Il tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h, tra mito e realtà. Da sempre i secondi e i decimi di secondo necessari per scattare da fermo fino ai cento orari sono stati un parametro per stabilire il grado di sportività di un'auto.

Tra gli appassionati era ed è ancora piuttosto diffusa la voglia di confrontare tra loro le supercar e le hypercar del momento partendo proprio dal dato 0-100, quello che in molti Paesi anglofoni è sostituito dallo 0-60 miglia orarie (0-60 mph) che equivale a 0-96 km/h.

Ma quali sono le auto stradali campionesse di accelerazione? Dopo un'attenta ricerca abbiamo stilato la classifica 2023 che comprende molte hypercar elettriche e alcune sorprese col motore a benzina. Volete sapere chi vince nello scatto 0-100 km/h? Guardate qui sotto e buona accelerazione a tutti!

Per ricavare una stima del tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h quando viene dichiarato solamente il dato 0-60 mph, è stato usato un fattore di conversione di 1,05.

  1. Dodge Challenger SRT Demon 170 - 1,74 secondi
  2. Rimac Nevera - 1,81 secondi
  3. Pininfarina Battista - 1,86 secondi
  4. Czinger 21C - 1,9 secondi
  5. Koenigsegg Gemera - 1,9 secondi
  6. Aspark Owl - 1,91 secondi
  7. Lucid Air Sapphire - 2,0 secondi
  8. Tesla Model S Plaid - 2,1 secondi
  9. Ferrari SF90 XX Stradale - 2,3 secondi
  10. Bugatti Chiron Pur Sport - 2,3 secondi

Le altre auto rapidissime

Dodge Challenger SRT Demon 170 - 1,74 secondi

Può sembrare strano, ma in questa classifica occupata per la metà delle posizioni da auto elettriche vince una classica (per quanto specialissima) muscle car americana col V8 a benzina. Parliamo ovviamente della Dodge Challenger SRT Demon 170 che ha un tempo dichiarato di accelerazione da 0 a 60 mph di 1,66 secondi che si traducono in circa 1,74 secondi da 0 a 100 km/h.

Dodge Challenger SRT Demon 170

Dodge Challenger SRT Demon 170

Qui siamo di fronte a un autentico mostro stradale progettato specificamente per le gare di accelerazione dove il V8 di 6,2 litri con supercharger di 3 litri è in grado di scaricare sulle ruote posteriori (in fibra di carbonio) la bellezza di 1.039 CV e 1.281 Nm di coppia usando una miscela di etanolo E85. La velocità massima è di 346 km/h. Insomma, una degna figlia di quei dragster Top Fuel americani che impiegano circa 0,4 secondi per toccare i 100 km/h da fermo.

Rimac Nevera - 1,81 secondi

Al secondo posto troviamo un'altra "belva" stradale, ma questa volta elettrica e prodotta in Croazia. La Rimac Nevera ha infatti un tempo 0-100 dichiarato di 1,81 secondi che la rende anche l'auto a batteria più scattante al mondo.

Foto - Rimac Nevera stabilisce 23 record

Rimac Nevera

Il segreto è nei quattro motori elettrici sulle quattro ruote da 1.914 CV totali e 2.340 Nm e della batteria da 120 kWh che su un peso a vuoto di 2.300 kg garantiscono anche una velocità massima di 412 km/h.

Pininfarina Battista - 1,86 secondi

La sorella italiana della Nevera si chiama Pininfarina Battista, l'hypercar elettrica torinese che sfoggia uno stile originale e soprattutto un tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h di 1,86 secondi.

Pininfarina Battista Edizione Nino Farina

Pininfarina Battista

Anche qui i quattro elettromotri sviluppano 1.900 CV e 2.300 Nm e la velocità massima dell'opera prima di Automobili Pininfarina è di 350 km/h.

Czinger 21C - 1,9 secondi

Dalla California arriva invece la Czinger 21C, spettacolare coupé biposto in tandem che dichiara uno scatto 0-100 in appena 1,9 secondi.

Czinger 21C

Czinger 21C

Niente male per una V8 biturbo ibrida di 2,88 litri con tre motori elettrici da 1.350 CV,  cambio sequenziale 7 marce e trazione integrale che pesa appena 1.250 kg e arriva a 452 km/h in configurazione "low drag vmax".

Koenigsegg Gemera - 1,9 secondi

A pari merito con la 21C c'è poi, un po' a sorpresa, la 2+2 più scattante di tutte, ovvero la Koenigsegg Gemera che sia in versione a tre cilindri che V8 è capace di passare da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi. È un tempo record per un'auto ibrida plug-in.

