Attesa nel 2023, dovrebbe adottare numerose soluzioni della nuova X1. Alla gamma potrebbe aggiungersi la iX2

La BMW X2 ha esordito nel 2017 ed è l’alternativa più sportiva e alla moda della X1 e della X3. Soprattutto nella versione M35i, la crossover mostra tutti i tuoi muscoli con 306 cavalli, trazione integrale xDrive e un look aggressivo. 

Il nuovo modello sembra ancora lontano dal debutto, ma possiamo cominciare ad immaginarlo basandoci su come sarà la X1.

Imparentata con la X1

La seconda generazione potrebbe, infatti, riprendere numerosi aspetti della nuova X1 in arrivo nel 2022. Le foto spia della X1 hanno evidenziato le nuove proporzioni in termini di design con passaruota più ampi e una nuova griglia anteriore. Sia la X1 che la X2 dovrebbero inoltre utilizzare una nuova architettura concepita per i modelli a trazione anteriore (ma non mancherà anche la variante integrale) e per ospitare un pacco batterie più grande.

2022 BMW X1 foto spia (anteriore tre quarti)

Tale nuova soluzione porterà ad una X2 più larga del modello attuale. Vista la tendenza degli ultimi modelli, ci aspettiamo una calandra a doppio rene più grande, anche se difficilmente sarà proposta con lo sviluppo verticale della Serie 4.

Dalle foto spia della X1 si nota infatti l’estensione in orizzontale della griglia che dovrebbe quindi somigliare di più a quella della Serie 3 e della Serie 5. A cambiare sarà anche la forma dei fari LED con una striscia luminosa più sottile, simile a quella in arrivo nel restyling della X7.

Una nuova “i” nella gamma 

Come la X1, anche la X2 sarà proposta con motorizzazioni a benzina, gasolio e ibrida plug-in. La gamma dovrebbe completarsi con una versione 100% elettrica (potrebbe chiamarsi iX2) per continuare l’espansione “green” di BMW dopo l’i3, l'i4, l’iX3 e l’iX. La versione plug-in dovrebbe invece migliorare l’attuale generazione, la quale garantisce circa 57 km in modalità elettrica.

Mentre la nuova X1 potrebbe essere presentata ufficialmente nel corso del 2021, la X2 dovrebbe essere annunciata verso la fine del 2022.