La Porsche Macan aggiorna il suo aspetto, migliora la console centrale e aggiorna le potenze dei motori, con allestimenti base, S e GTS

Se c’è un modello importante per Porsche, questo è sicuramente il SUV Porsche Macan: modello compatto e sportivo lanciato nel 2013, in un momento particolarmente felice per questo tipo di vettura, ha raggiunto cifre importanti tra le auto del marchio, catturando anche nuovi clienti. Ora è giunto il momento del terzo restyling in attesa di un rinnovamento completo e full electric.

Frontale e coda sono stati rivisti e all’interno spicca la rinnovata consolle, con nuove finiture e differenti vani portaoggetti. Novità anche nella gamma motori, ancora più potenti, e negli allestimenti disponibili, ora declinati in Macan, Macan S e Macan GTS. Per il mercato italiano si parte da circa 66.290 euro.

Esterni dalla sportività Porsche

Gli elementi di base del design della Macan non cambiano sostanzialmente: quindi anche la versione restyling mantiene la linea aerodinamica, con un corpo vettura compatto, un tetto quasi da coupé con il montante posteriore inclinato, e un frontale da SUV ma al tempo stesso inconfondibilmente Porsche.

Porsche Macan restyling (2021)
Porsche Macan restyling (2021)

A colpo d’occhio, è proprio il frontale a mostrare le principali modifiche: ora le prese d’aria anteriori sono integrate in un unico design, con finiture nel colore della carrozzeria, esaltando ancora di più le superfici del tipico cofano Porsche. La coda presenta un diffusore nero capace di sollevare sportivamente le linee, mentre ai lati le minigonne hanno una grafica tridimensionale che le pone ancora più in evidenza.

Si rinnovano i fari a LED e gli specchietti esterni Sport Design, mentre i cerchi da 19 a 21” prevedono sette nuovi disegni differenti. Al top, si rinnova la Macan GTS soprattutto per le differenti finiture: i cerchi da 21” con design RS Spyder in nero satinato, le minigonne Sport Design, le luci LED di coda e gli scarichi sportivi neri.

Nuova consolle e orologio analogico per tutte

La Porsche Macan viene rinnovata anche all’interno, a cominciare dall’orologio analogico nella plancia, ora di serie, ma soprattutto con una console centrale ridisegnata, con rinnovati comandi, vani portaoggetti più ampi, e leva del cambio più piccola e meglio integrata.

I sedili e la plancia possono essere rifiniti con cuciture in nuovi colori Papaya, Gentian Blue e Chalk. E’ inoltre disponibile a richiesta il volante GT Sport, che proviene direttamente dalla 911, mentre il touchscreen da 10,9” permette di comandare navigatore ed Apple Car Play; tra gli accessori, la possibilità di montare impianti audio più performanti.

Porsche Macan restyling (2021)

Un aumento di potenza e prestazioni

Ora tutte le Macan dispongono del PDK a 7 marce con doppia frizione, quattro ruote motrici e motori più potenti rispetto ai modelli precedenti. Si parte dalla Macan con il 4 cilindri 2 litri turbo, che ora eroga 265 CV anziché 245, aumentando anche la coppia massima fino a 400 Nm: con il pacchetto Sport Chrono si guadagnano circa tre decimi nello 0-100, con una punta massima di 232 km/h di velocità.

Per la Macan S, la soluzione è l’adozione del V6 che prima equipaggiava la GTS: il 2.9 V6 biturbo da 380 CV e 520 Nm di coppia. Il passaggio da 0 a 100 km/h si effettua in 4,7 secondi, sempre con il pacchetto Sport Chrono, e la velocità massima è di 257 km/h. Tra l’altro, nella Macan S è ora di serie il sistema Porsche Active Suspension Management (PASM), prima solo optional.

Il modello al top è la Macan GTS, che dispone adesso del V6 2.9 biturbo della precedente Macan Turbo, con 441 CV e 550 Nm: circa 4,3 secondi il passaggio da 0 a 100 km/h, con velocità massima aumentata a 272 km/h. Sulla Macan GTS compaiono di serie i freni Porsche Surface Coated Brake (PSCB), con la superficie del disco freno in carburo di tungsteno e pinze rosse; le sospensioni adattive sono tarate 10 mm più in basso nella marcia normale, e in generale gli ammortizzatori presentano modifiche per migliorare le prestazioni, ma anche il confort.

Accessori sportivi: GTS Sport Package

Proprio per le GTS, arriva un nuovo pacchetto di accessori, chiamato GTS Sport Package, che comprende vari optional: lo Sport Chrono Package, il Porsche Torque Vectoring Plus, i sedili sportivi con 18 possibilità di modifiche, gli specchietti Sport Design con finitura nera lucida.

Ci sono in più fasce frontale e posteriore e minigonne in nero satinato e cerchi da 21” GT Design con pneumatici ad alte prestazioni. Le GTS equipaggiate con lo Sport Package presentano all’interno elementi in fibra di carbonio, e finiture sportive.

Fotogallery: Porsche Macan restyling GTS Sport Package (2021)

Prezzi da 66.293 euro

In Italia, il prezzo base è pari a 66.293 euro come detto poco sopra, con cui ci si può portare a casa una Macan standard, mentre per la S servono circa 75.400 euro. Se invece volete il massimo, si passa ai 92.431 euro della Macan GTS.

In questo prezzo sono compresi (per tutte le Macan) il Lane Departure Warning e l’assistente al parcheggio davanti e dietro, con telecamera posteriore.

Altri sistemi di ausilio automatico alla guida sono in opzione, come il parcheggio automatico, il cruise control adattivo, il sistema di mantenimento di corsia o l’indicatore di angolo cieco.

Fotogallery: Porsche Macan restyling (2021)