C'è chi la considera una "semplice" station wagon (molto) rialzata, chi invece le riconosce di aver fatto nascere il mercato dei SUV quando i SUV ancora non esistevano. Comunque la si guardi la Subaru Forester ha attraversato i suoi primi 25 anni di carriera (la prima generazione è datata 1997) mantenendo intatte le sue caratteristiche principali: assetto rialzato, tanto spazio e l'immancabile trazione integrale simmetrica.

Sono passate così 5 generazioni, maturate sfruttando le novità tecnologiche nate negli anni e ora col model year 2022 aggiungono nuove funzionalità al SUV giapponese, confermando anche la presenza dell'allestimento 4DVENTURE, quello col look che strizza maggiormente l'occhio al mondo dell'offroad. Proprio questo nuovo allestimento è stato protagonista della nostra prima prova.

Esterni | Interni | Guida | Curiosità | Prezzi

Esterni

Col model year 2022 la Subaru Forester si è aggiornata con modifiche estetiche che la rendono più "cattiva", a partire dal frontale con luci ridisegnate e griglia dalle dimensioni maggiorate, mantenendo inalterate le ben più accennate nervature che attraversano il cofano. Ci sono poi meno cromature, sostituite da particolari in tinta carrozzeria. Anche le luci posteriori sono state rinnovate nella grafica, mentre per il resto viene confermato il design della versione precedente.

Subaru Forester 2022

Tutti particolari che sulla Forester 4DVENTURE si accompagnano a soluzioni dedicate, a partire dagli gli inserti color arancione che attraversano i paraurti e le minigonne ed è presente anche sugli ancoraggi delle maniglie sul tetto. Una punta di colore sugli elementi neri, come neri sono i cerchi in lega specifici da 18". Caratteristici dell'allestimento sono anche i fendinebbia LED composti da 6 piccoli punti luminosi incastonati in un elemento nero circolare.

Rimangono inalterate le dimensioni rispetto alla precedente Forester: 4,64 metri di lunghezza, 1,81 di larghezza, 1,73 (barre comprese) di altezza e passo di 2,67 metri, con angoli caratteristici tra i migliori del mondo dei SUV: 21,4° di attacco, 25,8° di uscita a 21,1° di dosso.

Interni

L'arancione ritorna anche nell'abitacolo della Subaru Forester 2022 in allestimento 4DVENTURE, caratterizzando i profili delle bocchette d'areazione e della manopola del cambio, assieme alle cuciture del volante in pelle e dei sedili. Sedili particolari con rivestimento idrorepellente.

Subaru Forester 2022 interni

Per il resto le novità della Forester 2022 sono comuni a tutti gli allestimenti, a partire dal monitor touch da 8" del sistema di infotainment, non tra i più grandi del segmento ma comunque ricco di funzionalità, compresa la compatibilità (solo tramite cavo) con Android Auto ed Apple CarPlay. Soluzioni da preferire specialmente per quanto riguarda la navigazione satellitare: durante la prova infatti le mappe del navitagore integrato - firmate TomTom - si sono rivelate poco precise e aggiornate.

Al di sotto sono presenti i comandi fisici del climatizzatore, facilmente raggiungibili, ma per chi lo preferisce con l'aggiornamento il SUV giapponese integra ora anche comandi gestuali per modificare la temperatura. Una nuova funzionalità del sistema Driver Monitoring System, in grado di riconoscere la fisionomia del conducente (possono essere memorizzati fino a 5 profili utente differenti) richiamando varie regolazioni memorizzate precedentemente, come posizione dei sedili, schermate dell'infotainment e altro ancora. Inoltre monitora costantemente il livello di attenzione del guidatore.

Subaru Forester MY 2022

Al di sopra del monitor da 8" c'è il classico display a colori sistemato sotto la palpebra, a mostrare informazioni aggiuntive come stato di funzionamento del sistema ibrido e dei vari sistemi di assistenza alla guida. Un terzo schermo è inserito nella strumentazione, una classica analogica, sempre ben visibile.

In generale la qualità è quella cui Subaru ha abituato, badando al sodo con un'ottima impressione di solidità, plastiche dure e rigide sempre ben accoppiate e un design generale forse austero, ma molto razionale, che non si lascia affascinare da una digitalizzazione spinta mantenendo una ormai inusuale quantità di tasti fisici (basta guardare il tunnel centrale).

