Di premi automobilistici è pieno il mondo, con giure di giornalisti chiamate a eleggere quella che per loro è l'auto più importante (o la più bella) presentata nel corso dell'anno. Riconoscimenti ai quali ci vogliamo aggiungere anche noi di Motor1, chiamando però in causa voi utenti. Nasce così il premio "Motor1 Social Car of the Year", dove a votare non saremo noi giornalisti ma voi lettori, scegliendo tra 16 auto selezionate dalla redazione.

Un premio che parte quindi "dal basso", utilizzando i nostri canali social per raccogliere i vostri voti, in un tabellone che vedrà ai nastri di partenza 16 tra le novità auto presentate nel corso del 2021. Modelli differenti tra di loro nello stile, con 8 tra SUV e crossover, accompagnati da 4 coupé sportive, 2 berline e altrettanto "piccole", e nelle motorizzazioni, passando da classici endotermici a versioni elettrificate, arrivando a elettriche pure.

Come funziona

Per votare non ci sarà nessuna scheda da compilare, basterà andare sui nostri profili social di Instagram, Facebook e Twitter dove - attraverso Instagram stories, Facebook stories o i sondaggi nei tweet - ogni giorno a partire dalle 17.00 del 24 gennaio e ogni 24 ore vi proporremo delle sfide con un tabellone in stile tennistico (che trovate qui sotto) con le auto scelte e gli accoppiamenti sorteggiati dalla redazione.

MicrosoftTeams-image (1)
Motor1 Social Car of the Year 2021, il tabellone

Allo scadere delle 24 ore verrà selezionata l'auto vincitrice e si procederà con la sfida successiva, partendo dagli ottavi di finale per arrivare alla finalissima del 7 febbraio, quando sarete chiamati a scegliere tra le 2 auto finaliste quella che si porterà a casa il titolo di "Motor1 Social Car of the Year" per l'Italia.

Un premio che non riguarderà unicamente l'Italia ma tutte le edizioni di Motor1: ogni paese infatti pubblicherà una lista con 16 auto vendute nei rispettivi mercati, con le votazioni che si svolgeranno sempre e solo unicamente sulle pagine social. Queste le edizioni che parteciperanno: Francia, Germania, Spagna, Stati Uniti, Brasile, Argentina, Arabia, Turchia, Indonesia.

Le contendenti

Ecco la lista - in rigoroso ordine alfabetico - delle 16 auto che parteciperanno alla prima edizione del premio Motor1 Social Car of the Year.

Audi e-tron GT

Audi RS e-tron GT
Audi e-tron GT

Una Gran Turismo che non fa rumore, ma anche l'Audi di serie più potente mai creata. Ecco l'Audi e-tron GT che, nella versione RS, tocca 646 CV totali grazie ai 2 motori elettrici (uno per asse) che portano in dote anche la bellezza di 830 Nm di coppia. Un vero missile che non cede alla moda dei SUV, con assetto basso e forme che uniscono eleganza e cattiveria.

BMW M3

BMW M3 Competition (2021)
BMW M3

Di solito quando si parla di BMW M3 i giudizi sono tutti su motore, prestazioni e sensazioni di guida, ma con l'ultima generazione della berlina sportiva bavarese i commenti si sono concentrati prima di tutto sull'estetica, con quel maxi doppio rene a rubare la scena. Ma l'estetica è soggettiva e il frontale della nuova M3 può piacere o non piacere, nulla da dire invece sul 3.0 6 cilindri in linea da 510 CV e sulle qualità dinamiche. Che si, possono contare sulla trazione integrale, ma quando i traversi chiamano la Serie 3 sotto steroidi è ancora una trazione posteriore pura.

Dacia Spring

Dacia Spring, il primo test
Dacia Spring

La Dacia Spring è la prima elettrica del lotto prima emissioni zero della Casa, con prezzo a partire da 19.900 euro e dimensioni estremamente contenute, così come contenuta è la potenza della batteria: 27,4 kWh, buoni per percorrere (secondo i dati ufficiali) fino a 230 km con una sola ricarica.

Ferrari 296 GTB

Ferrari 296 GTB
Ferrari 296 GTB

Il ritorno del V6 a Maranello (abbandonato nel 1973 con l'addio alla Dino) è dirompente e accompagnato da un sistema elettrico. Nasce così la Ferrari 296 GTB, berlinetta a motore centrale dove al posto del pluripremiato V8 trova posto un powertrain da 830 CV totali, con batterie ricaricabili alla spina e 25 km di autonomia in modalità 100% elettrica. E quando V6 e motore elettrico lavorano all'unisono le prestazioni sono da urlo: 330 km/h di velocità massima e 0-100 coperto in 2,9".

Fiat 500e 3+1

Fiat 500 elettrica 3+1
Fiat 500e 3+1

La Fiat 500 elettrica con una porta in più, per aumentare l'accessibilità all'abitacolo dell'auto elettrica più venduta in Italia nel 2021. Come per la versione a 3 porte il motore è da 118 CV e l'autonomia superiore ai 300 km (secondo il ciclo WLTP), con un'ampia possibilità di personalizzazione estetica e tecnologica.

Hyundai Ioniq 5

2022 Hyundai Ioniq 5
Hyundai Ioniq 5

Il primo modello del neonato brand a emissioni zero della Casa si presenta con un look vintage e molto vicino a quello della concept presentata nel 2019, con luci in stile "pixel art", una carrozzeria da classica compatta 5 porte e assetto rialzato ma non troppo. La Hyundai Ioniq 5 è un crossover lungo 4,6 metri e con passo "monstre" di 3 metri, a offrire uno spazio interno che mai ci si aspetterebbe. Basata su una piattaforma dedicata alle sole elettriche monta batterie da 72,6 kWh ed è disponibile con uno o due motori elettrici per un massimo di 300 CV.

