Land Rover ha subìto qualche critica da alcuni fanatici nostalgici per aver creato un nuovo Defender più lussuoso di quanto fosse necessario, guardando al passato del modello. E il derivato a otto posti (Defender 130, nella foto sopra e nella galleria qui sotto) in arrivo nel 2022 solleva gli stessi dubbi.

Eppure questo non ha impedito a Land Rover di rendere il suo fuoristrada ancora più sofisticato: secondo le ultime indiscrezioni, la piattaforma MLA - che debutterà alla fine di quest'anno come base per la nuova generazione di Range Rover - verrà sfruttata anche per un Defender di lusso previsto per il 2025.

"Controcorrente" a grandi dimensioni

Sembra che la Defender su base MLA sarà più grande degli attuali sia a tre porte (90) che a cinque porte (110), quindi dovrebbe avere dimensioni simili all'otto posti in arrivo (conosciuto come "Defender 130"). Potrebbe anche esistere una versione completamente elettrica per competere con la Mercedes EQG - presentata al Salone di Monaco 2021 e prevista per il 2024.

Land Rover Defender 130, le foto spia
Land Rover Defender 130 (foto spia del prototipo)

Il punto centrale, però, è che questa vociferata versione di punta avrà un abitacolo più lussuoso rispetto al modello attuale, grazie all'utilizzo di materiali ricercati, senza che vada a scontrarsi con la Range Rover. Teoricamente una versione a otto posti anche di questo modello extra-lusso è possibile, ma andrebbe a far concorrenza interna con la prossima Discovery.

Se questo Defender più lussuoso sarà in vendita ci si aspetta che il listino parta da poco meno di 60.000 sterline (circa 70.000 euro al cambio attuale) e cioè circa 10.000 sterline (poco meno di 12.000 euro) in più di un Defender 110 top di gamma. Ricordiamo che in Italia il cinque porte parte da circa 56.500 euro, ma si può arrivare anche a 136.500 euro con la V8 Carpathian Edition.

Land Rover Defender 130, le foto spia
Land Rover Defender 130 (foto spia del prototipo)

Non è l'unica versione "diversa"

Oltre alla più elegante, la famiglia Defender potrebbe allargarsi anche con l'arrivo di una variante pick-up. Parlando di alte prestazioni, il V8 sovralimentato fa già parte della gamma, ma ci sono voci riguardanti una versione SVR ancora più potente con un motore BMW da 600 CV. E intanto, i collaudi di un prototipo alimentato a idrogeno continuano.

Secondo alcuni rapporti sembra che Land Rover avesse pianificato anche un altro Defender per il 2025, un modello entry-level basato su piattaforma EMA per veicoli elettrici, che però può anche ospitare un motore a benzina per allargare la gamma. L'idea è stata poi accantonata però, e la piattaforma EMA verrà utilizzata solo per le eredi di Range Rover Evoque e Discovery Sport.

Fotogallery: Land Rover Defender 130, le foto spia

Foto di: Automedia