L'arrivo nelle concessionarie della Renault Captur E-Tech Plug-in Hybrid 160, l'auto ibrida ricaricabile alla spina col prezzo di listino più basso, ha un po' rivoluzionato il mercato, anche quello dei SUV e crossover compatti.

La nuova francese con la presa di ricarica sul lato destro e il tappo del serbatoio di benzina su quello sinistro non poteva certo sfuggire alla nostra prova consumi reali Roma-Forlì.

Ecco allora che la Captur ibrida plug-in porta a casa nel test di 360 km un buon consumo medio di 4,20 l/100 km (23,81 km/l) con una spesa di 24,20 euro (21,91 euro di benzina + 2,29 euro di elettricità). In uscita da Roma la Captur ha percorso circa 55 km in modalità elettrica.

Efficienza ok, ma non da primato

Messa a confronto con altre ibride ricaricabili già presenti nella nostra classifica consumi reali la Renault Captur ibrida plug-in con i suoi 4,20 l/100 km eguaglia la più grande Skoda Superb Wagon iV e fa meglio sia di Jeep Renegade 4xe (5,20 l/100 km - 19,2 km/l) e MINI Cooper S E ALL4 Countryman (5,25 l/100 km - 19,0 km/l) che sono però più potenti e a trazione integrale. 

Fotogallery: La prova della Renault Captur E-Tech

Meglio di Captur hanno fatto invece altre trazioni anteriori come la Ford Kuga 2.5 Plug-in Hybrid (3,80 l/100 km - 26,3 km/l), la Mercedes B 250 e EQ POWER (3,55 l/100 km - 28,1 km/l) e la capofila Kia Niro PHEV (3,30 l/100 km - 30,3 km/l). Il risultato della Captur plug-in da 160 CV risulta invece migliore di quello della versione a benzina da 130 CV, la Captur TCe 130 EDC che ha fatto segnare 4,70 l/100 km (21,2 km/l).

160 CV a trazione anteriore

L'auto provata è quella con l'allestimento Intens e una serie di optional che portano il prezzo finale a quota 35.150 euro, salvo promozioni Renault. Anche per la Captur plug-in vale l'incentivo statale fino a 6.000 euro con rottamazione, cifra che scenderà a 4.000 euro dal 1° gennaio 2021.

A questo prezzo si ottiene un SUV crossover compatto con motore 1.6 a benzina e due motori elettrici per un totale di 160 CV sulle ruote anteriori che ha ottime dotazioni di bordo a a cui manca solo il mantenimento corsia attivo, sostituito da una semplice allerta.

Test Renault Captur E-Tech (2020)

Questa Captur E-Tech Plug-in Hybrid si dimostra sempre briosa senza avere un carattere davvero sportivo e coi cerchi da 18" dimostra qualche rudezza sulle buche e i dossi stradali più marcati. I morbidi e comodi sedili aiutano invece a viaggiare in relax, così come la bella luminosità a bordo, l'altezza da terra e la buona disponibilità di vani porta oggetti.

Facile fare 50 km in elettrico

In tutte le altre situazioni di guida la Renault Captur ibrida plug-in dimostra di poter quasi sempre percorrere fra i 30 e i 50 km in modalità elettrica "pure" con una carica della batteria da 9,8 kWh. Sufficiente per poterla usare tutti i giorni nel classico percorso casa-ufficio a zero emissioni e ricaricarla in garage la notte.

Test Renault Captur E-Tech (2020)
Test Renault Captur E-Tech (2020)

I consumi a batteria carica

  • Traffico in città (Roma): 18,0 kWh/100 km (5,5 km/kWh)
    53 km di autonomia
  • Misto urbano-extraurbano: 17,1 kWh/100 km (5,8 km/kWh)
    56 km di autonomia
  • Autostrada: 25,5 kWh/100 km (3,9 km/kWh)
    38 km di autonomia
  • Economy run: 15,0 kWh/100 km (6,6 km/kWh)
    64 km di autonomia
  • Massimo consumo: 46,0 kWh/100 km (2,1 km/kWh)
    20 km di autonomia

Bene i consumi a benzina

Anche il consumo di benzina non diventa preoccupante quando la batteria è scarica, restando nella media delle concorrenti e in alcuni casi facendo pure meglio.

Test Renault Captur E-Tech (2020)

Solo in autostrada la richiesta di benzina diventa un po' più alta, mentre la prova del massimo consumo è superata brillantemente nonostante una potenza leggermente ridotta.

I consumi a batteria scarica

  • Traffico in città (Roma): 5,0 l/100 km (20,0 km/l)
    780 km di autonomia
  • Misto urbano-extraurbano: 5,2 l/100 km (19,2 km/l)
    748 km di autonomia
  • Autostrada: 6,6 l/100 km (15,1 km/l)
    588 km di autonomia
  • Economy run: 4,1 l/100 km (24,3 km/l)
    947 km di autonomia
  • Massimo consumo: 18,4 l/100 km (5,4 km/l)
    210 km di autonomia

Cosa dice la carta di circolazione

Modello Alimentazione Potenza Omologazione Emissioni CO2
(NEDC)
Emissioni CO2
(WLTP)
Renault Captur E-TECH Plug-in Hybrid 160 Intens Ibrido
(Benzina)
68 kW Euro 6d-ISC 34 g/km 34 g/km

Dati

Vettura: Renault Captur E-TECH Plug-in Hybrid 160 Intens
Listino base: 32.950 euro
Data prova: 27/11/2020
Meteo (partenza/arrivo): Variabile, Pioggia, 20°/Pioggia, 8°
Prezzo carburante: 1,449 euro/l (Benzina) - 0,2341 euro/kWh (elettricità)
Km del test: 974
Km totali all'inizio del test: 3.458
Velocità media nel tratto Roma-Forlì: 80 km/h
Pneumatici: Goodyear EfficientGrip Performance - 215/45 R18 95H (Etichetta UE: A, B, 69 dB)

Consumi

Media "reale": 4,20 l/100 km (23,81 km/l)
Computer di bordo: 4,1 l/100 km
Alla pompa: 4,3 l/100 km
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo

Conti in tasca

Spesa "reale": 24,20 euro (21,91 euro di benzina + 2,29 euro di elettricità)
Spesa mensile: 48,69 euro (800 km al mese) *
Quanto fa con 20 euro: 329 km
Quanto fa con un pieno: 929 km
* Senza contare la spesa per l'elettricità
Scopri le modalità e i criteri della prova di consumo

La prova Roma-Forlì ha anche la sua classifica aggiornata dei consumi. Datele un'occhiata e troverete molte sorprese.