Ecco gli orari dello stop al traffico, il primo dei cinque previsti dal Comune. Fermi i veicoli più inquinanti il 14 e 15 novembre

Questa domenica, 18 novembre, scatta a Roma la prima delle 5 domeniche ecologiche programmate dalla giunta comunale, al fine di “prevenire e contenere l’inquinamento atmosferico, contribuire a sensibilizzare la cittadinanza sul tema della qualità dell’aria e ad un uso responsabile delle fonti energetiche”, come si legge sul sito del Comune di Roma. Prima, cioè mercoledì 14 e giovedì 15 novembre, sono fermi invece i veicoli più inquinanti. 

Stop a benzina e Diesel fino a Euro 2

A causa dell’alta pressione e del conseguente ristagno delle polveri sottili nell’aria, lunedì 12 la centralina di Cinecittà ha registrato il superamento del limite di legge per il PM10 (il report). Da qui, l'ordinanza per il blocco dei veicoli più inquinanti all’interno della Fascia Verde del PGTU (il Piano generale del traffico urbano), mercoledì 14 e giovedì 15 novembre, dalle 7.30 alle 20.30. Questi i veicoli che non possono circolare. 

  • Ciclomotori e motoveicoli Euro 0 (pre-Euro 1) ed Euro 1;
  • Autoveicoli benzina Euro 2;
  • Autoveicoli alimentati a benzina Euro 0 ed Euro 1, autoveicoli a gasolio (diesel) Euro 0, Euro 1 ed Euro 2.

Limitazioni, nelle giornate del 14 e 15/11, anche per gli impianti di riscaldamento: la temperatura interna non deve superare i 17 o 18 gradi a seconda del tipo di edificio.

Dove si applica il blocco, valido anche per i Diesel Euro 6

Quanto alla domenica ecologica del 18 novembre, il divieto alla circolazione è totale, per i veicoli dotati di motore endotermico (non quindi quelli elettrici), all’interno della ZTL "Fascia Verde" del PGTU (il Piano generale del traffico urbano); la limitazione interessa anche gli autoveicoli con motore Diesel omologato Euro 6.

Chi può circolare

Come detto, i veicoli elettrici sono esentati dal blocco, ma non sono gli unici: anche le auto a benzina omologate Euro 6 possono infatti circolare, oltre a quelle ibride, a gpl, a metano e i mezzi bi-fuel.

Quanto alle 2 ruote, via libera per le moto a 4 tempi da Euro 3 e successive e per i ciclomotori a 2 ruote, 4 tempi da Euro 2 e successive. Infine, possono circolare i mezzi con contrassegno disabili, quelli dei car sharing e del car pooling.

Quanto alle 2 ruote, via libera per le moto a 4 tempi da Euro 3 e successive e per i ciclomotori a 2 ruote, 4 tempi da Euro 2 e successive

Fasce orarie e multe

Il blocco alla circolazione di domenica 18 novembre vale nelle fasce orarie 7.30-12.30 e 16.30-20.30. Quanto alle altre domeniche ecologiche, si sa che sono in programma nei giorni 2 dicembre, 13 gennaio 2019, 10 febbraio e 24 marzo. 

L'ammenda per chi venisse trovato a circolare con un veicolo non autorizzato nei giorni di blocco va da un minimo di 163 a un massimo di 658 euro. In caso di recidiva, alla contravvenzione si aggiunge il ritiro della patente da 15 a 30 giorni.

Potenziamento dei mezzi pubblici

Sempre sul sito del Comune di Roma si legge che “l'Assessorato alla Città in Movimento e i relativi uffici dipartimentali provvedono al potenziamento del trasporto pubblico locale (tram, bus e taxi) durante le giornate di blocco totale ed in particolare durante le fasce orarie di interdizione. La Polizia Locale di Roma Capitale vigila per garantire il rispetto del provvedimento”.