Quando circa 15 anni fa con BMW X6 è comparso il primo "vero" SUV coupé, non ci si aspettava che questa tipologia di modelli potesse davvero prendere piede trasformandosi in una vera e propria nuova categoria di vetture. Il motivo è semplice: per quanto accattivante, l'idea di sacrificare almeno in parte lo spazio su un veicolo "utilitario" come un SUV sembrava un po' un controsenso.

A conferma di questo, prima di allora, ma anche dopo, molte Case avevano proposto audaci concept car che esploravano l'idea di SUV sportivo, non di rado a 3 porte, ma nel passaggio ai modelli di serie si finiva sempre per tornare a forme e configurazioni più pratiche. L'unico modello a 3 porte, Mini Paceman, ha avuto vita breve.

Tuttavia, con l'affermarsi della via di mezzo rappresentata dalle coupé a 4 porte, come la capostipite Mercedes CLS, la BMW Serie 6 Gran Coupé e via dicendo, il pubblico si è pian paino abituato all'idea del compromesso, tanto che anche l'idea di un SUV profilato ha finito con l'apparire meno azzardata. E oggi, il mercato è letteralmente invaso da modelli dalle linee atletiche, con diverse altre proposte in arrivo. Ecco una panoramica Casa per Casa.

Audi

La Casa dei Quattro Anelli ha applicato ai SUV lo stesso concetto espresso per le vetture "basse" con la denominazione Sportback, ossia quello e della carrozzeria a 5 porte slanciata e filante. In questo momento, il listino Audi offre questa variante su quasi tutti i modelli, dalla Q3 Sportback alla Q5 Sportback. Fa eccezione l'alto di gamma, con la Q8 che pur senza quella denominazione è di fatto una derivata sportiva Q7.

Lo stesso accade con i modelli della nuova generazione elettrica, iniziando proprio da e-tron Sportback a cui presto si aggiungerà la variante omonima della Q4 e-tron. Possibile che lo stesso accada con la Q6 e-tron che sarà presentata nel corso del 2022.

Audi Q3 Sportback
Audi Q3 Sportback
Audi Q5 Sportback
Audi Q5 Sportback
Audi Q8 (2)
Audi Q8
Audi Q4 e-tron Sportback
Audi Q4 e-tron Sportback
Audi e-tron Sportback
Audi e-tron Sportback

BMW

Se sulle coupé a 4 porte la Casa bavarese è arrivata in ritardo sui rivali di Mercedes, con BMW X6, oggi alla terza generazione, ha invece battuto tutti, raddoppiando poi con X4, che ne vanta già due. Il terzo modello espressamente sportivo dovrebbe arrivare nel corso del 2022 con la versione definitiva dell'imponente XM, concepito direttamente dal reparto BMW Motorsport come top di gamma parallelo al più classico X7, ma che potrebbe non scegliere la sigla X8.

BMW X4
BMW X4
BMW X6
BMW X6
BMW XM
BMW XM

Cupra

Il primo modello "originale" del marchio Cupra, che non rappresenta cioè la variante ad alte prestazioni di una Seat, è proprio un SUV-Coupé. Cupra Formentor è anche uno dei modelli che fondono meglio le qualità delle due categorie apparentemente così distanti, sia nel design sia nella dinamica.

Cupra Formentor
Cupra Formentor

Ferrari

La notizia è ormai confermata da tempo, Ferrari farà presto debuttare un modello a ruote alte battezzato Ferrari Purosangue che suscita una curiosità anche superiore a quella che di solito circonda ogni novità del Cavallino.

Ci si chiede, infatti, se la Casa di Maranello riuscirà nella difficile impresa di infondere in un modello dal baricentro necessariamente più alto la dinamica per cui è celebre, e anche se dopo oltre 70 anni romperà uno dei suoi tabù più granitici realizzando una vettura con più di 2 porte.

Ferrari Purosangue
Ferrari Purosangue

Lamborghini

Il discorso per Lamborghini è un po' lo stesso di Ferrari. Anche se la Casa di Sant'Agata Bolognese non ha mai prodotto berline, ma soltanto granturismo veloci, diciamo che il SUV Lamborghini Urus ha ripreso questa tradizione introducendo le 4 porte su un design inequivocabilmente sportivo senza tradire le aspettative.

