Negli ultimi anni abbiamo visto tanti "ritorni" eccellenti. Dall'Alpine A110 fino alla più recente Ford Bronco, coi brand che hanno cavalcato l'effetto nostalgia proponendo spesso delle carrozzerie ispirate ai modelli storici reinventati in una chiave moderna. 

Alcuni di questi hanno avuto successo diventando popolari tra gli appassionati e registrando record di vendite importanti. Altri, per quanto ben riusciti sul piano del design, hanno avuto riscontri più modesti. Ecco, quindi, 10 auto con uno stile retrò.

Alpine A110

Alpine A110

Alpine A110

Disponibile in versioni da 252 a 300 CV, la sportiva francese richiama alla mente il modello originale venduto tra gli anni '60 e '70. Compatta e leggera, l'Alpine A110 è tra le vetture più amate del suo segmento e ha ricevuto nel tempo numerose edizioni speciali.   

Si tratta di una rivale diretta della Porsche Cayman e, proprio come la competitor tedesca, è destinata a diventare elettrica nel prossimo futuro.

Fiat 500e

Fiat 500e

Fiat 500e

Con un look leggermente diverso dalla 500 a benzina, la Fiat 500e mantiene l'aspetto dell'antenata di oltre mezzo secolo fa. Distinguibile per una serie di dettagli più chic e per interni ancora più tecnologici, la 500 elettrica è tra le EV più vendute in Europa e ha una gamma composta da versioni da 95 a 118 CV.

A queste si è aggiunta di recente l'Abarth 500e, che porta a un livello successivo stile e prestazioni della piccola italiana a zero emissioni.

Ford Bronco

Ford Bronco

Ford Bronco

In Nord America la Bronco è un vero e proprio mito, con una tradizione che affonda le sue radici negli anni '60. Nel 2020, la Casa statunitense ha presentato una versione completamente aggiornata che, dopo aver ottenuto un successo clamoroso Oltreoceano, è pronta a sbarcare in Europa.

Tuttavia, la Bronco sarà venduta dalle nostre parti solo in numero limitato, in due allestimenti ed esclusivamente nella versione 4 porte col 2.7 V6 biturbo da 335 CV e cambio automatico a 10 rapporti.

Honda e

Honda e

Honda e

Nonostante lo stile decisamente originale e degli interni avveniristici per la categoria, la Honda e ha faticato tanto in termini di vendite. A penalizzare la baby giapponese (la cui produzione terminerà con questa prima generazione) è l'autonomia massima di 220 km in rapporto a un prezzo di listino intorno ai 40.000 euro.

C'è chi dice, comunque, che la Honda acquisirà valore in futuro, diventando un oggetto da collezione per appassionati delle prime auto elettriche.

Mercedes Classe G

Mercedes-Benz Classe G

Mercedes Classe G

Uno dei SUV retrò per eccellenza è senza dubbio la Mercedes Classe G. Costantemente rinnovata nel corso degli anni, la "G-Wagen" è rimasta fedele alle sue linee squadrate e alla sua attitudine da fuoristrada. 

Disponibile con un motore diesel da 330 CV e con V8 a benzina da 585 CV nella variante 63 AMG, la Classe G diventerà 100% elettrica nel 2024. L'EQG avrà quattro motori elettrici e sarà capace di garantire le stesse prestazioni nell'off-road della controparte endotermica.

MINI Cooper

Mini Cooper Elettrica (2024)

Nuova MINI Cooper Elettrica (2024)

Tornata in vita all'inizio degli anni 2000, la "nuova" MINI Cooper è giunta ormai alla sua terza generazione, con quest'ultima che è stata presentata di recente all'IAA di Monaco. Pur mantenendo le sue iconiche proporzioni, la MINI ha interni minimalisti e all'avanguardia e una gamma di motorizzazioni elettrificate e 100% elettriche capaci di garantire fino a 400 km di autonomia.

Renault 5 elettrica

Renault 5 elettrica

Renault 5 elettrica

Dopo aver visto il concept a più riprese negli anni scorsi, nel 2024 sarà la volta della Renault 5 elettrica di serie, il cui prezzo di partenza potrebbe aggirarsi intorno ai 22.000 euro.

Dovrebbe essere venduta nei due livelli di potenza da 109 e 136 CV e avere un'autonomia massima intorno ai 400 km. Alla 5 seguirà - nel 2025 - la Renault 4, anch'essa un revival elettrico dell'omonima compatta venduta dal 1961 al 1992.

Suzuki Jimny

Suzuki Jimny

Suzuki Jimny

Il fuoristrada più compatto presente sul mercato è la Suzuki Jimny, che si può acquistare esclusivamente come autocarro N1 per motivi legati alle emissioni inquinanti. Di conseguenza, con questa configurazione la Suzuki ha solo due posti a sedere. L'abbinamento è al 1.5 aspirato da 102 CV e al cambio manuale a 5 rapporti, mentre la trazione è integrale.

Il prezzo di listino parte da 26.700 euro e sono disponibili vari accessori per rendere la Jimny ancora più pronta per l'off-road.

Toyota Land Cruiser

Toyota Land Cruiser

Toyota Land Cruiser

Rimanendo in tema di fuoristrada, la nuova Toyota Land Cruiser è tra i modelli che ha suscitato maggiore interesse nell'ultimo periodo.

La nuova generazione mette insieme il meglio del design dei modelli di una volta, con linee squadrate e senza tempo e tante soluzioni per divertirsi nel fuoristrada. Si potrà preordinare da ottobre 2023, con le prime consegne previste nel corso del 2024.

L'unica motorizzazione disponibile è il 2.8 turbodiesel da 204 CV, ma nel 2025 arriverà anche una variante ibrida.

Volkswagen ID. Buzz

Volkswagen ID. Buzz

Volkswagen ID. Buzz

La versione moderna dell'intramontabile "Bulli" degli anni '60 è l'ID.Buzz, un minivan elettrico con un'autonomia massima di 418 km e fino a 204 CV. Si può scegliere nelle varianti a cinque, sei o sette posti e ognuna di loro è contraddistinta da uno stile personale che è un tributo alla tradizione dei furgoni Volkswagen T1 e T2 di una volta.

Fotogallery: 10 auto dallo stile retrò