Koenigsegg Gemera

Koenigsegg Gemera

Parliamo di una futuribile e tecnologica coupé ibrida svedese che sfrutta o il tre cilindri biturbo e l'Dark Matter E-motor (oltre al cambio multi frizione 9 marce) per arrivare a 1.400 CV o il V8 elettrificato da 2.332 CV. La velocità massima arriva a 400 km/h.

Aspark Owl - 1,91 secondi

L'Aspark Owl è l'unica giapponese in classifica, una filante coupé elettrica a tiratura limitata che grazie ai quattro motori dichiara un tempo di accelerazione da 0 a 100 di 1,91 secondi.

Aspark Owl

Aspark Owl

La Owl ha una potenza massima di 1.980 CV, la trazione integrale e una velocità di punta di 413 km/h.

Lucid Air Sapphire - 2,0 secondi

Al settimo posto di questa graduatoria troviamo la prima berlina che balza in avanti con uno scatto felino di appena 2,0 secondi. È l'americana Lucid Air Sapphire che si trova al top della gamma Lucid ed è anche la più scattante auto a 5 posti del mondo.

Lucid Air Sapphire, la prova di Motor1.com USA

Lucid Air Sapphire

Il merito è dei tre motori elettrici da 1.234 CV totali che offrono la trazione integrale e una velocità massima 330 km/h. La batteria da 118 kWh e un Cx eccezionale di 0,197 le permettono di percorrere fino a 687 km con un pieno.

Tesla Model S Plaid - 2,1 secondi

In questo prestigioso gruppo di fulmini stradali non poteva certo mancare la Tesla Model S, in particolare la versione Plaid che sbriga la pratica 0-100 in appena 2,1 secondi. Non male per una 5 porte a 5 posti!

Tesla Model S Plaid 2021

Tesla Model S Plaid

La prima berlina di Elon Musk è un'elettrica con tre motori, 1.020 CV, trazione integrale e un'autonomia dichiarata di 600 km. Al massimo tocca i 322 km/h.

Ferrari SF90 XX Stradale - 2,3 secondi

La seconda hypercar italiana in classifica è la Ferrari SF90 XX Stradale, l'ibrida plug-in disponibile anche in versione Spider che è capace di raggiungere i 100 km/h con partenza da fermo in 2,3 secondi.

Ferrari SF90 XX, la prova

Ferrari SF90 XX Stradale

Pensata per la pista, ma omologata anche per l'utilizzo stradale, la Ferrari SF90 XX ottiene questo risultato grazie al motore 4.0 V8 biturbo e ai tre motori elettrici da 1.030 CV complessivi, ma anche al cambio automatico doppia frizione 8 marce che la spingono anche fino a 320 km/h.

Bugatti Chiron Pur Sport - 2,3 secondi

L'ultima in questa graduatoria, a pari merito con la Ferrari SF90 XX e con un'altra hypercar come la Zenvo Aurora Tur, è la Bugatti Chiron Pur Sport che grazie al peso ridotto e ai rapporti del cambio accorciati è in grado di "buciare" lo 0-100 in 2,3 secondi. Nessun'altra auto con un "semplice" motore a benzina turbocompresso sa fare meglio.

Bugatti Chiron Pur Sport

Bugatti Chiron Pur Sport

Questo anche perché dietro i due sedili della Chiron urla l'8.0 W16 quadriturbo da 1.500 CV collegato alla trazione integrale attraverso un cambio DSG a 7 rapporti. La velocità di punta è pari a 350 km/h.

Le altre auto rapidissime

Quella viste sopra sono le auto già in produzione o di imminente debutto che dominano lo scatto 0-100, ma poi ci sono altri fulmini della strada che potrebbero essere anche più rapidi.

Sono alcune delle hypercar in arrivo nei prossimi anni, quelle finora viste sulla carta (o nei render) e quelle di cui si è persa traccia (come la Devel Sixteen da 1,68 secondi teorici).

McMurtry Spéirling Pure

McMurtry Spéirling Pure

Devel Sixteen

Devel Sixteen

SP Automotive Chaos

SP Automotive Chaos

Quando arriverà ai clienti nel 2025 la McMurtry Speirling Pure promette di essere l'auto più scattante al mondo con i suoi 1,47 secondi da 0 a 100 km/h.

Deus Vayanne

Deus Vayanne

Estrema Fulminea

Estrema Fulminea

Ariel Hipercar

Ariel Hipercar

Velocissime dovrebbero essere anche la SP Chaos da 1,55 secondi, la Deus Vayanne annunciata a meno di 1,99 secondi, la Estrema Fulminea sotto i 2 secondi e l'Ariel Hipercar da 2,19 secondi.

Fotogallery: Le 10 auto più veloci nello 0-100