Kia Sportage

Kia Sportage (2021)
Kia Sportage

Mild, full o plug-in: con la nuova generazione la Kia Sportage mette sul piatto ogni tipo di elettrificazione possibile, a seconda dei gusti e delle esigenze, con uno stile profondamente rinnovato ed estremamente riconoscibile fin dal primo sguardo. A cambiare sono anche gli interni, specialmente nella plancia col nuovo doppio monitor (12,3" ciascuno) per strumentazione e infotainment.

Lamborghini Huracan STO

Lamborghini Huracan STO
Lamborghini Huracan STO

Super Trofeo Omologata: ecco cosa si nasconde dietro la sigla che accompagna la Lamborghini Huracan STO, anello di congiunzione tra la Huracan "normale" e quella dedicata alla pista. Motore V10 aspirato da 640 CV, trazione posteriore, aerodinamica curata nel minimo dettaglio e una cattiveria assoluta la rendono una delle sportive più emozionanti del pianeta.

Maserati MC20

Maserati MC20
Maserati MC20

La sportiva che riporterà il Tridente nel motorsport, l'auto simbolo della rinascita della Casa: ma la Maserati MC20 è molto di più, grazie anche a Nettuno, il V6 da 630 CV sviluppato internamente e capace di regalare alla nuova nata un comportamento (e prestazioni) da prima della classe. E se vi piace correre col vento nei capelli in arrivo c'è anche la versione cabrio. Ah si, sarà anche 100% elettrica.

Mercedes EQS

Mercedes EQS
Mercedes EQS

Dici "EQ" in casa Mercedes e pensi all'elettrico, mentre da sempre la lettera "S" rappresenta il non plus ultra di comfort, eleganza e tecnologia. A unire le sigle nasce la Mercedes EQS, ammiraglia a emissioni zero e summa teologica di tutto ciò che di meglio può offrire la Stella. Una super berlina lunga oltre 5 metri con batterie da 107,8 kWh e un'autonomia dichiarata di 700 km.

Nissan Qashqai

Nuova Nissan Qashqai (2021)
Nissan Qashqai

Nel mondo dei SUV la Nissan Qashqai ha da sempre una posizione di primissimo piano e ora con la nuova generazione vuole confermare il successo con uno stile rinnovato, ancora più tecnologia ma soprattutto con un nuovo powertrain ibrido chiamato e-Power, dove il motore endotermico funge unicamente da generatore per ricaricare le batterie che a loro volta alimentano l'unità elettrica, con 190 CV e 330 Nm di coppia.

Peugeot 308

Peugeot 308
Peugeot 308

La nuova Peugeot 308 concorre anche per il premio di auto dell'anno e lo fa con un look completamente nuovo e - per la prima volta - una versione ibrida plug-in affiancata alle classiche motorizzazioni benzina e diesel, in attesa (nel 2023) dell'elettrica pura. Un powertrain che potrebbe trovare posto, con più di 300 CV e la trazione integrale, anche sulla versione sportiva firmata PSE. Una compatta alla quale non manca nulla per competere con le regine del segmento, dagli assistenti alla guida di ultima generazione a un sistema di infotainment ricchissimo di funzionalità.

Porsche 911 GT3

Nuova Porsche 911 GT3 (2021)
Porsche 911 GT3

In una gamma che ha ormai abbracciato in toto la sovralimentazione la Porsche 911 GT3 vive ancora di aspirazione naturale, col 4 litri boxer 6 cilindri portato a 510 CV a 8.400 giri, quota ormai dimenticata in quest'era dominata dai turbo. Una sportiva da 6'59"927 sul giro al Nurburgring, con l'immancabile alettone al posteriore e un abitacolo che mixa alla perfezione sportività e tecnologia.

Range Rover

Land Rover Range Rover SV (2022)
Range Rover

Sua maestà si è fatta tutta nuova, con una carrozzeria levigatissima e uno stile generale ancora più elegante che in passato. La nuova Range Rover alza l'asticella per quanto riguarda eleganza, tecnologia e comfort, senza dimenticare i tratti genetici tipici del DNA Land Rover, come la presenza del Terrain Response 2, per affrontare in souplesse ogni tipo di terreno. Sia con motori mild hybrid sia con le versioni plug-in

Tesla Model Y

Tesla Modello Y 2021
Tesla Model Y

Il modello che mancava nella gamma di Elon Musk: un SUV compatto. La Tesla Model Y va così a occupare una casella fondamentale in un segmento in rapida ascesa. Ha tutte le carte in regola per superare la sorella Model 3, l'auto elettrica più venduta in Europa nel 2021.

Toyota Aygo X

Toyota Aygo X (2021)
Toyota Aygo X

Il mondo delle cosiddette "piccole" o se preferite "citycar" si sta spopolando e ormai rimangono sempre meno modelli. Tra questi c'è la Toyota Aygo X, che per sopravvivere si è trasformata non solo nel nome ma soprattutto nel look, con quello stile da crossover che piace sempre più ogni giorno che passa. Niente elettrificazione per lei, nemmeno mild hybrid, mentre potrebbe arrivare la sua controparte elettrica ispirata alla concept bZ Small Crossover presentata a fine 2021.

Fotogallery: Foto - Motor1 Social Car of the Year 2021