Si aggiorna fuori, dentro e nei contenuti, con il sistema ibrido ottimizzato che, sulla carta, promette consumi record

Dopo averne parlato tanto e averla vista dal vivo in anteprima, saliamo finalmente a bordo della quarta generazione di Toyota Yaris per guidare quella che è a tutti gli effetti una delle novità più attese dell'anno.

Si tratta di un progetto completamente nuovo: la piccola giapponese infatti ha pochissime cose in comune con il modello precedente e, nel video che trovate qui sopra in copertina, andiamo alla scoperta delle 10 novità più interessanti spaziando dallo stile al motore, senza dimenticare gli interni.

Com'è fuori

È una piccola navicella spaziale, sia fuori che dentro. Le linee sono più morbide e accattivanti e al posteriore traspare l'influenza delle sorelle maggiori C-HR e Corolla.  All'interno i materiali sono in linea con la filosofia green del marchio visto che ad esempio le portiere sono rivestite in cartone pressato.

Toyota Yaris 2020

Buono invece il primo impatto con gli assemblaggi dei vari pannelli che trasmettono una sensazione di solidità. Anche l'infotainment si è evoluto così come l'impostazione della plancia. Per vedere da vicino tutti i dettagli però guardate il video qui sopra e fateci sapere nei commenti che cosa ne pensate!

Piattaforma, batteria e motore: è tutto nuovo

Partiamo da ciò che non si vede, dalla piattaforma che è la nuova modulare TNGA-B che ha permesso di aumentare passo e larghezza abbassando il baricentro generale dell'auto. Questo a tutto vantaggio della dinamica che beneficia anche del peso ridotto della batteria (agli ioni di litio e non più in nichel metallo idruro).

Toyota Yaris, nuova e vecchia a confronto

Di novità sulla batteria sull'efficienza e sul motore, però, ce ne sono molte, per cui consigliamo di cliccare sul video per scoprire tutti i segreti di questa nuova generazione di Yaris che, sul mercato delle piccole full hybrid, dovrà vedersela con rivali come la Honda Jazz e la Renault Clio.

Come si guida

Una volta si può apprezzare quanto il progetto non abbia niente a che vedere con il modello precedente. La sola posizione di guida vi porta a interfacciarvi con l'auto in un modo sconosciuto fino ad oggi e grazie all'impostazione decisamente più sportiveggiante, adesso è possibile godersi la Yaris anche tra le curve.

Toyota Yaris 2020
Toyota Yaris 2020

Le nuove quote di telaio e sospensioni garantiscono doti di guida coinvolgenti, che possono dare una mano quando, tornando dal lavoro magari, volete sgranchirvi su un tratto misto. Manca la parte di coinvolgimento che potrebbe esserci con il cambio manuale, visto che qui bisogna fare tutto con l'acceleratore, ma è proprio qui che arriva il bello. 

Rispetto a prima, infatti, adesso tra salire dei giri motori e l'aumento della velocità c'è una proporzionalità più netta e precisa. In particolare è facile accorgersi di come la parte elettrica riesca a sostenere fin da subito e ben oltre metà gas l'accelerazione offerta dal motore termico. 

Comfort

A bordo della quarta generazione di toyota Yaris c'è tutto lo spazio che serve per quattro occupanti adulti e relativi bagagli. Le dimensioni contenute non la penalizzano dal punto di vista dell'abitibilità, anche se in 5 nei lunghi tratti si fa sicuramente un po' di fatica.

Toyota Yaris 2020

Ottimo l'assorbimento da parte degli ammortizzatori che, paradossalmente, si sentono più con l'orecchio che non con il corpo e la stessa cosa vale per il motore termico, che è impercettibile quando torna in funzionamento dopo aver lasciato spazio alla parte elettrica, ma è più rumoroso rispetto ad altri 3 cilindri. Questo è dovuto principalmente al fatto che ogni cilindro ha un alesaggio di 500 cc, oltre 150 cc in più rispetto alla media di questi propulsori. 

Quanto costa?

Il prezzo di listino parte da 17.200 euro per la Yaris 1.0 e 21.500 euro per il modello ibrido. Da non dimenticare che ci sono i Toyota Hybrid Bonus che ammontano a 3.500 euro con rottamazione e sono garantiti per il periodo di lancio. A questi si possono sommare gli incentivi statali. Sono numerosi gli allestimenti disponibili: tre per la termica (Active, Trend e Dynamic), mentre si sale a cinque per l’ibrida (Active, Trend, Lounge, Style e Premiere). La premiere è quella che abbiamo guidato noi ed è una full optional che costa 25.000 euro. 

Fotogallery: Toyota Yaris 2020, la prova su strada

Toyota Yaris

Prezzo della versione provata 25.500 euro
Batteria 1 kWh
Trazione trazione anteriore
Emissioni 94 g/co2 per km
Consumi 2,9 litri per 100 (NEDC)
Altezza 1,50 m
Altezza minima da terra 13,5 cm
Lunghezza 3,94 m
Coppia Massima N.D
Trasmissione e-CVT
Peso 1095 kg
Larghezza 1,74 m
Prezzo base 21.500 euro
Motor 1,5 litri 3 cilindri
Potenza 116 CV