Lamborghini Urus
Lamborghini Urus

Mazda

Un vero SUV-coupé Mazda lo avrebbe anche, ma si chiama CX-4 ed è riservato al mercato cinese. In gamma ci sono però due proposte che faremmo rientrare senza timore di smentita nella categoria: Mazda CX-30, che si pone a metà strada tra CX-3 e CX-5 come misure, ma che ha dalla sua ha un'immagine più sportiva, e l'elettrico MX-30, suo derivato dall'originale carrozzeria a "2 porte+2".

Mazda CX-30
Mazda CX-30
Mazda MX-30
Mazda MX-30

Mercedes

Pioniera in molti campi, Mercedes ha atteso un po' prima di seguire l'esempio di BMW e mettere a listino un SUV coupé: lo ha fatto con Mercedes GLE Coupé, arrivato a dar man forte alla terza generazione di Classe M proprio nel momento in cui il modello è stato ribattezzato, appunto, GLE, ed è stata decisamente più lesta a replicare il concetto sul modello di taglia media con GLC Coupé.

Quanto alla nuova famiglia delle elettriche EQ, al momento non sembrano esserci all'orizzonte varianti con questa specifica connotazione, ma è una gamma che ha solo iniziato a completarsi.

Mercedes GLE Coupé
Mercedes GLE Coupé
Mercedes GLC Coupé
Mercedes GLC Coupé

Mitsubishi

In una gamma che offre ad oggi pochi modelli, anche Mitsubishi ha comunque una proposta che a buon diritto si può definire SUV-Coupé. Mitsubishi Eclipse Cross riprende il nome di una celebre sportiva ma il suo dinamismo è più estetico, visto che si propone come un crossover anche ibrido attento al comfort e ai consumi.

Mitsubishi Eclipse Cross
Mitsubishi Eclipse Cross

Nissan

La Casa giapponese è tra i leader del mercato dei SUV compatti con il fenomeno Qashqai, che malgrado le forme snelle non ha mai avuto l'ambizione di definirsi sportivo. Il vero SUV-coupé del marchio è il modello che inaugura la nuova generazione elettrica ovvero Nissan Ariya, che vedremo presto sulle strade.

Nissan Ariya
Nissan Ariya

Peugeot

Attualmente Peugeot ha nel SUV 3008 uno dei modelli di maggior successo sul mercato, non soltanto della categoria dei SUV compatti ma in generale, che ha dato alla Casa del leone sufficiente fiducia per convincerla ad allargare l'offerta con un modello sportivo che sarà svelato nel corso del 2022. Conosciuto con il nome non ancora ufficiale di Peugeot 3008 Cross, questo modello sembrava inizialmente dover essere una variante crossover della nuova 308, anche se le ultime voci la vogliono invece posizionata tra i SUV veri e propri.

Porsche

Un modello marchiato Porsche è sportivo per definizione e infatti su Cayenne, malgrado le 5 porte, dal 2003 a oggi nessuno ha mai avanzato particolari obiezioni. Tuttavia con la terza generazione la Casa di Stoccarda ha sentito il bisogno di affinare un po' il concetto presentando una variante di carrozzeria più "esplicita", battezzata semplicemente Porsche Cayenne Coupé.

Porsche Cayenne Coupé
Porsche Cayenne Coupé

Renault

Malgrado l'abbondanza di proposte, fino a poco tempo fa non esistevano SUV-coupé di fascia abbordabile, più in generale modelli che non fossero Premium. Ci ha pensato per prima Renault, lanciando a fine 2020 Renault Arkana, un modello che in realtà ha debuttato prima in Russia e soltanto successivamente è arrivato nell'Europa occidentale, in questo caso realizzato però su una base differente.

Renault Arkana
Renault Arkana

Volkswagen

Dopo aver approcciato timidamente l'idea di un modello compatto dalle forme raccolte e vagamente sportiveggianti con T-Roc (l'unico SUV oggi disponibile anche Cabrio), ora Volkswagen rompe gli indugi con la vera variante coupé a metà strada tra T-Cross e T-Roc: Volkswagen Taigo è stato svelato la scorsa estate e arriverà su strada all'inizio del 2022.

Volkswagen Taigo ok
Volkswagen Taigo

Volvo

La Casa svedese ha abolito le sportive pure da diversi anni, ma ha ceduto alla moda dei SUV-Coupé presentando, nel corso di questo 2021, una variante inedita del compatto XC40: già in vendita ma in arrivo a tutti gli effetti il prossimo anno, Volvo C40 Recharge è anche il primo modello Volvo che nasce con propulsione esclusivamente elettrica.

Volvo C40 Recharge
Volvo C40 Recharge

Fotogallery: Tutti i SUV coupé