La Mercedes SL è morta, lunga vita alla SL. La lussuosa spider della Stella, uscita recentemente di scena dopo 10 anni di onorato servizio, si ripresenta sotto una veste completamente inedita. La nuova generazione della famosa 2+2 a cielo aperto targata Stoccarda rinasce infatti come sintesi perfetta tra passato e futuro.

Da una parte resta fedele alla tradizione del modello che ha fatto il suo esordio sul mercato addirittura nel 1957 - era la versione spider della famosa 300 SL Ali di Gabbiano - ma dall’altra cambia completamente.

Sì perché la nuova Mercedes SL - a proposito, la sigla sta per Sport Leicht (Sport Leggera) – torna al tetto in tela dopo 20 anni di capote rigida retraibile, ma si basa su una piattaforma nuova di zecca progettata direttamente dal reparto AMG. Infatti, solo in versioni realizzate ad Afflaterbach si affaccerà sul mercato. Esattamente come le Mercedes-AMG GT e GT Coupé 4, per intenderci, con le quali però non ha nulla in comune.

La Mercedes-AMG SL in video

La sportività prima di tutto

Senza perdere quell’aurea di eleganza che da sempre contraddistingue il modello, la nuova Mercedes SL non scende a compromessi per quanto riguarda le prestazioni. I tecnici del reparto AMG hanno infatti realizzato una piattaforma più leggera, il cui peso si ferma a 270 kg, e anche più rigida della precedente del 18% grazie all’adozione diffusa di alluminio composito.

Inoltre, partendo da un foglio bianco, i progettisti sono riusciti anche ad abbassare il baricentro per una migliore dinamica di guida. E a questo la capote in tela, più leggera di 27 kg e meno ingombrante, ha dato una bella mano. La copertura, inoltre, si ripiega completamente all'interno del vano posteriore in soli 15" e può essere azionata a velocità fino a 60 km/h.

Mercedes-AMG SL 2022

Inoltre, la nuova SL è dotata di Active Ride Control AMG che introduce un sistema di sospensioni a controllo elettronico con tanto di antirollio attivo e asse posteriore sterzante che fino a 100 all’ora sterza in contro fase per una maggiore agilità e oltre i 100 km/h sterza nella stessa direzione delle ruote anteriori per garantire una più alta stabilità sui curvoni veloci. Per gli amanti del genere, a richiesta, ci sono anche i freni carboceramici ad alte prestazioni.

L’aerodinamica attiva

Per quanto riguarda l’aspetto esteriore, l’auto accoglie una serie di elementi stilistici comuni ad altri modelli AMG, come la mascherina trapezoidale con listelli verticale e i fari affusolati a sviluppo orizzontale. Nella vista di profilo mantiene proporzioni slanciate, con cofano lungo e abitacolo arretrato. Guardando la fiancata colpiscono i grossi passaruota, che ospitano cerchi in lega che possono arrivare a 21” di diametro.

L’auto, che ha un ottimo Cx di 0,31, introduce per la prima volta appendici aerodinamiche mobili che migliorano il carico aerodinamico in base alla velocità. Tra gli optional, infatti, si trova anche un profilo in carbonio che è piazzato nel sottoscocca, a monte del motore, che si abbassa di ben 4 centimetri quando si superano gli 80 km/h generando così l’effetto venturi che “risucchia” l’auto verso la strada aumentando la portanza sull’asse anteriore.

Mercedes-AMG SL 2022

Per la gioia degli occhi, visto che questo spoiler inferiore risulta nascosto alla vista, la Mercedes-AMG SL è dotata anche di alettone posteriore estraibile che quando è fissato in basso risulta a filo del portellone posteriore ma che si alza quando la velocità aumenta per aumentare il carico al retrotreno. Ultima ma non ultima, la mascherina che resta chiusa per migliorare la penetrazione all’aria e si apre solo quando i radiatori richiedono una dose extra di aria fresca per raffreddare il motore.

Si parte con due V8

Fedele a quelle tre letterine magiche che firmano il modello e che si ritrovano anche dentro il cofano, a fianco della firma del tecnico che si è occupato personalmente del montaggio del propulsore (è il principio “one man, one engine”), la Mercedes-AMG SL si propone al lancio con due versioni, entrambe equipaggiate con il V8 biturbo da 4 litri. In Italia però si potrà scegliere unicamente la versione SL 63 4Matic+, mentre la SL 55 4Matic+ non sarà commercializzata nel Bel Paese.

Entrambe dotate di trazione integrale e di cambio 9G Speedshift MCT AMG (è l’automatico a 9 rapporti con frizione a bagno d’olio al posto del convertitore di coppia), hanno rispettivamente 585 e 476 CV e coppia di 800 e 700 Nm. A livello di prestazioni, la “63” scatta da 0 a 100 in 3”6 e tocca i 315 km/h, mentre la seconda impiega in accelerazione impiega 3”9 e come velocità di punta arriva a 295 km/h.

Mercedes-AMG SL 2022
  SL 63 4Matic+ SL 55 4Matic+
Motore 4.0 V8 biturbo 4.0 V8 biturbo
Trazione 4 ruote motrici 4 ruote motrici
Trasmissione cambio 9G Speedshift MCT AMG cambio 9G Speedshift MCT AMG
Potenza max 585 CV 476 CV
Coppia max 800 Nm 700 Nm
0-100 3"6 3"9
Velocità max 315 km/h 295 km/h

Poi arriva l'ibrida plug-in

Più avanti la Mercedes-AMG SL sarà proposta anche in una versione ibrida realizzata in collaborazione con la divisione E Performance di AMG, quella che si occupa della parte elettrificata delle vetture sportive della Stella. Di questa versione non sono ancora stati diramati dati ufficiali ma si può intuire che il powertrain sia strettamente derivato da quello della Mercedes-AMG GT Coupé 4 presentata all’ultimo Salone di Monaco, forte di 815 CV e ben 1.001 Nm di coppia.

Sei programmi di guida

Dando uno sguardo all’interno dell’abitacolo, infine, si scopre un ambiente tipicamente Mercedes, dove però al posto dei classici monitor affiancati racchiusi all’interno della stessa cornice compare, oltre al display della strumentazione dietro al volante, un grosso touchscreen verticale piazzato al centro della plancia.

Mercedes-AMG SL 2022

Dotato di software di ultima generazione, con tanto di sistema di assistenza vocale evoluta MBUX, permette anche di selezionare uno dei sei programmi di guida presenti: Slippery, Comfort, Sport, Sport+, Individual e Race. Incidono su numerosissimi parametri che incidono sulla dinamica: dalla reattività alla pressione sul gas, alle logiche di cambiata, alla durezza dello sterzo fino ad arrivare all’assetto e alla taratura dell’Esp.

Nuova Mercedes-AMG SL, i prezzi

I prezzi della nuova Mercedes-AMG SL non sono ancora stati comunicati, così come la data di inizio commercializzazione. Il listino dovrebbe comunque crescere rispetto a quello dell'ultima Mercedes SL, venduta in 2 step di potenza (367 e 455 CV) con prezzi rispettivamente di 108.730 e 127.010 euro.

Fotogallery: Foto - Mercedes-AMG SL 2022