Dopo 4 anni e quasi 40.000 unità vendute nel nostro Paese, l'Audi Q2 si rifà il trucco per non perdere terreno rispetto alle concorrenti più agguerrite, come Mercedes GLA, BMW X1 e MINI Countryman. Ad aiutarla in questa sfida c'è un'ampia scelta in fatto di motorizzazioni, abbinabili a cambi manuali o automatici e con due o quattro ruote motrici.

Passi in avanti arrivano sul fronte sicurezza, con ADAS di secondo livello e fari matrix LED, una prima assoluta per la Q2 e più in generale una tecnologia ancora rara in questo segmento. Si rinfrescano poi anche gli interni, con la strumentazione digitale e il sistema multimediale aggiornato. E ora, vediamo come va la nuova Audi Q2 con il motore 1.5 benzina da 150 CV, 250 Nm di coppia e con il cambio a doppia frizione S-Tronic a 7 marce.

Clicca per leggere:
Esterni | Interni | Guida | Curiosità | Prezzi

Esterni

Non ci sono cambiamenti sensibili in termini di dimensioni rispetto al modello del 2016. E come numeri parliamo di 1,79 m di larghezza, 1,54 m di altezza e 4,20 m di lunghezza. Nessuna novità nemmeno per la piattaforma, che è sempre la MQB.

Audi Q2_07
Audi Q2_06

L’estetica di questo modello si caratterizza per tratti più netti, complice l’andamento poligonale delle linee che contraddistingue il nuovo make-up del restyling. Il frontale viene ridisegnato e la calandra single frame ottagonale è posizionata più in basso, per aumentare la presenza scenica dell'auto. In generale, l’auto è più "squadrata" e anche il posteriore guadagna slancio grazie a un paraurti che integra un simil estrattore con 5 inserti.

Interni

Gli interni vedono l'arrivo del virtual cockpit (optional), il sistema con schermo digitale da 12,3" che offre la possibilità di tenere sott'occhio tutte le informazioni più importanti, come la navigazione. A proposito di navigazione, ora la Q2 offre il modulo MMI plus con MMI touch e connessione dati LTE.

Audi Q2 (2020)

Questo permette di attivare un hotspot per navigare con lo smartphone. Lo schermo del sistema passa da 7" da 8,3" ed è di serie fin dal secondo livello di allestimento. C'è, come al solito, molta cura per i dettagli, con le plastiche più dure riservate alla parte bassa dell'abitacolo. Ci sono anche degli inserti luminosi, a richiesta, che includono profili decorativi e sono disponibili in 10 colorazioni. Ottima, poi, la scelta di Audi di organizzare gli optional interni in pacchetti.

Guida

La Q2 se la cava davvero bene quando c'è da passare molto tempo in auto e anche le lunghe tratte autostradali non la spaventano. Percorsi che possono essere affrontati con tutta tranquillità anche grazie al supporto dei sistemi di assistenza alla guida, che si avvalgono di cruise control adattivo e lane assist che riesce a tenere al centro della corsia l'auto con molta precisione. Uno dei punti di forza di questa motorizzazione è l'assenza di vibrazioni e la rumorosità molto contenuta: sotto i 2.000 giri il 1.5 è praticamente impercettibile e anche a 130 km/h si viaggia sul filo dei 2.300 giri/min.

Audi Q2_44
Audi Q2_61

Molto curata anche l'insonorizzazione, che tiene lontani fruscii aerodinamici e altri suoni che possono risultare fastidiosi alla lunga, come il rotolamento delle gomme. Ottimo anche il cambio, sempre reattivo e con una logica di funzionamento riuscita, quando si lascia fare a "lui" tutto il lavoro. Unico neo della Q2, almeno in questo allestimento, è l'assetto. Nonostante le sospensioni con ammortizzatori a controllo elettronico abbiano la possibilità di rilassarsi in modalità comfort, l'auto non riesce a digerire bene le sconnessioni più pronunciate. Da questo punto di vista a non aiutare sono i cerchi da 19", e per questo motivo vi consigliamo un treno da 17" o 18" per aumentare la gentilezza dell'assetto su dossi e cunette e per risparmiare in termini di costi di gestione.

Curiosità

Sulla Q2 restyling ci sono di serie i fari full LED e lo sterzo progressivo, due sistemi che danno una mano in termini di sicurezza e piacere di guida. All'orizzonte, per adesso, non ci sono notizie sul possibile arrivo di motorizzazioni ibride, né di tipo mild né plug-in. E tra gli optional sappiate che c'è uno degli impianti stereo più potenti della categoria (e non solo): un Bang&Olufsen da 705 W. Un piacere ascoltare i brani con questo sistema, ma è un accessorio che fa inevitabilmente aumentare il prezzo.

Prezzi

Il listino parte dai 28.100 euro del 1.0 tre cilindri da 110 CV, per passare ai 29.700 euro del 1.5  da 150 CV con cambio manuale. Si passa alla stessa motorizzazione con S-tronic a doppia frizione salendo fino a 31.900 euro, e lo stacco più netto è rappresentato dal diesel 2.0 da 150 CV con trazione integrale, che parte da 36.900 euro. Per la SQ2 con il 2.0 benzina da 300 CV ci vogliono minimo 51.700 euro. Anche in questo caso, con una configurazione che bada al sodo, è possibile portarsi a casa il 1.5 L benzina da 150 CV automatico per circa 34-35 mila euro.

Fotogallery: Audi Q2 restyling (2020), la prova

Audi Q2 restyling 2020 1.5 turbo benzina 150 CV

Lunghezza 4,20 m
Larghezza 1,70 m
Altezza 1,54 m
Capacità di carico 405 litri
Motore 1.5 quattro cilindri turbo benzina
Trasmissione automatico doppia frizione 7 marce
Trazione trazione anteriore
Potenza 150 CV
Coppia Massima 250 Nm
Accelerazione 0-100 km/h 8,4 s
Velocità Massima 205 km/h
Consumi 6,6 litri/100 km (combinato WLTP)