Il 2024 è un anno di rinnovamento per molti importanti modelli. Tra questi c'è anche la Nissan Juke, il crossover giapponese giunto alla sua seconda generazione, che ha debuttato per la prima volta nel 2019 e che oggi accoglie un nuovo sistema di infotainment all'interno, diverse novità di dettaglio e nuovi colori per gli esterni, tra cui un particolare giallo. Scopriamola.

Nissan Juke 2024, gli esterni

Il lieve lifting di metà carriera della Juke inizia dagli esterni. Per il 2024 il crossover giapponese si rinnova dotandosi, prima di tutto e come si può vedere dalle foto, di un nuovo colore giallo molto speciale. Riproposto a grande richiesta dei clienti, è più chiaro e moderno rispetto a quello della prima generazione ed è abbinato di serie al tetto, agli specchietti, agli inserti sui passaruota, alla griglia frontale e ai montanti di colore nero.

Oltre a questo, continuando a parlare di colori, anche il nuovo bianco perlato ha ora una tonalità più chiara, un risultato ottenuto grazie a un maggior numero di particelle metalliche nella vernice: una procedura analoga a quanto effettuato sul colore nero, ora più profondo a detta della casa.

Insieme alle nuove colorazioni, fanno il logo ingresso a listino per le versioni N-Connecta e N-Design dei nuovi cerchi in lega a cinque razze da 19 pollici.

Nissan Juke 2024

Nissan Juke 2024

Nissan Juke 2024
Nissan Juke 2024

Nissan Juke 2024, gli interni

Le vere novità per la Nissan Juke 2024, però, si concentrano negli interni. Prima di tutto, infatti, debutta il nuovo sistema di infotainment con schermo da 12,3 pollici, inclinato di 8° verso il guidatore. Si tratta di un sistema ereditato dalle auto più grandi della casa e dotato di una grafica nuova e di Apple CarPlay e Android Auto wireless.

Insieme fa il suo ingresso in abitacolo anche un nuovo quadro strumenti digitale sempre da 12,3 pollici disponibile a partire dall’allestimento N-Connecta e dotato di grafica e contenuti personalizzabili.

Nell’abitacolo della versione N-Sport fanno il logo ingresso anche le finiture gialle come il colore della carrozzeria di cui abbiamo parlato prima, dettagli che includono anche i nuovi sedili in Alcantara gialla con cuciture dedicate, gli stessi offerti anche sugli altri allestimenti in altre colorazioni ma sempre rivestiti da nuovi materiali e nuovi tessuti.

Infine, tutte le versioni della Nissan Juke si arricchiscono per il 2024 di una serie di assistenti alla guida tecnologici di serie. Tra questi non mancano il Lane Departure Warning ora di serie su tutte le versioni, l'Emergency Lane Keep, di serie per l'allestimento Tekna, la telecamera posteriore, di serie su tutte le versioni e con una nuova risoluzione che è passata a 1,3 megapixel, e l'Around-View Monitor, disponibile a partire dalla versione N-Connecta.

Nissan Juke 2024

Nissan Juke 2024, gli interni

Nissan Juke 2024
Nissan Juke 2024

Nissan Juke 2024, le motorizzazioni

A partire dalla metà del 2023 la Nissan Juke è disponibile in due sole motorizzazioni. Alla base della gamma c'è la 1.0 Turbo 3 cilindri DIG-T da 114 CV e 180 Nm di coppia, disponibile sia con cambio manuale a 6 marce che con un automatico doppia frizione a 7 rapporti.

Al di sopra, poi, c'è la versione Hybrid. Si tratta di una ibrida di tipo full che sfrutta un motore a benzina 1.6 sviluppato da Nissan per le motorizzazioni ibride in grado di produrre fino a 94 CV e 148 Nm, abbinato a un motore elettrico da 49 CV e 205 Nm e allo starter/generatore da 15 kW con inverter e batteria raffreddata ad acqua da 1,2 kWh di origine Renault.

Una combinazione che permette alla Juke ibrida di partire in modalità elettrica al 100% e di mantenerla fino a 55 km/h, arrivando a generare un totale di 143 CV combinati.

Nissan Juke 2024

Nissan Juke 2024, il posteriore

Nissan Juke 2024, i prezzi

La casa non ha ancora comunicato i prezzi della Nissan Juke 2024, che comunque non dovrebbero discostarsi troppo dagli attuali, di cui avevamo parlato nel corso del 2023 in occasione dell'arrivo a listino della motorizzazione ibrida.

Nissan Juke 2024, le concorrenti

La Nissan Juke è un crossover compatto dalle forme tondeggianti. Tra le principali rivali nello stesso segmento ci sono, per esempio, la Ford Puma, anche lei recentemente rinnovata, oppure le nuove Fiat 600 e Jeep Avenger, così come la Peugeot 2008.

Nissan Juke 2024, perché il giallo

Nel corso di una tavola rotonda, Matthew Weaver, Vice President di Nissan Design Europe ci ha spiegato che la scelta del giallo per gli esterni e per gli interni della nuova versione N-Sport è stata fatta pensando sia alla prima generazione della Nissan Juke, presentata proprio in un colore simile (più chiaro dell'attuale), sia ad altri modelli sportivi del passato.

Tra quest'ultimi, per esempio, sono da ricordare la Nissan 240Z degli anni '80, la Nissan 300ZX degli anni '90, la Nissan 350Z del 2000 e, infine, l'ultimissima Nissan Z, la sportiva con motore V6 presentata nel 2020, come erede spirituale delle auto appena citate, e mostrata per la prima volta anche sotto forma di concept in una speciale colorazione gialla.

Recensione esterna Nissan Z 2023

Nissan Z 2023

Fotogallery: Nissan Juke 2024