È stato uno dei peggiori anni della storia delle vendite di auto in Europa. Mancano pochi giorni per avere le informazioni ufficiali relative a dicembre, ma la cosa più sicura è che il volume registrato nel 2021 sarà inferiore al totale registrato nel 2020.

Vale la pena di ricordare che già nel 2020 il mercato aveva già vissuto un anno pessimo a causa della pandemia. E non è bastato: il 2021 lo supererà, quanto a gravità, a causa della crisi dei semiconduttori.

Secondo le stime di dicembre, le immatricolazioni in 26 Paesi europei scenderanno a 11,6 milioni di unità nel 2021. Cioè il 2,3% in meno rispetto al volume previsto nel 2020. Si tratta, quindi, del peggior risultato degli ultimi 30 anni.

Nuovi leader

Nonostante la turbolenza, ci sono stati fatti positivi. È il caso dell'emergere di nuovi leader di mercato, oltre alla solita Volkswagen Golf: la Peugeot 208, la Dacia Sandero e la Tesla Model 3 hanno guidato più volte la classifica mensile delle immatricolazioni per modello e anche se non sono riuscite a detronizzare la compatto tedesca nel cumulato annuale, rappresentano un chiaro esempio del cambiamento che si sta verificando in Europa.

Auto più vendute mese 2021
Le auto più vendute in Europa nel 2021, mese per mese

Per esempio, la Peugeot 208 è stata in testa nel mercato per tre volte: febbraio, aprile e novembre, includendo anche la Grecia. La vettura francese ha pestato i piedi alla popolare Renault Clio e ha contribuito a mantenere la solida posizione di Peugeot sul mercato europeo. Lo stesso è successo con la Peugeot 2008, che sicuramente concluderà l'anno come il SUV più venduto sul nostro continente.

Altrettanto importante è la storica posizione della Dacia Sandero. Fino a novembre era la seconda auto più immatricolata in Europa e, se non ci saranno grandi sorprese in dicembre, si incoronerà come tale per tutto il 2021. Mai prima d’ora un Dacia era arrivato così lontano come questa terza generazione della Sandero. La formula del suo successo rimane la stessa, ma il contesto gli è molto più favorevole che in passato.

Non poteva mancare la Tesla Model 3 come una delle protagoniste in Europa nel 2021. Non solo ha recuperato la prima posizione in qualità di auto elettrica più venduta (l'aveva persa nel 2019), ma ha accelerato fortemente la sua crescita al punto di entrare nella top 25 delle vetture più popolari tra tutte le motorizzazioni. È senza dubbio un grande risultato da parte di Tesla, considerando la situazione critica del settore e il fatto che sua ‘sorella’, la Model Y, ha già fatto il suo arrivo ufficiale in Europa e è in grado di sottrargli clientela.

Auto più vendute mese Europa 2021
Le auto più vendute in Europa tra gennaio e novembre 2021

La Golf è ancora in testa

La Volkswagen Golf rimane l'auto preferita degli europei. Almeno fino a novembre e con molta sicurezza alla chiusura di dicembre. E questo nonostante il forte calo della domanda nel corso dell'anno. In altre parole, la Golf mantiene la leadership soprattutto per la sua forte presenza in Germania, dove arriva a toccare il 45% dei suoi volumi di vendita in Europa. Se dieci anni fa la Golf rappresentava il 3,5% del totale delle immatricolazioni, quest'anno si prevede che la sua quota di mercato non supererà l'1,8%. In altre parole, le immatricolazioni sono scese da 475.000 unità nel 2011 a 200.000-210.000 unità quest'anno.

Auto più vendute mese Europa 2011
Le auto più vendute in Europa tra gennaio e novembre 2011

Model Y, Yaris Cross e Dacia Spring brilleranno nel 2022 Il nuovo anno non promette di essere migliore di quello che finisce. Sebbene si preveda un miglioramento della fornitura di semiconduttori, il mercato continuerà a risentire negativamente della crisi dei chip almeno nella prima metà dell'anno.

In questo scenario, modelli come la Tesla Model Y, la Toyota Yaris Cross e la Dacia Spring dovrebbero veder crescere le loro posizioni in classifica e realizzare grandi sorprese nel corso dell'anno. È il mio pronostico. Vedremo cosa succede. Felice anno!