Nel futuro delle ricaricabili alla spina tedesche anche le sportive S ed RS, oltre all'autonomia di 80 km

Audi ha investito molto sulla tecnologia dell'auto ibrida plug-in, una tecnologia che per la casa tedesca non è solo di transizione verso l'auto elettrica, ma che è presente sul mercato con forza della sua "praticità di utilizzo" ed è pronta a rimanerci per anni.

Durante un incontro online con i responsabili dello sviluppo dei modelli di Ingolstadt ricaricabili alla spina Audi ha infatti "rilanciato" annunciando l'imminente presentazione delle versioni ibride plug-in di Audi A3 Sportback, Audi Q3 e Audi Q8.

Tre nuove ibride plug-in Audi: due sono SUV

Se la prima era già stata anticipata come prossima variante elettrificata della nuova A3 Sportback, i due SUV ibridi plug-in (PHEV in inglese) sono una novità assoluta, anche se pienamente inseriti nell'evoluzione della gamma.

Fotogallery: Audi rilancia l’ibrido plug-in con A3, Q3 e Q8

Per l'Audi Q3 ibrida plug-in si tratta della prima volta, ma seguendo un percorso tecnico già avviato dalle cugine del Gruppo Volkswagen, ovvero la nuova Tiguan e la Seat Tarraco. Tutto fa pensare anche all'arrivo della Q3 Sportback ibrida ricaricabile. L'Audi Q8 plug-in hybrid sarà invece una variazione "SUV coupé" sulla base della già esistente Audi Q7 ibrida plug-in.

RS ibride plug-in e più autonomia elettrica

Nel corso dello stesso workshop tecnico dedicato al presente e al futuro della formula ibrida plug-in nella gamma Audi la casa tedesca ha confermato lo sviluppo delle PHEV sul fronte delle prestazioni, con il prossimo lancio di modelli sportivi della gamma S ed RS elettrificati "alla spina".

Audi rilancia l’ibrido plug-in con A3, Q3 e Q8

Anche la capacità della batteria è un aspetto che viene studiato e migliorato da tecnici, manager e ingegneri Audi con l'obiettivo di passare dall'attuale autonomia elettrica di circa 50 km ad uno standard di 80 km. Il tutto mantenendo compatte le dimensioni della batteria che lascia il fondo piatto nel bagagliaio.

La ricarica a 7,4 kW è sufficiente

Per il momento esclusa, ci rispondono gli esperti Audi, è invece l'adozione della ricarica in corrente continua o di caricatori di bordo in corrente alternata con potenza superiore agli attuali 7,4 kW.

Audi rilancia l’ibrido plug-in con A3, Q3 e Q8

Il motivo è che le circa due ore e mezzo necessarie per una ricarica completa da una wallbox domestica (6,5 ore da una normale presa a 230 volt) rappresentano un tempo considerato giusto dalla maggioranza degli utilizzatori. Anche il ritorno all'ibrido plug-in diesel non è nei piani futuri, visto che il motore a benzina è quello che per ora risponde meglio agli standard internazionali di emissioni e consumi.

Oggi sono sei le plug-in Audi

Audi ne approfitta per ricordarci che la sua gamma ibrida plug-in è al momento rappresentata da Q5, A6, A6 Avant, A7 Sportback, Q7 e A8, con motori a benzina a quattro e sei cilindri.

Audi Q5 55 TFSI e quattro - La prova su strada
Audi A6 Avant TFSie quattro 2020

La batteria, a seconda dei modelli, ha una capacità di 14,1 o 17,3 kWh e la potenza complessiva del sistema ibrido va dai 367 CV per le quattro cilindri ai 456 CV delle sei cilindri.

Tutte le plug-in in arrivo

In attesa di conoscere tutte le caratteristiche tecniche e le denominazioni dei nuovi modelli ibridi plug-in possiamo fare un quadro riepilogativo, ma provvisorio, delle prossime Audi ricaricabili alla spina:

  • Audi A3 Sportback 40 TFSI e S tronic
    204 CV (1.4 TFSI + elettrico), batteria da 13 kW
  • Audi A3 Sportback 45 TFSI e S tronic
    245 CV (1.4 TFSI + elettrico), batteria da 13 kWh
  • Audi Q3 45 TFSI e S tronic
    245 CV (1.4 TFSI + elettrico), batteria da 13 kWh
  • Audi Q3 Sportback 45 TFSI e S tronic
    245 CV (1.4 TFSI + elettrico), batteria da 13 kWh
  • Audi Q8 55 TFSI e quattro tiptronic
    381 CV (3.0 TFSI + elettrico), batteria da 17,3 kWh
  • Audi Q8 60 TFSI e quattro tiptronic
    456 CV (3.0 TFSI + elettrico), batteria da 17,3 kWh