Quale sarà il futuro di Seat? Negli ultimi mesi ci sono state numerose voci, alcune delle quali parlavano di un abbandono del brand da parte del Gruppo Volkswagen, destinandolo di fatto alla naftalina. Niente di più sbagliato e a ribadirlo oggi è stato Wayne Griffiths, amministratore delegato di Seat e Cupra, in occasione della presentazione dei risultati 2023.

“Vogliamo riportare il marchio Seat là dove appartiene, confermando la crescita a doppia cifra dell'ultimo anno con nuovi investimenti nel brand e nei modelli. Stiamo anche pensando a cosa possiamo fare per il mondo dell'elettrico. Vi prometto che il meglio deve ancora venire" ha dichiarato Griffiths.

I modelli

Cosa arriverà quindi in futuro? Nel suo intervento il numero uno della Casa non ha parlato di nuovi modelli, citando restyling e versioni aggiornate della gamma attuale, da arricchire con nuovi powertrain plug-in e motorizzazioni particolarmente efficienti. Probabile quindi l'adozione delle nuove unità attualmente utilizzate da Golf restyling e nuova Tiguan.

Il rinnovamento inizierà nei prossimi mesi con una versione aggiornata e migliorata della Leon, con novità dal punto di vista tecnico e tecnologico, alla quale seguirà la Ateca. Nel 2025 sarà il turno dei facelift di Arona e Ibiza, attualmente sprovviste di motorizzazioni elettrificate.

<p>Seat Ibiza</p>

Seat Ibiza

<p>Seat Ateca</p>

Seat Ateca

Cupra all'attacco

Le voci sulla crisi di Seat sono nate anche per il grande successo riscosso da Cupra, nata nel 2018 e capace di conquistare importanti fette di mercato, specialmente con la Formentor, primo modello dedicato espressamente al brand sportivo. Proprio il restyling della Formentor, atteso nelle prossime settimane, terrà a battesimo quella che sarà la più grande offensiva di prodotto nella breve storia di Cupra. Al suo fianco ci sarà anche la Leon, pronta a ricevere aggiornamenti.

<p>Cupra Terramar, il nostro render</p>

Cupra Terramar, il nostro render

<p>Cupra Tavascan</p>

Cupra Tavascan

Successivamente verranno svelate ufficialmente la Cupra Tavascan, secondo modello 100% elettrico della Casa dopo la Born, e la Terramar, SUV elettrificato lungo circa 4,5 metri. Non è stata invece citata la Raval, la piccola elettrica "gemella" della Volkswagen ID.2, prevista per il 2025.  

Le novità non finiscono qui: entro la fine del decennio infatti Cupra punta a sbarcare nel mercato nord americano con due modelli: la versione elettrica della Formentor e un SUV di grandi dimensioni