La protagonista del Perché Comprarla di oggi è la Lexus RX, un modello che non potete non prendere in considerazione se cercate un’alternativa ai soliti grandi SUV tedeschi premium.

È ibrida, o plug-in ricaricabile o full hybrid, fuori ha un design diverso da tutte le altre e dentro è spaziosa e fatta benissimo. Ecco com'è e come va.

Clicca per leggere
Dimensioni | Interni | Guida | Consumi | Prezzi

Pregi e difetti

Verdetto

8.6 / 10
Ci piace Non ci piace
Design elegante e diverso da tutti gli altri Bagagliaio piccolo rispetto alle dimensioni esterne
Comfort di marcia Grafica strumentazione digitale
Qualità percepita e costruttiva  
ADAS e tecnologia  

Se cercate un SUV comodo, spazioso, super tecnologico e che non sia mainstream allora la Lexus RX fa al caso vostro. Il prezzo è elevato, così come d’altronde quello delle concorrenti, ma una volta a bordo vi ritroverete catapultati in un ambiente che è in grado di mettere a proprio agio come solo la vostra poltrona preferita sa fare.

Parte posteriore esterna della Lexus RX 500h F Sport Performance 2023

Lexus RX (2023)

Il comfort è sicuramente il suo punto di forza numero uno, seguito a ruota dalla dotazione tecnologica e dallo spazio a disposizione dei passeggeri. Qualche dettaglio potrebbe essere migliorato, è vero, ma si tratta di inezie, con la RX che, tra le alte giapponesi premium, si conferma il punto di riferimento della categoria.

Dimensioni, bagagliaio e spazio

Per inquadrare la Lexus RX partiamo dalle dimensioni: è lunga 4 metri e 89, larga 1 e 92 specchietti esclusi e alta 1,71. Che siate seduti davanti o dietro poco cambia perché sarete sempre comodissimi. Il bagagliaio poi è grande ma più piccolo della media della categoria.

Sono 461 i litri di capacità minima a disposizione con lo spazio che è molto ben rifinito e regolare nelle forme. Sotto il piano c’è un doppiofondo abbastanza grande con anche l’alloggiamento della batteria che, quindi, non è sotto il cofano anteriore. Peccato qui non ci sia lo spazio per riporre la cappelliera quando la si toglie. Per l’organizzazione generale ci sono una serie di anelli, ganci, i tasti per abbattere in configurazione 40-20-40 i sedili della seconda fila e una presa da 12V.

Sedili posteriori interni Lexus RX 500h F Sport Performance 2023

Lexus RX (2023)

Dietro si viaggia praticamente in poltrona, i sedili sono morbidi e ben profilati e lo spazio è abbondante in tutte le direzioni anche per i più alti. L’inclinazione degli schienali può essere modificata elettricamente e anche la seduta di un eventuale quinto passeggero è confortevole. Sul tunnel ci sono le bocchette dell’aria, la plancia da cui gestire la climatizzazione, il riscaldamento e la ventilazione dei sedili due prese USB di tipo C e più in basso una comodissima 220 V domestica.

Le misure

 

Fuori

 

Lunghezza

4,89 metri

Larghezza

1,92 metri

Altezza

1,71 metri

Passo

2,85 metri

Dentro

 

Bagagliaio

461 / n.d. litri

Plancia e comandi

Accomodandosi a bordo si apprezza subito il livello di qualità percepita che è molto alto e la stessa cosa vale poi, toccando, per quella costruttiva. Siamo ai vertici della categoria, con superfici morbide che si trovano ovunque in abitacolo sia nelle zone in basso che su quelle alte più a portata di mano.

L'allestimento FSport si riconosce subito per il tono bicolore della pelle che ben si integra con i rivestimenti della plancia: ce ne sono alcuni più rigidi altri invece più soft, e gli inserti delle portiere, con gli speaker dello spettacolare impianto audio Mark Levinson circondati da una superfice in simil velluto. Ci sono poi una serie di dotazioni da ammiraglia come i vetri doppi e i sedili elettrici riscaldati e anche ventilati, e anche soluzioni furbe come le alette parasole allungabili.

Cruscotto interno Lexus RX 500h F Sport Performance 2023

Lexus RX (2023)

Per quanto riguarda i vani portaoggetti si vede che la RX è stata pensata per il mercato americano, con tanti spazi capienti sparsi qua e là. Sul tunnel ci sono i classici portabicchieri mentre davanti alla leva del cambio un vano profondo con due prese USB, una di tipo C e una standard, una 12V e anche la piastra per ricaricare ad induzione lo smartphone. Più in alto c'è una mensola vicino altre due USB C. Le tasche nelle portiere sono grandi così come il cassetto davanti al sedile del passeggero che è anche dotato di serratura. Anche il bracciolo centrale è capiente.

