Proporre un resoconto delle offerte per il mese di giugno risulta particolarmente complesso, perché le promozioni ufficiali sono state pesantemente condizionate dagli ecoincentivi statali: avviati al termine del mese di maggio, sono di fatto terminati in una ventina di giorni nella fascia tra i 61 e i 135 g/km di CO2.

Questo significa, sostanzialmente, che le offerte con il bonus statale e la rottamazione hanno fatto centro sulle vetture con motorizzazioni tradizionali, oppure ibride non pug-in, che rientrano nei parametri indicati.

Procedono, invece, con più calma le proposte su elettriche e ibride plug-in, con sconti più consistenti ma anche con prezzi iniziali sensibilmente più importanti: qui l'incentivo statale durerà ancora per un po' di tempo.

Solo per questo mese, quindi, raccogliamo soltanto gli esempi senza ecoincentivi, o con contributo statale ancora disponibile, analizzando a fini statistici anche le proposte dell’inizio del mese con rottamazione su vetture popolari, come la Fiat Panda o la Volkswagen T-Roc.

Con un’iniziativa speciale in Casa Jeep che apre una finestra su nuovi modi di promuovere la vendita del nuovo attraverso la rete.

Le offerte del mese di giugno 2022

Esempi di offerte del mese di giugno 2022 con ecoincentivi (terminati)

L’inizio di giugno: gli sconti con gli incentivi anche su benzina e diesel

Nella prima parte del mese di giugno, l’obiettivo da parte delle Case è stato di promuovere modelli sfruttando lo sconto rottamazione con l’ecobonus statale: per le vetture da 61 a 135 g/km di CO2 lo sconto ammontava a 2.000 euro, più la riduzione proposta dalla Casa.

L’offerta era garantita a fronte di certi limiti di prezzo e di certe condizioni dell'usato, a cominciare dall’immatricolazione fino a Euro 4. Vediamo alcune formule di acquisto rateale su cinque modelli rappresentativi:

  • Fiat Panda Hybrid: sconto complessivo di 9.050 euro, anticipo zero, 56 rate mensili da 113,23 euro con prima rata a 150 giorni più maxi rata
  • Ford Puma Ecoboost Hybrid: sconto complessivo di 5.650 euro, anticipo zero, 36 rate mensili da 272,98 euro più maxi rata
  • Renault Arkana Hybrid: sconto complessivo di 6.100 euro, anticipo di 4.350 euro, 36 rate da 250,23 euro più maxi rata
  • Skoda Kamiq: sconto complessivo di 6.257,66 euro, anticipo pari ad una rata di 199 euro, 35 rate mensili da 199 euro più maxi rata
  • Volkswagen T-Roc: sconto complessivo di 4.740 euro, anticipo di 5.000 euro, 35 rate da 249 euro più maxi rata

L’arrivo degli incentivi, insomma, ha aumentato lo sconto iniziale, e fatto cambiare un po’ le strategie delle Case, con qualche novità: se Skoda, ad esempio, ha ridotto l’anticipo al valore di una rata, Ford ha proseguito con l’anticipo zero.

Senza anticipo anche la gettonatissima Panda, con uno sconto consistente rispetto al listino e rate molto basse, di cui la prima a 150 giorni: Fiat, insomma, ha giocato d’attacco, per sfruttare il più possibile gli ecoincentivi nell’incertezza del mercato.

 

Le ibride plug-in e gli incentivi rimasti per il mese di giugno

Sono ancora disponibili gli incentivi per le vetture con i valori più bassi di emissioni di CO2: lasciando da parte le elettriche pure, argomento più consono ad InsideEVs, vediamo un paio di esempi di promozioni sulle ibride Plug-In, che possono contare su un ecoincentivo di 4.000 euro:

  • Opel Grandland PHEV: sconto complessivo di 10.652 euro, anticipo di 4.272 euro, 35 rate da 349 euro più maxi rata
  • Toyota Prius PHEV: sconto complessivo di 10.500 euro, anticipo di 7.900 euro, 47 rate da 328,93 euro più maxi rata

E’ vero che il prezzo di una ibrida plug-in è sensibilmente più alto rispetto alle vetture con motore termico, o alle ibride mild e full; tuttavia, anche rispetto al prezzo iniziale, il valore dello sconto con gli incentivi diventa piuttosto interessante, sempre a patto di rottamare una vettura con determinate caratteristiche.

