Ogni anno J.D. Power stila la classifica per affidabilità dei modelli maggiormente diffusi negli Stati Uniti. L’analisi prende come riferimento solo i veicoli posseduti negli ultimi 3 anni e il numero di problemi rilevati ogni 100 auto negli ultimi 12 mesi.

In passato, classifiche di questo tipo hanno visto primeggiare soprattutto Toyota e Lexus, ma quest’anno sono emerse alcune interessanti sorprese.

Trend in peggioramento

Il dato più interessante riguarda la media dei problemi rilevati in questa nuova indagine che si attesta a 192. Un peggioramento importante se si considera che nel 2021 la media si fermava a 121.

In ogni caso, a “trionfare” nella classifica di quest’anno è Kia con 145 problemi ogni 100 auto, seguita dall’americana Buick (nell’orbita di General Motors) con 147. Al terzo e quarto posto, invece, ci sono Hyundai e il suo marchio premium Genesis rispettivamente con 148 e 155. Lexus, la primatista della scorsa analisi, è solo sesta con 159 problemi (rispetto agli 81 dell’anno scorso) dietro a Toyota con 158.

La prima Casa europea in classifica è Porsche con 162 guasti ogni 100 modelli al settimo posto. Appena sotto la media di 192 troviamo Mercedes (195) e Jeep (201), mentre agli ultimi posti ci sono Volvo (256), Ram (266) e Land Rover (284). Come l’anno scorso, Fiat non è stata inserita in classifica perché non era disponibile un campione di auto sufficientemente rappresentativo negli USA.

La classifica completa

Brand|Problemi rilevati ogni 100 veicoli

Problemi con la tecnologia

Nell’indagine si conferma il trend delle passate edizioni. A causare i maggiori grattacapi ai proprietari non sono più i problemi meccanici (sempre meno frequenti), ma quelli riguardanti l’elettronica e le funzionalità tecnologiche.

In particolare, l’infotainment ha rappresentato oltre la metà delle segnalazioni ogni 100 guasti rilevati. C’è anche da dire che buona parte di questi problemi sono di lieve entità e sempre più auto sono equipaggiate con aggiornamenti automatici over-the-air per correggere eventuali bug o malfunzionamenti.

Lexus si “consola” coi premi per modello

Oltre ai singoli marchi, J.D. Power ha preso in esame i singoli segmenti di mercato, i quali, lo ricordiamo, seguono una classificazione differente rispetto a quella europea.

Nella categoria Compact Car, la palma di modello più affidabile è andata alla Toyota Corolla, mentre tra le Compact Premium Car c’è stata l’affermazione della BMW Serie 4. Tra le Compact Sporty Car è stata premiata la Mazda MX-5, mentre tra i SUV hanno ottenuto riconoscimenti le Lexus NX, RX e UX, la Kia Sorento e la Hyundai Santa Fe.

In generale, invece, l’auto più affidabile in assoluto è stata la Porsche 911.