Dici Caterham e pensi immediatamente alla mitica e intramontabile Seven: una vettura a ruote scoperte dall'indole estremamente "track oriented". Una due posti tutta da guidare, per appassionati che cercano un'esperienza di guida senza compromessi. Ecco, questo è stato Caterham fino ad oggi, uno dei modi più puri ed estremi di vivere la passione per le quattro ruote.

Ma i tempi cambiano e il processo di elettrificazione non lascia immune nemmeno un brand storicamente legato alla produzione di modelli tanto spartani e da appassionati. Ed è proprio in base a questo nuovo approccio alla mobilità che nasce la Project V: una GT completamente elettrica diversa da qualsiasi altra Caterham mai prodotta, nonché la prima vettura a ruote coperte del costruttore inglese (se si esclude la Caterham 21, prodotta però in appena 40 esemplari negli anni Novanta).

Caterham Project V: gli esterni

Lo stile della nuova Caterham Project V è diverso da quello di qualsiasi altra Catheram abbia mai poggiato le ruote sull'asfalto. L'ispirazione arriva dal mondo delle vetture da competizione degli anni Sessanta e Settanta, ma anche da altre auto simbolo dell'automobilismo inglese, Lotus Elan su tutte. Lunga 4,25 metri, larga 1,89 e alta appena 1,22, sfoggia una siluette sinuosa, fatta di linee morbide e tondeggianti.

Caterham Project V

La parte posteriore della Caterham Project V, che prende ispirazione dalla Lotus Elan

La cosa che mi ha colpito di più è che osservando la vettura, si ha sempre come la sensazione che le ruote vogliano uscire dalla carrozzeria (una sorta di rimando velato alla Seven). Se la si osserva davanti, si nota come le varie appendici aerodinamiche lascino intravedere perfettamente le ruote. E lo stesso accade anche nella parte posteriore, dove la particolare forma del diffusore permette di osservare i grandi pneumatici da 285 mm, che sulla versione di serie saranno però leggermente più piccoli, per permettere alla vettura di avere un comportamento più sovrasterzante.

CaterhamProject V: le dimensioni

  Lunghezza Larghezza Altezza Passo
Caterham Project V 4.255 mm 1.893 mm 1.226 mm 2.581 mm

Caterham Project V: gli interni

Ma l'elemento più caratteristico della Project V è sicuramente l'abitacolo. Questo, grazie al generoso passo di 2,58 metri, assicura un'ottima abitabilità interna (considerando il segmento di appartenenza della vettura) e, soprattutto, offre una particolare configurazione a tre sedili. Dietro, infatti, è presente un unico posto, pensato per accogliere persone di bassa statura, posizionato al centro, in modo da permettere a chi vi si accomoda di vedere sempre perfettamente la strada ed essere così parte dell'esperienza di guida.

Caterham Project V

Gli interni della Caterham Project V

Un altro elemento di grande interesse è il posizionamento dei sedili di conducente e passeggero. Grazie alla divisione del pacco batterie in due sezioni, una sotto la plancia e una sotto il passeggero posteriore, questi sono stati montati molto in basso, permettendo a chi è a bordo di sentirsi più facilmente un tutt'uno con la vettura. Per il resto, gli interni parlano un linguaggio minimal dal punto di vista stilistico, ma non per questo poco tecnologico. Tutti gli elementi del quadro strumenti sono costituiti da elementi digitali che permettono di tenere sotto controllo tutte le funzioni della vettura. 

Caterham Project V: i motori

Dal punto di vista tecnico, la Catheram Project V è alimentata da una batteria agli ioni di litio con una capacità di 55 kWh che manda energia ad un motore sincrono a magneti permanenti montato sull'asse posteriore, capace di sviluppare una potenza di circa 268 CV. Una potenza sufficiente a lanciare la vettura da 0 a 100 km/h in circa 4,5 secondi, lanciandola poi fino a oltre 230 km/h.

Caterham Project V

Il powertrain della Caterham Project V

 

Numeri di tutto rispetto, resi possibili da un estremo contenimento dei pesi al quale hanno lavorato i tecnici inglesi. Grazie all'adozione di un telaio in alluminio e alla carrozzeria in fibra di carbonio, infatti, l'ago della bilancia si ferma ad appena 1.190 kg. Un ottimo risultato per un'auto elettrica. A proposito di powertrain, la batteria può essere ricaricata fino ad una potenza massima di 150 kW, il che permette di passare dal 20 all'80% di capacità dell'accumulatore in appena 15 minuti, mentre l'autonomia si attesta sui 400 km.

Caterham Project V: curiosità

Per contenere quanto più possibile i costi di sviluppo e di produzione, in Catheram hanno cercato di adottare quante più componenti possibili di altre vetture. Tra tutti spiccano le portiere.

Audi TT RS Heritage Edition

Audi TT

Queste sono esattamente le stesse che vengono installate sull'Audi TT (il cui ultimo esemplare è uscito dalle linee di produzione di Györ giusto qualche giorno fa). Rimanendo sulle portiere, il sistema di apertura di queste e il relativo meccanismo di movimento delle maniglie è stato invece "preso in prestito" dalla Nissan GT-R.

Caterham Project V: i prezzi

La nuova Caterham Project V arriverà nelle concessionarie tra la fine del 2025 e l'inizio del 2026. Il modello di serie sarà identico al prototipo che ho avuto modo di vedere all'interno della sede di ItalDesign che, probabilmente, si occuperà delle procedure di messa a punto della vettura in vista della produzione in serie.

Caterham Project V

Caterham Project V, la vista laterale

L'unico elemento a cambiare sarà la larghezza, che scenderà presumibilmente di un paio di centimetri. I prezzi, per il momento, non sono ancora stati ufficializzati, ma i vertici Caterham puntano a fissare il prezzo base a meno di 90.000 euro.

Caterham Project V: le concorrenti

Al momento la Caterham Project V non ha concorrenti dirette, visto che sul mercato non esistono altre coupé elettriche sportive a meno di 90.000 euro, ma sono già in fase di progetto le prossime rivali.

Porsche 718 Boxster elettrica, le foto spia coi fari di serie

Porsche 718 Boxster elettrica, le foto spia

Alpine Future Tour 2023

Alpine A110 elettrica, il teaser della piattaforma

Foto - MG Cyberster dal vivo al London Studio

MG Cyberster

Tra queste possiamo citare la nuova Porsche 718 Cayman e Boxster EV, la futura Alpine A110 elettrica e la MG Cyberster che è una scoperta ma potrebbe in futuro essere declinata anche in versione coupé.

Fotogallery: Caterham Project V