 

Quando gli incentivi non sono necessari

E se, appunto, non si dispone di un’auto da rottamare? Oppure, se si intende acquistare un’auto comunque al di fuori dei limiti di emissioni previsti dalla normativa? Le Case propongono esempi anche per questi modelli, sempre piuttosto interessanti; vediamone alcuni:

  • Alfa Romeo Stelvio Estrema turbo diesel: senza rottamazione, sconto complessivo di 13.900 euro, anticipo di 14.400 euro, 36 rate da 599 euro più maxi rata
  • Nissan Qashqai mild hybrid: in caso di permuta anche senza rottamazione, sconto fino a 3.700 euro con ecoincentivi Nissan
  • Peugeot 2008: senza rottamazione, sconto complessivo di 2.770 euro, anticipo di 6.165 euro, 35 rate da 189 euro più maxi rata
  • Seat Ateca: senza rottamazione, anticipo di 5.400 euro, 35 rate da 289 euro più maxi rata
  • Skoda Kodiaq: senza rottamazione, sconto complessivo di 3.950 euro, anticipo di 6.323,65 euro, 35 rate da 259 euro più maxi rata

Un’altra categoria che è abbastanza indifferente agli incentivi con la rottamazione è quella delle offerte di leasing o noleggio a lungo termine, la cui caratteristica principale è la presenza di servizi inclusi nel canone mensili; ad esempio:

  • Citroen C4: noleggio Free2Move Lease, primo canone 6.281 euro, 35 canoni mensili da 320 euro; servizi inclusi manutenzione ordinaria e straordinaria, Assistenza stradale H24, vettura sostitutiva in caso di guasto, Copertura assicurativa RCA, Antifurto con polizza Incendio e Furto, tassa di proprietà.
  • Mercedes Classe A: leasing MyDrivePass, primo canone 10.990 euro, 35 canoni mensili da 475 euro, più vari servizi a richiesta in aggiunta alla rata.

Tra le offerte anche i servizi

Secondo un’abitudine delle Case, qualunque sia la tipologia di sconto iniziale, il finanziamento include anche vari servizi, anche se non si tratta di una formula di noleggio; qualche esempio:

  • Alfa Romeo Stelvio Estrema: Identicode, Polizza Pneumatici Plus, Polizza F/I, Maximun Care 1 anno/120.000 Km
  • Opel Grandland PHEV: Estensione Garanzia 1 anno, Manutenzione Ordinaria 3 anni, Assistenza stradale 3 anni, 1 anno di ricariche illimitate, 1 anno di polizza RCA, Love it or return it (restituzione dell’auto entro un periodo massimo di 90 giorni o prima di aver percorso 3.000 chilometri dalla data di immatricolazione), Easy wallbox
  • Peugeot 2008: servizio facoltativo Efficiency (estensione di garanzia 1 anno o 30.000 km, manutenzione ordinaria programmata 36 mesi/30.000 km)
  • Skoda Kodiaq: Pacchetto di Manutenzione Service Care Basic 3 anni e/o 45.000km

Jeep Web Week e le promozioni del futuro

Abbiamo più volte posto l’attenzione sui servizi online di tutte le Case automobilistiche, sviluppati nel periodo dell’emergenza Covid e ormai entrati a far parte dei normali canali di informazione, prenotazione e vendita.

Una delle funzionalità più utili di questo periodo è la ricerca di vetture disponibili, nuove o già immatricolate, oppure di auto usate certificate dalle Case in tutto il territorio nazionale.

Tuttavia, una delle promozioni più interessanti del mese è la Jeep Web Week: per una settimana, dal 10 al 19 giugno, con l’acquisto online di un numero ridotto di vetture è in omaggio la vernice extra-serie, pastello o metallizzata; questo si aggiunge ai normali sconti della vendita attraverso il web.

Una proposta tutto sommato semplice, che però avvicina la vendita delle automobili a quella già in corso per diversi prodotti acquistabili attraverso la rete, con sconti specifici e offerte speciali a tempo limitato. Saranno queste le promozioni del futuro?