Le case si preparano ai mesi estivi con promozioni su tutti i modelli

Il mercato dell’auto ha bisogno di una ripresa dalla crisi provocata dal prolungarsi dell’emergenza Coronavirus: nonostante la fine, già in aprile, di parte degli incentivi statali, le Case corrono al riparo con promozioni su tutti i modelli delle rispettive linee di prodotto.

E’ vero che ci sono ancora a disposizione incentivi statali, soprattutto per le elettriche ma anche per le vetture a basse emissioni, come le ibride plug-in; tuttavia, le case sembrano aver dimenticato gli incentivi nella propria comunicazione, puntando genericamente su offerte per le proprie vetture, con qualsiasi motorizzazione.

In molti casi, infatti, solo guardando nel dettaglio si scopre se lo sconto iniziale è dovuto agli ecoincentivi o no, e soprattutto se sono previste vetture da rottamare con caratteristiche specifiche.

Una situazione molto variegata, dunque, come si nota dal numero di proposte pubblicizzate ufficialmente come esempio: molto spesso quella mostrata è una delle tantissime possibilità contrattabili con le Concessionarie, di persona oppure online.

Le offerte auto di maggio 2021

Dalle offerte il messaggio di garanzia e convenienza

Considerando il periodo e la particolare situazione di mercato, che ha bisogno di crescere ma ha perso parte degli incentivi, le promozioni delle Case non puntano molto sull'emergenza sanitaria o sulla ripartenza.

Piuttosto, il messaggio che sembra passare è che le formule di pagamento sono semplici, vantaggiose, adatte alle proprie esigenze e particolarmente convenienti. Qualche esempio:

  • Simply Dacia
  • Hyundai By Mobility o i-Plus
  • IdeaFord
  • Nissan Intelligent Buy
  • Jeep Free
  • Mahindra Formula Vantaggi e Simply Buy
  • Mazda Advantage
  • Scelta Opel con Voucher online
  • Peugeot i-Move con Voucher online
  • Renault Easy
  • Skoda Clever Value+
  • Suzuki Solutions
  • Progetto Valore Volkswagen
  • Toyota Pay per Drive Connceted

Continuano i servizi per la sicurezza

Acquistare un’auto in tempo di Coronavirus, pur in un’Italia prevalentemente in zona gialla, rimane comunque una possibile difficoltà, che potrebbe rendere diffidenti i clienti: per questo le Case continuano, come nei mesi scorsi, a proporre servizi di aiuto alla vendita, ma anche di sostegno in caso di eventuali difficoltà, dalla protezione del credito a quella della salute.

  • Dacia: #DOVEVUOITU, numerosi servizi online, compresa la live chat e la valutazione dell’usato
  • Ex gruppo FCA-Fiat: Concessionarie sicure, D-Fence pack al costo di circa 300 euro, ionizzatore abitacolo a circa 92 euro
  • Hyundai: Cl!ck to buy, live chat, e l’iniziativa Toy assist per sensibilizzare sull’uso delle cinture
  • Kia: collegamento virtuale con esperti su appuntamento
  • Nissan: consulenza online
  • Ex gruppo PSA: We All Care, e servizi di vendita online come il Peugeot Webstore; Opel: assicurazione Protezione Salute
  • Skoda: Soluzioni Online Click'n'Clever di vario genere, ad esempio la chat o l’acquisto dei pacchetti di manutenzione
  • Suzuki: Smart Meet per la richiesta informazioni, Smart Buy, servizio di prenotazione
  • Toyota: “Vicini a te, anche da casa”, con vari servizi online

Da segnalare per Fiat la possibilità di ottenere delle agevolazioni ulteriori in caso di prenotazione dal sito: ad esempio un anno di garanzia in più.