Come va e quanto consuma

Nonostante le dimensioni importanti, la Lexus RX stupisce per l’intuitività e la facilità di utilizzo anche in città tra traffico e strade strette. La visibilità è molto buona in tutte le direzioni, le superfici vetrate sono ampie e si percepiscono molto bene gli ingombri della carrozzeria, e poi nei parcheggi sono utilissimi i sensori perimetrali e il sistema di telecamere a 360° che ha un’ottima risoluzione. Molto comodi anche il sistema di autohold che tiene ferma la macchina senza dover tener premuto per forza il pedale del freno e l’asse posteriore sterzante che la rende veramente agile negli spazi stretti.

Uno dei punti di forza di questa RX però è sicuramente il comfort di marcia. È un’auto che invoglia ad avere una guida rilassata e mai brusca anche se, guardando ai numeri, la potenza c’è dato che sotto il cofano trova spazio un benzina turbo da 2.4 litri abbinato a due motori elettrici per una potenza complessiva di circa 370 CV scaricati attraverso un sistema di trazione integrale e gestiti molto bene da un cambio automatico a sei rapporti non a variazione continua, una rarità per un’auto full hybrid.

Parte posteriore esterna della Lexus RX 500h F Sport Performance 2023

Lexus RX (2023)

L’erogazione è sempre dolce e lineare con i passaggi di marcia che sono impercettibili e non ci sono nemmeno particolari vuoti di coppia dato che l’elettrico è sempre pronto a compensare con una spinta costante. La macchina sfrutta anche il radar del cruise control adattivo per aumentare la rigenerazione e quindi ricaricare la batteria senza usare i freni veri e propri quando individua una macchina davanti, un sistema molto comodo anche se un po’ brusco nel transitorio tra frenata e riaccelerazione quando poi si torna sul pedale destro.

Il comfort passa anche da altri elementi come i doppi vetri che isolano l’abitacolo dai fruscii aerodinamici, dal rumore del motore e dal rotolamento delle gomme e soprattutto dall’assetto che è a controllo elettronico. Anche tarandolo nella mappatura più sportiva rimane sempre super confortevole e assorbe di tutto senza problemi anche con i grandi cerchi da 21". Gli ammortizzatori hanno un’escursione ampia e lavorano benissimo limitando l’effetto galleggiamento che spesso si ritrova sulle auto molto morbide. Quando si spinge di più si sentono rollio e beccheggio, ma non è l’incisività tra le curve che si cerca su un’auto del genere.

Parte anteriore esterna della Lexus RX 500h F Sport Performance 2023

Lexus RX (2023)

Nonostante questo, però, la taratura dei singoli elementi è eccezionale: lo sterzo ha sempre una bella pesantezza ed è preciso e convince anche il pedale del freno che di solito è un elemento che non è sempre facile da tarare nel passaggio tra frenata rigenerativa e meccanica. Ha una corsa mediamente lunga ma non è spugnoso e facile da modulare.

Per quanto riguarda i consumi, in città abbiamo percorso poco più di 10 km e mezzo con un litro di benzina. In autostrada a velocità di codice si sta sui 10 mentre in extraurbano si sfiorano i 15. Il tutto per una media di poco più di 11 km e mezzo al litro che corrispondono a circa 8,5 litri ogni 100 km. 

Versione provata

 

Motore

2.4 turbo benzina + 2 elettrici

Potenza

370 CV

Coppia

550 Nm

Cambio

Automatico a 6 marce

Trazione

Integrale

Prezzi e concorrenti

La Lexus RX ha un prezzo di listino che parte da 81.000 euro, cifra con cui si porta a casa la 2.5 full hybrid a benzina in allestimento base Executive. Per la 2.4 da 371 CV sempre full hybrid di questa prova in allestimento top di gamma F Sport ne servono almeno 109.000, mentre la plug-in ricaricabile parte da 90.000.

Dettaglio della griglia esterna Lexus RX 500h F Sport Performance 2023

Lexus RX (2023)

Le rivali dirette della RX sono quasi tutte tedesche. Ci sono la BMW X5, la Mercedes GLE e l’Audi Q7 anche se quest’ultima è di una decina di centimetri più lunga. Hanno dotazioni e prezzi simili e un bagagliaio più grande ma nessuna di queste si può avere full hybrid come la Lexus. Chi cerca la comodità ma anche una maggiore sportività può prendere in considerazione modelli come la Maserati Grecale che è un po’ più piccola oppure la Porsche Cayenne che, invece, costa di più.

Fotogallery: Lexus RX 500h, la prova negli Stati Uniti