Nel 2023 l'auto più venduta d'Italia è stata la Fiat Panda, come accade ormai da molti anni, seguita dalle sempre apprezzate Dacia Sandero e Lancia Ypsilon. Ma sapete quali sono le auto che hanno venduto di meno lo scorso anno?

Per rispondere a questa curiosità abbiamo deciso di "spulciare" i dati di immatricolazione di auto nuove elaborati dall'Unrae (Unione nazionale rappresentanti autoveicoli esteri) per eleggere le dieci auto meno vendute nel 2023.

Vi assicuriamo però che non è stato un compito semplice perché abbiamo deciso di escludere dal conteggio i modelli arrivati da poco sul mercato, quelli fuori listino, le elettriche, le sportive a produzione limitata, le supercar e hypercar e le auto extra lusso (queste ultime in una classifica a parte).

I criteri che hanno guidato la nostra scelta in modo da fornire un quadro completo delle auto "normali" più rare del 2023 li trovate più in basso.

La Top 10 delle auto meno vendute

  1. Volvo S90 - 13
  2. Jaguar XF - 23
  3. BMW Serie 6 Gran Turismo - 27
  4. Volvo S60 - 33
  5. Subaru Impreza -35
  6. DFSK Glory 500 – 48
  7. DS 9 - 51
  8. X K2 - 58
  9. Cadillac XT4 - 67
  10. Jaguar XE - 68

Le rarità, tra extra lusso e hypercar

Volvo S90 - 13

Volvo S90

La Volvo S90 vince la classifica delle immatricolazioni "a rovescio" e lo fa con appena 13 esemplari consegnai ai clienti italiani nel corso del 2023. La grande berlina svedese sembra quindi mostrare un po' i segni dell'età, visto il debutto nel 2016 e la possibile sostituzione nel 2025 con l'elettrica ES90.

A oggi la Volvo S90 è a listino con le motorizzazioni mild hybrid a benzina e diesel da 197 CV e 235 CV a partire da 57.900 euro, mentre la plug-in hybrid da 455 CV costa come minimo 78.300 euro.

 

Jaguar XF - 23

2021 Jaguar XF Anteriore

Jaguar XF

Sul secondo gradino del podio troviamo un'altra berlina di lusso che sembra aver imboccato il cosiddetto "viale del tramonto". Parliamo della Jaguar XF che come seconda generazione ha debuttato nel 2015 e che, vista anche la decisione della Casa di puntare al solo elettrico dal 2025, non dovrebbe avere un'erede diretta.

Nel 2023 sono appena 23 le Jaguar XF immatricolate in Italia, sia con carrozzeria berlina che familiare Sportbrake. I motori disponibili a listino sono il 2.0 benzina da 250 CV e il 2.0 turbodiesel mild hybrid da 204 CV. I prezzi partono da 64.400 euro.

 

BMW Serie 6 Gran Turismo - 27

BMW Serie 6 Gran Turismo

La BMW Serie 6 Gran Turismo è già uscita dal listino ufficiale del costruttore tedesco, ma è rimasta in produzione fino all'autunno del 2023. Però i clienti italiani che l'hanno scelta sono stati appena 27, forse "distratti" dall'arrivo della nuova Serie 5 e dalla più grande e tecnologica Serie 7.

Fino a quando è stata disponibile, la Serie 6 GT montava solo motori mild hybrid, a benzina da 258 CV e diesel con potenze da 190, 286 e 340 CV. Il prezzo base era di 71.500 euro.

 

Volvo S60 - 33

Nuova Volvo S60

Volvo S60

Un'altra Volvo tra le auto meno vendute in Italia nel 2023. Al quarto posto della classifica "al contrario" troviamo infatti la Volvo S60, la berlina media svedese che ha registrato appena 33 immatricolazioni lo scorso anno.

La Volvo S60, lanciata nel 2018 e pronta a un futuro elettrico, è oggi in vendita con i motori 2.0 mild hybrid a benzina da 197 e 250 CV che partono da 48.500 euro e l'ibrida plug-in 2.0 con 455 CV e un prezzo base di 65.400 euro.

 

Subaru Impreza - 35

Subaru Impreza

A chiudere questa curiosa graduatoria ci pensa la Subaru Impreza, la compatta giapponese di quinta generazione che soffre forse l'atteso debutto della sesta serie vista fuori dall'Europa e si ferma ad appena 35 esemplari targati nel 2023 in Italia.

La Subaru Impreza venduta al momento in Italia è disponibile con la trazione integrale Symmetrical AWD e il cambio automatico CVT Lineartronic uniti o al motore 1.6 benzina da 114 CV o al 2.0 e-Boxer mild hybrid da 150 CV. Il prezzo base della 1.6 è di 24.100 euro e la 2.0 e-Boxer parte da 34.100 euro.

 

DFSK Glory 500 – 48

Forse poco conosciuta, la DFSK Glory 500 è un SUV compatto cinese lungo 4,42 metri conosciuto anche come Fengon 500 e Seres 3 in altri mercati. In Italia conta nel 2023 solo 48 immatricolazioni.