Parola d’ordine: sconti sul listino

Non ci saranno più gli incentivi statali su molte vetture, ma gli sconti sul listino iniziale non mancano per qualsiasi modello. Certamente dove ci sono gli incentivi le riduzioni di prezzo sono più sostanziose, ma anche negli altri casi ci sono contributi di Casa e Concessionarie.

Alla fine, grazie alle diverse tarature tra anticipo, rate e finanziamento, è possibile spendere più o meno cifre simili a prima. Quando non sono previsti gli incentivi, a volte è comunque necessario un usato da rottamare, oppure da dare in permuta, senza però le rigide disposizioni di legge sulla tipologia di vettura e il periodo di proprietà.

  • Citroen C3 Aircross PureTech: 5.500 euro, senza incentivi ma con permuta o rottamazione
  • Dacia Duster ECO-G Comfort: circa 1.200 euro con rottamazione
  • Fiat Superbonus: voucher online fino a 7.000 euro anche senza rottamazione, e senza incentivi
  • Fiat 500X: 6.000 euro senza incentivi, ma con permuta o rottamazione 
  • Ford Focus Active: fino a 6.700 euro, senza rottamazione
  • Hyundai Ioniq: 3.850 euro, senza incentivi ma con permuta o rottamazione
  • Jeep Wrangler 4xe: 8.550 euro, senza rottamazione
  • Kia Stonic GPL: 2.800 euro, senza incentivi ma con permuta o rottamazione
  • Mahindra XUV500: 1.250 euro, senza rottamazione
  • Mazda 2: 2.500 euro con rottamazione di un veicolo decennale
  • Nissan Qashqai benzina: 5.000 euro, senza incentivi ma con permuta o rottamazione
  • Opel Crossland 1.2: 1.000 euro + ulteriori 750 euro con un preventivo attraverso il form online, senza incentivi ma con permuta o rottamazione
  • Peugeot 508 Hybrid: 14.400, con incentivi e rottamazione
  • Renault Clio Hybrid: 4.350, senza incentivi ma con permuta o rottamazione
  • Seat Tarraco ecoTSI: 5.350, senza rottamazione, che diventano circa 9.200 euro sulla versione e-Hybrid con gli incentivi statali e la rottamazione
  • Skoda Kamiq G-TEC a metano: 4.690, senza rottamazione
  • Toyota Corolla Hybrid: fino a 4.650 euro con WeHybrid Bonus e qualunque usato -l’iniziativa prevede al massimo sconti fino a 5.500 euro
  • Volkswagen Tiguan: 3.699, senza rottamazione

Cosa si compra oltre alla vettura

Ormai anche nei finanziamenti tradizionali non si compra più soltanto l'automobile: di solito sono compresi altri servizi, dalle assicurazioni alle estensioni di garanzia, o le offerte su tagliandi o manutenzione. Alcune volte si tratta di veri e propri omaggi, altre volte di pagamenti da aggiungere al finanziamento.

Praticamente tutti, anche nel caso in cui la finanziaria non sia della Casa stessa, propongono questi servizi aggiuntivi, facoltativi o inseriti nell’offerta: vediamo quelli che sono compresi negli esempi analizzati.

