Di fuoristrada duri e puri ce ne sono sempre di meno, i prezzi sono alti e la più adatta motorizzazione diesel sta lasciando anche qui il posto all'ibrido. La protagonista di questa prova però va controtendenza: la X K2 è la prima di un neonato brand del Gruppo DR, un fuoristrada vero - il perché lo capirete tra pochissimo - a gasolio, a trazione integrale con doppio differenziale, un prezzo competitivo e una dotazione ottima.

Per provarlo siamo stati sulla pista offroad del circuito di Vallelunga, vicino Roma. Come si è comportata? Cliccate sul video qui sopra per saperne di più e scoprirla nel dettaglio!

Clicca per leggere

Esterni | Interni | Guida | Prezzi

Esterni

Partiamo dalle dimensioni: lunga 4,64 metri, larga 1,92 e alta 1,87, la X K2 è imponente ma al tempo stesso relativamente compatta. Le proporzioni sono quelle classiche di una fuoristrada con il design che prende ispirazione da quello iconico della Jeep Wrangler per le forme squadrate, gli sbalzi ridotti e la ruota di scorta sul portellone posteriore, oltre ad alcune soluzioni caratteristiche come il tetto in materiale composito apribile e scomponibile e la possibilità di rimuovere del tutto le portiere.

Foto - X K2

X K2 (2023)

Muso, fiancate e lunotto sono praticamente perpendicolari al terreno per percepire meglio gli ingombri e l'altezza da terra di 22 cm è generosa anche se, rispetto alla concorrenza, non particolarmente elevata (per avere due riferimenti, la Dacia Duster è alta 21 cm da terra, la Jeep Wrangler 25 cm). Sono notevoli però gli angoli caratteristici, quello di attacco è di 37° mentre quello di uscita di 31°, con la profondità massima raggiungibile in guado che tocca i 50 cm.

Interni

Aprendo la portiere ci si deve letteralmente arrampicare per accomodarsi in abitacolo. Una volta dentro colpiscono subito la seduta molto alta da cui si vede bene tutto intorno all'auto e i due schermi di strumentazione e infotainment con tutte le informazioni relative non solo all'intrattenimento di bordo ma anche alle impostazioni dell'auto. Dal rotore sulla consolle si accende la macchina e si gestiscono le modalità di guida, mentre sul tunnel centrale ci sono i tasti da cui controllare lo schermo centrale. Buona la qualità percepita con materiali morbidi a rivestire la plancia e inserti solidi.

Foto - X K2

X K2 (2023)

Guida

In occasione di questo primo contatto ho avuto modo di provare la nuova X K2 sulla pista offroad di Vallelunga, vicino Roma. Si tratta di un circuito decisamente sfidante con tanti esercizi che a prima vista possono sembrare banali ma che, affrontandoli, mettono a dura prova la meccanica dell'auto. Durante il giro, la K2 si è comportata egregiamente, confermando le capacità fuoristradistiche dell'ottima base meccanica.

Sotto pelle, infatti, il pedigree è quello giusto: il telaio è a longheroni e la trazione integrale (non permanente, di base sono solo le ruote posteriori a garantire motricità in ottica di contenimento dei consumi) con marce ridotte e doppio differenziale, uno davanti e uno dietro, a bloccaggio elettronico da chiamare in causa nelle situazioni più difficili. Le sospensioni anteriori sono a doppio triangolo sovrapposto con molle elicoidali mentre quelle posteriori a ponte rigido.

Foto - X K2

X K2 (2023)

Uno dei punti di forza della K2, però, è il motore dato che sotto il cofano c'è un diesel, alimentazione ideale per muoversi lontano dall'asfalto. Si tratta di un 2.0 euro 6D da 162 CV e oltre 400 Nm di coppia abbinato ad un cambio automatico a 8 rapporti che permette di sfruttare bene tutta la coppia non salendo mai troppo di giri. Come se la cava? Cliccate sul video qui sopra per scoprirlo!

Prezzi

La nuova X K2 è già ordinabile nelle concessionarie con prezzi a partire da 54.500 euro con l'unico allestimento disponibile che è full optional. Di serie ci sono gli interni in pelle con i sedili anteriori riscaldabili, il climatizzatore automatico bi-zona, l'infotainment con schermo da 12,3”, il cruise control, i sensori di parcheggio e la telecamera posteriore e tutti i dispositivi utili per la guida in offroad. Il cliente può scegliere il colore ma, se non dovesse essercene uno preferito, con 2.500 euro è possibile farlo personalizzare tramite l'applicazione di un wrapping.

Fotogallery: Foto - X K2 (2023)