DFSK Glory 500

Nata dalla collaborazione tra Dongfeng Motor e Sokon Group, la Glory 500 è offerta in Italia con motore 1.5 benzina da 116 CV e ha un prezzo base di 21.390 euro.

 

DS 9 - 51

La DS 9 è l'ammiraglia del marchio francese, una berlina costruita in Cina che misura 4,94 metri di lunghezza e rappresenta l'apice del lusso per il brand nato da Citroen. Nel 2023 ne sono state vendute 51 in tutta Italia.

DS 9 M.Y. 2023

DS 9

L'unica motorizzazione disponibile è la 1.6 plug-in hybrid benzina da 250 o 360 CV, anche con trazione integrale. Il prezzo italiano parte da 67.400 euro.

 

X K2 - 58

La X K2 è una novità 2023 del gruppo molisano DR, un fuoristrada duro e puro di origini cinesi simile alla Jeep Wrangler che lo scorso anno ha trovato 58 clienti.

Ickx K2

Ickx K2

Lunga 4,64 metri, la X K2 è spinta da un motore 2.0 turbodiesel da 162 CV, ha la trazione integrale, il cambio automatico 8 marce e un prezzo base di 54.500 euro.

Cadillac XT4 - 67

Cadillac vende ufficialmente due soli modelli in Italia. Il più compatto è il SUV Cadillac XT4 che è lungo 4,60 metri e ha registrato 67 targhe nel 2023.

Cadillac XT4 restyling (2023)

Cadillac XT4

I motori disponibili sono il 2.0 tubo benzina da 230 CV e il 2.0 turbodiesel da 174 CV. Prezzi a partire da 42.310 euro.

 

Jaguar XE - 68

A chiudere la Top 10 delle meno vendute del 2023 ci pensa la Jaguar XE, la berlina media britannica immatricolata in 68 esemplari in Italia lo scorso anno, complice anche una carriera iniziata nell'ormai lontano 2015.

2021 Jaguar XE

Jaguar XE

La quattro porte inglese lunga 4,67 metri viene venduta con motore 2.0 benzina da 250 CV e con il 2.0 turbodiesel mild hybrid da 204 CV. Prezzo base di 56.800 euro.

 

Le rarità fuori classifica, tra extra lusso e hypercar

A titolo di pura curiosità vogliamo anche riportare alcuni esempi di auto che per il loro prezzo elevato o la loro esclusività e sportività sono state vendute in pochissimi esemplari in Italia nel 2023. Facciamo qualche esempio.

Foto - Aston Martin Valkyrie Supernova Red in pista

Aston Martin Valkyrie

2019 Ford GT Heritage Edition

Ford GT

L'Aston Martin Valkyrie, auto da quasi tre milioni di euro, è stata immatricolata in un solo esemplare, così come un esemplare ciascuno registrano Ferrari Monza SP, Ford GT, KTM X-Bow, Lamborghini Aventador e Lexus RC.

Toyota Mirai

Toyota Mirai

La Ferrari Daytona SP3 vista dal vivo

Ferrari Daytona SP3

A due immatricolazioni si sono invece fermate l'ammiraglia Lexus LS e la berlina a idrogeno Toyota Mirai, mentre tre targhe sono state assegnate rispettivamente a Ferrari Daytona SP3 (2 milioni di euro), Lexus LC e Porsche 718 Spyder. Appena più richiesta è la Rolls-Royce Cullinan che ha trovato quattro clienti in Italia.

Porsche 718 Spyder RS

Porsche 718 Spyder RS

Rolls-Royce La perla Cullinan

Rolls-Royce Cullinan

Quali auto abbiamo escluso dalla Top 10 e perché

  • No supercar e hypercar
    Per i loro prezzi e la loro esclusività alcune di queste sono spesso vendute in poche unità all'anno, soprattutto in Italia.

  • No auto elettriche
    Le auto elettriche rappresentano ancora una quota minoritaria del mercato italiano (4,2%) e tra i diversi modelli in vendita ce ne sono alcuni che totalizzano ancora pochissime immatricolazioni.
  • No auto a idrogeno
    L'esclusione fatta per le elettriche vale a maggior ragione per le auto fuel cell, al momento relegate a un ruolo marginale dalla scarsità di distributori di idrogeno.
  • No auto sopra i 75.000 euro
    I modelli che hanno un prezzo base sopra i 75.000 euro ricadono decisamente nella categoria lusso ed extra lusso che conta vendite molto ridotte nel nostro Paese.
  • No auto appena commercializzate
    Le auto arrivate nelle concessionarie negli ultimi mesi dell'anno hanno numeri di immatricolazione forzatamente ridotti e non sono paragonabili ai modelli in vendita da inizio 2023 o dal 2022.
  • No auto fuori listino
    Le vetture uscite dai listini o in esaurimento scorte a partire dai primi mesi dell'anno registrano solitamente bassissimi numeri tra le nuove auto targate.
  • No marchi rinati o in fase di rilancio
    I marchi che sono alle prese con il rilancio dopo una fase difficile o che hanno addirittura cambiato denominazione (come SsangYong diventata KG Mobility) sono esclusi dal conteggio perché non sempre sono stati pienamente operativi durante l'anno

[Elaborazioni Motor1.com su dati Unrae]