Ultima nota di merito va alla luminosità dell'abitacolo: in un mondo affascinato dalle linee da coupé, da superfici vetrate che vanno rastremandosi verso il posteriore e così via, stare all'interno della Subaru Forester lascia quasi stupiti. Si è immersi nella luce e se - come nel caso del modello in prova - si opta per il tetto panoramico in cristallo sembra quasi di stare in un terrazzo.

Subaru Forester 2022

Guida

A non cambiare sulla Forester 2022 è la piattaforma, la SGP (Subaru Global Platform), mossa dall'unica motorizzazione disponibile: l'unità e-Boxer da 150 CV formata dal 2.0 benzina aspirato da 150 CV unito a un elettrico da 16 CV inserito direttamente nel cambio, alimentato da un pacco batteria agli ioni di litio.

Un sistema a metà strada tra un mild hybrid e un full hybrid, capace di funzionare in modalità 100% elettrica fino a una velocità di circa 40 km/h, ideale per le ripartenze nel traffico cittadino. Le altre modalità di marcia prevedono un funzionamento combinato tra i motori, quando viene richiesto uno spunto maggiore, mentre alle alte velocità a "girare" è unicamente il motore benzina, chiamato anche a ricaricare il pacco batterie, alle quali si può naturalmente fare anche il "pieno" tramite la frenata rigenerativa.

Subaru Forester 2022

Il tutto si traduce in una guida decisamente silenziosa in città e su strade extraurbane, mentre quando si preme a fondo sull'acceleratore vengono a galla i limiti della trasmissione automatica CVT, con una rumorosità ben presente in abitacolo, penalizzando il comfort acustico e i consumi. Rimane sempre molto buono invece il comfort generale, con un assetto capace di filtrare perfettamente le asperità senza per questo essere brusco o eccedere nel rollio.

La guida prettamente sportiva non le appartiene, ma non fa andare in affanno nello stretto grazie anche allo sterzo ben calibrato. In più c'è la nuova funzione e-Active Shift Control: se si viaggia in modalità Sport e si frena prima di una curva, si scala una marcia (una simulazione, in quanto la trasmissione è una CVT) per dare freno motore e avere uno spunto ideale per la successiva accelerata.

Subaru Forester 2022

Morbido ma deciso, con il plus dell'altezza da terra di 22 cm, per chi le gomme ama metterle là dove asfalto non c'è, affidandosi alla trazione integrale fiore all'occhiello di Subaru. Nella breve prova nei pressi di Como di terra e fango ne abbiamo attraversati per qualche chilometro, senza avventurarci in percorsi da trail, ma con passaggi che avrebbero potuto mettere in crisi altri SUV, con slittamenti e nette perdite di aderenza, attraversati invece senza batter ciglio dalla Forester. Merito anche dell'X-Mode, selettore che permette di selezionare tra 3 differenti modalità di funzionamento della trazione: normal, SNOW/DIRT per neve o sterrato e DEEP SNOW/MUD, per percorrere neve fresca o fango.

Subaru Forester 2022
Subaru Forester 2022

Ma il fuoristrada non è certo la destinazione d'uso principale per il SUV delle Pleiadi, che con le sue misure si propone come auto ideale per le famiglie, a percorrere chilometri su chilometri in autostrada, dove i rinnovati sistemi di assistenza alla guida giocano un ruolo importante per la sicurezza. Al fianco del classico cruise control adattivo arriva anche il mantenitore attivo della corsia, emanazioni del sistema EyeSigh - di serie su tutti gli allestimenti e arrivato ora alla quarta generazione - con 2 telecamere subito dietro al parabrezza. La gamma degli ADAS comprende anche frenata d'emergenza, sterzata automatica in caso di pericolo e tanto altro ancora.

Curiosità

I 25 anni di vita della Subaru Forester coincidono con un altro importante anniversario per la Casa giapponese: i 50 anni dalla nascita della trazione Symmetrical AWD, caratteristica peculiare di Subaru.

Subaru Forester 2022

Prezzi

I prezzi della Subaru Forester 2022 partono da 37.750 euro per la versione entry level Free e si dipanano poi su altri 3 allestimenti: Style (40.750 euro), 4DVENTURE (44.750 euro) e Premium (45.250 euro). L'allestimento di serie è già molto ricco e prevede - tra le altre cose - il sistema EyeSight, climatizzatore automatico e monitor touch da 8".

Per tutte le versioni è poi prevista la nuova offerta con garanzia a 8 anni e km illimitati, novità nata in Italia e che in Italia ha la propria prima applicazione.

Fotogallery: Subaru Forester MY 2022