più in basso, le prese USB-C, una 12V e poi un tunnel con la ricarica ad induzione per il telefono e i comandi per il selettore di marcia.

Dietro c'è posto per tre persone, con gli attacchi isofix per i seggiolini sui sedili laterali, mentre il bagagliaio della Fiat Grande Panda misura 361 litri.

<p>Fiat Grande Panda, il tunnel centrale</p>

Fiat Grande Panda, il tunnel centrale

<p>Fiat Grande Panda, i sedili posteriori</p>

Fiat Grande Panda, i sedili posteriori

Fiat Grande Panda (2024), i motori

La piattaforma Smart Car è definita "multienergia" perché consente l'installazione di powertrain molto diversi tra loro. Così come avviene per la già citata Citroen C3, infatti, la Fiat Grande Panda viene offerta in una variante termica e un'altra totalmente elettrica.

Quest'ultima integra una batteria al ferro fosfato da 44 kWh che alimenta un motore da 83 kW, cioè l'equivalente di 113 CV circa. Promette un'autonomia, nel ciclo WLTP, di 320 km. Non sono state rese note, al momento, le specifiche per quanto riguarda la ricarica ma la C3 accetta fino a 100 kW in corrente continua, per una ricarica dal 20 all'80% in circa 26 minuti, e fino a 7,4 kW in corrente alternata.

Fiat Grande Panda (2024)

Fiat Grande Panda (2024) sul tetto del Lingotto di Torino

Il comunicato stampa non accenna alla versione ibrida della Fiat Grande Panda, ma il sito ufficiale della Casa non fa segreto dell'arrivo della motorizzazione mild hybrid 1.2 da 100 CV unita al cambio automatico doppia frizione a 6 rapporti. Esattamente lo stesso powertrain disponibile su Fiat 600, Jeep Avenger e Lancia Ypsilon. Non ci sarà invece lo stesso motore in versione non elettrificata. A prescindere dalla motorizzazione la trazione sarà sempre e solo anteriore. 

Non ci sarà quindi una Fiat Grande Panda 4x4? Nessuno ne ha fatto accenno e attualmente nessun modello su base Smart Car la utilizza. Potrebbe però essere disponibile per la Fiat Giga Panda, il SUV 7 posti in arrivo nel 2025 e anticipato in un video in occasione della presentazione della Grande Panda.

Fiat Grande Panda (2024), i prezzi

Al momento della prima presentazione ufficiale i prezzi della Fiat Grande Panda non sono ancora stati ufficializzati nel dettaglio. Olivier Francois, numero uno di Fiat, ha però annunciato che la versione ibrida starà sotto 19.000 euro, l'elettrica invece avrà un prezzo di 24.900 euro. 

Fotogallery: Fiat Grande Panda (2024)