La quinta generazione della Kia Sportage debutta al Salone di Monaco e propone per la prima volta una motorizzazione ibrida plug-in 1.6 benzina da ben 265 CV. La più potente delle nuove Sportage è esposta in anteprima europea nella città bavarese con l'allestimento GT-Line e la colorazione bianca (qui le foto live), accompagnata da un set di immagini ufficiali che pubblichiamo per la prima volta.

La casa coreana ha anche diffuso una serie di informazioni che dettagliano ancor meglio la tecnologia installata a bordo della Kia Sportage Plug-in Hybrid che può percorrere fino a 56 km in modalità elettrica al 100%. Vediamo assieme com'è fatta e come si differenzia dalle altre versioni della nuova Sportage che arriverà in concessionaria entro fine 2021.

Batteria sotto il pianale per guadagnare spazio

In primo luogo diciamo che le misure esterne rimangono invariate, visto che la prima Kia Sportage Plug-in Hybrid ha, come le altre nuove Sportage europee, una lunghezza di 4,51 m, una larghezza di 1,86 m e un'altezza di 1,64 m, sempre col passo di 2,68 m.

iaa-mobility-2021

Vedi tutte le notizie su Salone di Monaco

2022 Kia Sportage Plug-in Hybrid (Euro-spec)

Anche il vano bagagli, con una capacità di carico variabile tra 591 e 1.780 litri, ha mantenuto la sua volumetria originale grazie al posizionamento della batteria di trazione al di sotto del pianale, tra i due assali per garantire anche una distribuzione ottimale dei pesi.

56 km in elettrico

La citata batteria litio-polimero ha una capacità di 13,8 kWh che permette di viaggiare a zero emissioni per 56 km nel ciclo WLTP (dato in fase di omologazione). Il caricatore di bordo ha una potenza massima di 7,2 kW e con un rapido calcolo se ne può dedurre che per fare il pieno di elettricità servano poco meno di due ore da una colonnina rapida a corrente alternata e circa sette ore da una presa domestica. Non c'è invece possibilità di ricarica in corrente continua.

Fotogallery: Foto Kia Sportage GT Line a Monaco

Il motore termico è il quattro cilindri turbo benzina 1.6 T-GDI da 180 CV che unito al motore elettrico a magneti permanenti da 66,9 kW (91 CV) porta la potenza complessiva del sistema ibrido a quota 265 CV. La Casa non ha ufficializzato il dato della coppia massima, che dovrebbe aggirarsi sui 350 Nm come per la cugina Hyundai Tucson PHEV, né se anche la Sportage PHEV sia dotata di trazione integrale come la Tucson. Il cambio è un automatico a 6 marce.

Doppio sportellino per ricarica e benzina

A livello estetico la Kia Sportage Plug-in Hybrid si distingue per il disegno specifico dei cerchi in lega, per la presenza sul lato destro dello sportellino che cela la presa di ricarica Tipo 2 (il tappo della benzina è sul lato sinistro) e per la parte dell'infotainmet dedicata al controllo del sistema ibrido plug-in.

2022 Kia Sportage Plug-in Hybrid (Euro-spec)
2022 Kia Sportage Plug-in Hybrid (Euro-spec)

Lo schermo touch da 12,3" posto nella parte centrale della plancia e integrato nel pannello che include la strumentazione su display da 12,3" c'è infatti l'indicazione chiara della percentuale di carica della batteria, dell'autonomia a elettrica residua, della programmazione della ricarica e del funzionamento del sistema in tempo reale.

Fotogallery: Kia Sportage Plug-in Hybrid (2021)