L'assetto rialzato conferisce comfort e comodità anche in città, ma perde di reattività rispetto alla sorella "tradizionale". Elastico il 1.0 turbo benzina, da rivedere l'automatico 8 rapporti.

L'accostamento è spesso immediato: auto più alte, dunque SUV. Vero, ma non così scontato, e la controprova è data proprio dalla Ford Focus Active, protagonista di questo Perchè comprarla...e perchè no.

Anello mancante tra una cinque porte "normale" ed una crossover, questa Active altri non è che una Versione vitaminizzata in tema di dimensioni, ingombri, ma anche nel look e nello stile. Un corso questo, che sta quota dopo anni di monopolio targato proprio SUV e crossover. E' il caso della Kia xCeed, o della Skoda Superb Scout, viste in anteprima e messe alla prova in questi giorni.

Pregi e difetti

L'assetto rialzato è, per la sua natura, ciò che caratterizza questa Active della Focus. La conseguenza è quella di una vettura che riesce, con la sua escursione, ad offrire un buon comfort in città, tra buche, dossi e tombini, così come i vari pavè. Per la sua natura, la Active perde un poco di immediatezza in inserimento di curva, mantenendo però uno sterzo veloce seppur meno sensibile e preciso rispetto alla tradizione di questo modello.

Ford Focus Active Wagon

Agilità e verstailità dunque, anche per il motore della versione in prova, il 1.0 turbo benzina da 125 CV e coppia da 170 CV, grazie anche alla sua architettura - 3 cilindri- che sposta la coppia motrice in basso. Peccato per l'automatico otto rapporti che si tiene bene in tiro, ma risulta un poco lento nel funzionamento e spesso ha degli slittamenti.

Tra i difetti invece, la mancanza di una telecamera 360°, ma solo posteriore. Camera che, tra l'altro, non offre una risoluzione così nitida.

2020 Ford Focus Active

A proposito di telecamera, lo schermo centrale risulta ben posizionato in alto sulla plancia. Va sottolineata inoltre, la predisposizione per touchscreen e comandi fisici, oltre che la compatibilità Apple Car Play e Android Auto.

Un sistema di infotainment che si inserisce all'interno di un ambiente complessivamente accogliente, con materiali morbidi e linee semplici. Stona l'assemblaggio del tunnel centrale, comunque ben sagomato. Ambiente accogliente dicevamo, pur se un poco sacrificato in termini di altezza. Con il tetto panoramico, chi è seduto nei sedili posteriori ed è alto più di 1.80 metri, tocca il soffitto. Buono invece lo spazio per le gambe.

2020 Ford Focus Active

Quanto costa

La Focus Active ha un prezzo di attacco che parte da poco più di 25 mila euro, proprio con questa motorizzazione da 1 litro turbo benzina. Qualora vogliate il turbo diesel, si parte da circa 27 mila euro. Per ulteriori informazioni, vi rimandiamo all'apposita pagina della Ford Focus su Motor1.com.