Ecco modalità, strumenti e agevolazioni per assolvere la tassa automobilistica nella regione più popolosa d’Italia

Le spese di gestione di un veicolo sono molte e tra queste la famosa e criticata è la tassa automobilistica o bollo. Sulla carta è una cosa semplice ma siccome si tratta di un tributo locale importi e modalità di riscossione sono gestiti dalle regioni (o dalle province autonome nel caso di Trento e Bolzano) e per questo possono cambiare da una all'altra.

Per questo motivo inauguriamo un ciclo di articoli che spiegano come si paga questa imposta nelle varie regioni italiane partendo da quella più popolosa, la Lombardia. In basso trovate i link regione per regione.

Indice:

Calcolo bollo auto

Di seguito la tabella per calcolare l'importo da pagare per il bollo auto

Classe ambientale

Fino a 100 kW di potenza

Oltre i 100 kW di potenza

Euro IV, V VI

2,58 €/kW

3,87 €/kW

Euro III

2,70 €/kW

4,05 €/kW

Euro II

2,80 €/kW

4,20 €/kW

Euro I

2,90 €/kW

4,35 €/kW

Euro 0

3,00 €/kW

4,50 €/kW

Occorre poi ricordare che per chi sceglie il pagamento frazionato anziché annuale gli importi sono leggermente superiori.

Quando si deve pagare il bollo

Dall'entrata in vigore della legge statale n. 190/2014 la tassa automobilistica di proprietà è dovuta fino al compimento del 29° anno del veicolo, dopodiché i mezzi diventano storici e soggetti alla sola tassa di circolazione (30 euro per gli autoveicoli e 20 euro per i motoveicoli).

In realtà è possibile ottenere la riduzione dell'imposta al 50% per i veicoli con meno di 30 anni ma più di 20, le cosiddette "youngtimer," che vanno però iscritte al registro ASI

Ci sono poi sconti ed esenzioni per particolari categorie di conducenti o veicoli, come quelli elettrici, e che variano da regione a regione. Per cui si rimanda al sito di Regione Lombardia e alla pagina “Esenzioni e Riduzioni”.

Di norma il bollo scade ogni anno l’ultimo giorno del mese in cui il veicolo è stato immatricolato e va pagato entro tale termine (es. se la vostra auto è stata immatricolata a maggio, tutti gli anni il pagamento dovrà avvenire entro il 31 maggio). Fa eccezione il primo, che può essere pagato entro il mese successivo a quello dell'immatricolazione.

Prima della scadenza i cittadini che non hanno attivato la domiciliazione della tassa automobilistica sul proprio conto corrente (maggiori informazioni qui sotto) ricevono un “Avviso di rinnovo” con tutte le indicazioni per il pagamento.

Per controllare la posizione tributaria relativa ai propri veicoli basta accedere all’Area Personale Tributi sul portale di Regione Lombardia.

Pagamento tramite sportelli o intermediari

Uno dei metodi più diffusi per pagare il bollo auto è quello di rivolgersi a uno degli intermediari autorizzati da Regione Lombardia alla riscossione della tassa. Pagare allo sportello appare la soluzione più semplice ma non è la più vantaggiosa a livello economico perché di norma viene applicata una commissione di 1,87 euro (diritti di riscossione) a cui si possono aggiungere costi ulteriori per l’accesso alla piattaforma pagoPA.

Altri intermediari sono gli sportelli e bancomat degli istituti di Credito aderenti alla piattaforma pagoPA, sportelli di Poste Italiane, tabaccherie aderenti al circuito Lottomatica o convenzionate con Banca 5 Spa e ricevitorie Sisal abilitate. Ci si può anche affidare alle Agenzie Pratiche Automobilistiche autorizzate (associate ACI, AVANTGARDE, ISACO, SERMETRA, STANET), dove è anche possibile far aggiornare i propri dati qualora ci fossero errori nell’avviso di pagamento.

Pagamento via internet tramite pagoPA

Negli ultimi anni si sono sviluppati anche diversi servizi via internet tramite i quali è possibile pagare la tassa automobilistica. Chi sceglie la modalità online può affidarsi a numerosi portali come l’app dei servizi pubblici IO, la web app PagoBollo, il Portale dei Pagamenti di Regione Lombardia e il Portale ACI.

Tutti questi sfruttano la piattaforma pagoPA, un sistema di pagamento a favore delle pubbliche amministrazioni e dei gestori di pubblici servizi in Italia. Ci si può anche appoggiare ai servizi di homebanking degli Istituti di Credito e di Poste Italiane, purché aderenti anche questi alla piattaforma pagoPA.

Questi sistemi consentono di pagare sia il bollo dovuto per l’anno in corso che quelli precedenti, relativi alle ultime tre annualità, anche a seguito del ricevimento di un sollecito o di un'ngiunzione.

Pagamento con domiciliazione bancaria

Scegliendo questa modalità di pagamento ci si vede riconoscere uno sconto del 15% sul bollo e una commissione di solo 1 euro per chi sceglie di attivare il pagamento automatico direttamente sul proprio conto corrente. Per farlo bisogna inviare a Regione Lombardia il mandato di autorizzazione all'addebito (mandato SEPA Direct Core) in forma cartacea oppure online.

Chi opta per il cartaceo deve inviare il mandato (che trovate qui) via posta ordinaria alla Casella Postale 11048 - 20159 MILANO, allegando l’avviso di scadenza. La domiciliazione sarà attiva fin dalla prima scadenza del bollo se il modulo perviene a Regione Lombardia entro il giorno 15 del mese precedente a quello in cui deve essere effettuato il pagamento.

Chi sceglie la procedura online può invece svolgere tutti i passaggi direttamente sul portale dell’Area Personale nella sezione Tributi. In questo caso, la domiciliazione sarà attiva fin dalla prima scadenza del bollo se l’inoltro avviene entro la fine del mese precedente a quello in cui deve essere effettuato il pagamento.

Possono accedere alla domiciliazione bancaria tutti i soggetti residenti in Lombardia o iscritti all’A.I.R.E. (Anagrafe Regionale Residenti all'Estero) e anche le persone giuridiche titolari però di non più di 50 veicoli. Inoltre, questi soggetti possono pagare anche per conto di un proprietario/locatario terzo.

In sintesi

Ecco riassunte tutte le modalità di pagamento del Bollo in Lombardia

A) Tramite sportelli o intermediari

  • Sportelli e bancomat degli istituti di Credito aderenti alla piattaforma pagoPA
  • Sportelli di Poste Italiane
  • Tabaccherie (aderenti al circuito Lottomatica o convenzionate con Banca 5 Spa)
  • Ricevitorie Sisal abilitate
  • Agenzie Pratiche Automobilistiche autorizzate (associate alle reti ACI, AVANTGARDE, ISACO, SERMETRA, STANET)

B) Tramite internet (pagoPA)

  • App dei servizi pubblici IO
  • Web app PagoBollo
  • Portale dei Pagamenti di Regione Lombardia
  • Portale ACI
  • Homebanking (Istituti di Credito e di Poste Italiane purché aderenti alla piattaforma pagoPA)

C) Tramite domiciliazione bancaria

  • Autorizzando l'addebito automatico tramite portale homebanking o raccomandata

Come pagare il bollo nelle varie regioni