In un mercato ancora in forte calo (-10% sul 2021), è la Volkswagen T-Roc la regina delle vendite di luglio 2022. Con 18.938 esemplari immatricolati (+15% sullo stesso periodo 2021), il SUV crossover tedesco recentemente rinnovato con un restyling conduce la classifica per la prima volta nella sua storia.

Ecco la classifica nel dettaglio secondo i dati elaborati da JATO Dynamics.

Non si arresta il boom della Peugeot 208, bene la 500

Dietro alle quasi 19.000 T-Roc immatricolate, ci sono la Dacia Sandero con 16.632 esemplari (-19% sul 2021) e la Peugeot 208 che, nonostante abbia già qualche anno sulle spalle, fa registrare 16.317 immatricolazioni e, soprattutto, un +51% rispetto a luglio 2021.

Volkswagen T-Roc
Volkswagen T-Roc
Stepway Dacia Sandero (2021) im Test
Dacia Sandero
Sochaux - Palermo con la nuova Peugeot 208
Peugeot 208

Giù dal podio ci sono la Toyota Yaris (14.923 modelli e -21%) e la Dacia Duster (14.920 esemplari e +12%). La prima delle italiane è la Fiat 500 (contando anche le Abarth) al sesto posto con 14.859 modelli e +20%. Stabile la Hyundai Tucson (14.399 e -3%), mentre la Volkswagen Golf cala del 26% rispetto al 2021 (14.374 immatricolazioni). Chiudono la top ten Opel Corsa (13.992 auto e +12%) e Kia Sportage (12.698 e +37%).

Posizione Modello Unità Variazione su luglio 2021
1 Volkswagen T-Roc 18.938 +15%
2 Dacia Sandero 16.632 -19%
3 Peugeot 208 16.317 +51%
4 Toyota Yaris 14.923 -21%
5 Dacia Duster 14.920 +12%
6 Fiat/Abarth 500 14.859 +20%
7 Hyundai Tucson 14.399 -3%
8 Volkswagen Golf 14.374 -26%
9 Opel Corsa 13.992 +12%
10 Kia Sportage 12.698 +37%

Crollo ibride plug-in, elettriche a rilento in Italia

A luglio 2022 la quota di modelli elettrificati (ibride plug-in, full hybrid e mild hybrid) è calata del 2%. Ciò è la diretta conseguenza della forte contrazione delle vendite di auto ibride plug-in (-22%), le quali sono state escluse dagli incentivi in diversi stati.

Al tempo stesso, il volume di veicoli elettrici immatricolati è aumentato del 20% su luglio 2021 (10,4% totale), in virtù delle politiche governative e della maggior offerta di modelli. Analizzando i mercati più importanti, le BEV hanno raggiunto la quota del 14% in Germania e del 12% in Francia, mentre Italia e Spagna sono solo al 3%.

Kia Sportage
Kia Sportage
Fiat 500 elettrica
Fiat 500 elettrica

Da notare come il nostro Paese sia l’unico in tutta Europa ad aver “perso” quota nelle auto elettriche, visto che a luglio 2021 la penetrazione di veicoli a batteria era del 4,6%.

Tra le ibride plug-in, la capolista è la Kia Sportage (2.703 esemplari) ed è affiancata dalla “sorella” Hyundai Tucson (2.492 modelli), mentre al terzo posto troviamo la Volvo XC40 (2.301 immatricolazioni).

Infine, la classifica delle BEV è condotta dalla Fiat 500 con 4.999 immatricolazioni, seguita da Volkswagen ID.4 (4.551) e Skoda Enyaq (4.530).

Fotogallery: Foto Volkswagen T-Roc 2022