Le Volvo XC60, S90, V90 e V90 Cross Country adottano ora lo stesso sistema che ha debuttato a bordo della XC40 elettrica

Dopo aver debuttato a bordo della XC40 elettrica il sistema di infotainment basato su Android è pronto a finire a bordo di buona parte della gamma Volvo. A beneficiare del nuovo software sviluppato sul sistema operativo di Google infatti saranno ora XC60, S90 e le V90 classica e in versione Cross Country.

Un rinnovamento che mette quindi da parte il sistema Sensus, mantenendo invece intatto l'hardware, con il solito monitor touch sistemato in posizione verticale al centro della plancia. Rimane invariata anche l'interfaccia, costituita dalla schermata home suddivisa in differenti sottomenù grafici, per poi "atterrare" nelle varie sezioni per gestire ogni aspetto dell'auto. 

Sempre connesso

Come sempre più avviene su modelli di diversi brand e di differenti misure, anche il sistema di infotainment Android è perennemente connesso offrendo e offre numerose nuove funzionalità, come quelle comprese nel pacchetto Digital Services. Un insieme di funzionalità che comprende, tra le altre cose, la possibilità di utilizzare diverse app firmate Google, assieme a servizi come Google Maps e tanto altro.

Volvo infotainment Google

App che, esattamente come avviene con gli smartphone, potranno essere scaricate da Google Play. Si può così avere un sistema di infotainment sempre più ricco, da gestire o tramite classici comandi touch o dialogando con Google Assistant, l'assistente vocale del colosso di Mountain View, per selezionare la destinazione sul navigatore satellitare, regolare la temperatura del condizionatore e così via.

Una strada scelta anche da PSA, ora fusa con FCA a formare Stellantis, e Ford: entrambe infatti dal 2023 sui propri modelli monteranno infotainment dotati di Android Automotive OS.

Si rinnova anche la sicurezza

Assieme al nuovo sistema di infotainment le Volvo XC60, S90, V90 e V90 Cross Country sono ora disponibili con i nuovi sistemi di assistenza alla guida, basati su radar, telecamere e sensori a ultrasuoni, ancora più raffinati e sicuri.

Infine, lato stilistico, sono disponibili nuovi colori per la carrozzeria e possibilità di scegliere interni completamente privi di pelle per tutti i modelli della serie 60.

Fotogallery: Volvo e l'infotainment firmato Google