Si arriva a un massimo di 8.000 euro per le elettriche, che si può sommare all’Ecobonus, arrivando così a ben 14.000 euro di sconto

In attesa di capire se il Governo Conte II confermerà o meno l’Ecobonus, in Lombardia la giunta regionale presieduta da Attilio Fontana, ha dato il via a una nuova campagna di ecoincentivi che si inserisce nel più grande progetto Move-In, nato per contrastare le emissioni inquinanti.

Questi incentivi prendono in considerazione non il tipo di motore ma le emissioni: quelle di CO2 (gas non nocivo per l'uomo, ma climalterante) e quello di NOx (gli ossidi di azoto dannosi per la salute dell'uomo).

Il contributo economico è compreso fra un minino di 2.000 euro e un massimo di 8.000 euro, a seconda del tipo di auto, è cumulabile con l'Ecobonus, ma è subordinato alla rottamazione di un altro veicolo. Non sono invece vincolati al prezzo massimo dell'auto, come accade con l'Ecobonus

Vediamo più in dettaglio come funzionano e chi può beneficiarne.

Le condizioni per accedere agli incentivi

Per beneficiare degli incentivi bisogna soddisfare le seguenti condizioni:

  1. Essere soggetti privati residenti in Lombardia
  2. Demolire un veicolo per trasporto persone benzina fino ad Euro 2 incluso o diesel fino ad  Euro 5 incluso (la data di radiazione deve essere successiva al 2 agosto 2018)
  3. Acquistare, anche in leasing, un’autovettura di nuova immatricolazione (cat.M1ai sensi dell’art.47 del Codice della Strada) con emissioni inquinanti ridotte (cfr. tabella più in basso)
  4. L’auto acquistata deve essere immatricolata per la prima volta in Italia
  5. Vedersi applicare uno sconto del 12% da parte del venditore

Se si dispone di questi requisiti si potrà accedere alla campagna di incentivi fino all'esaurimento dei 18 milioni di euro stanziati dalla regione Lombardia, di cui 6.000.000 euro per il 2019 e 13 milioni di euro per il 2020.

L'importo degli incentivi

Come detto, l'ammontare degli incentivi regionali è correlato alle emissioni prodotte dall'auto e bisogna incrociare il dato di CO2 (ciclo di omologazione NEDC) con quello di NOx (ciclo RDC) seguendo la seguente tabella:

Emissioni CO2

Ciclo NEDC

Emissioni NOX

Ciclo RDE

Incentivi in €
0 0 8.000
≤60 g/km ≤ 60 mg/km 6.000
≤ 85.8 mg/km 5.000
≤ 126 mg/km 4.000
60<CO2≤95 g/km ≤ 60 mg/km 5.000
≤ 85.8 mg/km 4.000
≤ 126 mg/km 3.000
95<CO2≤130 g/km ≤ 60 mg/km 4.000
≤ 85.8 mg/km 3.000
≤ 126 mg/km 2.000

 

Il livello di agevolazione massima pari a 8.000 euro è riservata alle sole auto elettriche e considerando la cumulabilità con l'Ecobonus, consente di arriva in linea teorica a 14.000 euro di sconto.

Dove si leggono le emissioni

Il dato relativo alle emissioni di CO2 si trova facilmente sul libretto di circolazione (punto V.7 della seconda pagina), quelli che indicano la NOx invece - non essendo obbligatori - sono difficilmente reperibili dal pubblico. Chissà che l'introduzione di questo valore come discriminante per ottenere gli incentivi non possa essere una "scusa" per chiedere alla Case di indicarlo sempre sulle auto nuove.

Libretto auto ibrida plug-in

Come si ottengono gli incentivi

A differenza dell’Ecobonus, riconosciuto direttamente al venditore tramite credito d’imposta, gli incentivi auto in Lombardia verranno versati al compratore e la domanda per riceverli dovrà essere fatta negli uffici competenti.

L’iter burocratico prevede finestre temporali precise durante le quali richiedere l’accesso agli incentivi, ma queste saranno rese note prossimamente. Di base le operazioni da effettuare saranno le seguenti:

  • Invio documentazione tramite procedura informatica
  • La domanda (una per ogni singolo cittadino) verranno valutate dalla Regione
  • Ogni domanda riceverà una valutazione da 0 a 100
  • Tutte le domande con valutazione superiore a 40 verranno ammesse al contributo regionale
  • Le domande ammesse verranno evase seguendo l’ordine cronologico di arrivo

A domanda approvata verrà emesso un versamento sul conto corrente del beneficiario, entro 90 giorni dalla chiusura delle finestre temporali per l’erogazione dei contributi.

L'incentivo extra: l'esenzione dal bollo auto

Agli incentivi per l’acquisto si aggiunge l’esenzione del pagamento del bollo auto per 3 anni, assieme a un contributo di 90 euro per la demolizione, alle seguenti condizioni:

Demolizione auto
(tra il 2 gennaio e il 31 dicembre 2019)

benzina Euro 0 o Euro 1

gasolio da Euro 0 a Euro 3 compreso

bifuel (benzina/metano o benzina/GPL) Euro 0 o Euro 1

Acquisto auto nuova
(anche in leasing) o usata

Cilindrata non superiore ai 2.000 cc

Omologazione Euro 5 o Euro 6

Alimentazione benzina, bifuel (benzina/metano o benzina/GPL) o ibrida

 

Niente vantaggi quinti per chi decide di acquistare un’auto con motorizzazione diesel. L’esenzione vale anche per i veicoli demoliti nel corso del 2018, a patto che il contratto di acquisto per l’auto nuova sia stato perfezionato entro il 31 dicembre 2018. Attenzione però, l’esenzione non si applica al superbollo.

Ottenere l’esenzione dal pagamento del bollo auto in Lombardia è facile se chi rottama e acquista l’auto è la stessa persona. In questo caso infatti l’esenzione si attiva in automatico, sulla base dei dati presenti nel database della Regione.

Se invece le persone non coincidono bisogna seguire le seguenti procedure:

  • registrarsi all'Area Personale dei Tributi regionali
  • compilare e inviare telematicamente l’apposito modulo indicando:
    1. le targhe dei veicoli oggetto di demolizione e di acquisto appartenenti a componenti del medesimo nucleo familiare
    2. la composizione del proprio nucleo familiare anagrafico come risultante dallo stato di famiglia

In attesa della risposta da parte della Regione Lombardia si potrà non pagare il bollo. Nel caso in cui lo si sia già fatto si potrà chiedere il rimborso. Per maggiori informazioni è presente un’area apposita sul sito della Regione.

Per ottenere invece i 90 euro di contributo alla rottamazione i passi de seguire sono i seguenti:

  1. entrare nell'Area Personale dei Tributi regionali
  2. selezionare la voce "Modulistica"
  3. cliccare su "Ecoincentivi 2018" e poi su "Contributi demolizione"
  4. inserire i dati del proprietario e del veicolo demolito
  5. trasmettere telematicamente la richiesta.

Se il veicolo acquistato e soggetto ad esenzione dal pagamento del bollo viene venduto nel corso dei 3 anni a un residente in Lombardia, l’esenzione continua fino al termine naturale. Viene invece interrotta immediatamente in caso di vendita a non residente in Lombardia.

Fotogallery: Tutte le auto elettriche in vendita in Italia