  • Citroen C3 Aircross: IdealDrive, estensione di garanzia e manutenzione ordinaria
  • Dacia Duster Eco-G: Finanziamento Protetto e Pack Service comprensivo di 3 anni di furto e incendio, 1 anno di Driver Insurance
  • Ford Focus Active: assicurazione New 4 Life
  • Hyundai Ioniq: RC auto, 5 anni di garanzia a chilometraggio illimitato, voucher per chi ha già una Hyundai in famiglia -per la Ioniq 500 euro, ma si può arrivare fino a 1.500 euro
  • Mahindra XUV500: assicurazione sul credito “Sicuro”
  • Mazda 2 Hybrid: due tagliandi omaggio del programma di manutenzione Mazda Service Plus Essence
  • Nissan Qashqai benzina: Finanziamento protetto, Pack service con due anni di furto e incendio
  • Opel Crossland benzina: Protezione Salute gratuita per un anno; assicurazioni facoltative Flexcare Base per 5 anni/75.000 km (estensione garanzia, assistenza stradale), Flexprotection Silver per 3 anni calcolata sulla Provincia di Milano (incendio e furto), Credito Protetto con perdita di impiego
  • Peugeot 508 Hybrid: servizio Efficiency, 3 anni di garanzia con limite a 45.000 km, manutenzione ordinaria programmata 36 mesi/45.000 km
  • Renault Clio Hybrid: Finanziamento Protetto e Pack Service comprensivo di 3 anni di furto e incendio, 1 anno di Driver Insurance, estensione di garanzia 3 anni o 60.000 km
  • Seat Tarraco ecoTSI benzina: 4 anni di garanzia o 40.000 km
  • Suzuki Solutions: primi tre tagliandi di manutenzione ordinaria gratuiti
  • Toyota Corolla Hybrid: WeHybrid Insurance, cioè RC Auto e garanzia accessoria Collisione,  6 centesimi al chilometro in modalità termica, 0 centesimi al chilometro in modalità elettrica
  • Volkswagen Tiguan: Garanzia Extra Time di 2 anni o fino a 80.000 Km.

Come sempre, molte case offrono più anni di garanzia dei consueti due, anche senza offerte specifiche: ricordiamo Mitsubishi, Subaru, e Kia, quest’ultima con 7 anni di copertura.

Tassi di interesse e valore dell’anticipo

Per il mese di maggio, guardando le offerte di esempio, troviamo tassi di interesse che variano, per la sola rata, dal 3,45% di Ford Focus fino al 6,85% di Fiat 500X, che però è calcolato sull’acquisto totale della vettura.

Per lo stesso motivo il TAEG, che comprende anche gli altri oneri del finanziamento, è più alto per la 500X (8,58%) e supera l’8% anche sulla Opel Crossland o la Mahindra XUV500, mentre è del 4,66% sempre sulla Ford Focus.

La differenza maggiore tra interesse sulle rate e interesse totale è invece per Suzuki, con la promozione sulla Swift: TAN 4,96%, TAEG 6,97%, che sale al 7,27% se si salda tutto, come dire il 2,31% in più. Al contrario, la Peugeot 508 ibrida ha appena lo 0,88% di differenza tra TAN (4,5%) e TAEG (5,38%).

La cosa più interessante, però, è vedere che fine ha fatto il tasso zero: c’è ancora, sebbene sempre più raro, e talvolta nascosto nei diversi configuratori. Tra gli esempi:

  • Jeep Wrangler 4xe (TAEG 0,75%): per due anni non sono previste rate, dopo aver versato un anticipo di 20.000 euro
  • Nissan Qashqai benzina (TAEG 0,88%)
  • Kia Stonic ECO-GPL: in questo caso il  TAEG (2,76%) è piuttosto alto, anche per i costi del finanziamento come la spesa di istruttoria a 399 euro, o i 3 euro di incasso rata -la finanziaria non è della Casa.

C’è anche qualche caso di offerte con anticipo zero:

  • Fiat 500X Cult
  • Ford Focus Active, grazie al contributo dei Ford Partner
  • Nissan Qashqai benzina, che quindi si compra senza anticipo e a tasso zero.

Da segnalare che diverse case prevedono un mese in meno di rate, con inizio del pagamento a 30 giorni dall’anticipo, mentre Volkswagen per Tiguan ripropone il rimborso del pagamento delle prime tre rate, come all’inizio della pandemia.

Molte le offerte di noleggio e leasing

Le proposte citate in precedenza riguardano formule con anticipo, rata intermedia ed eventualmente una rata finale da rifinanziare; continuano però le offerte di leasing o noleggio a lungo termine, anche sugli stessi modelli degli esempi precedenti -si pensi a Free2Move Lease per le vetture dell’ex gruppo PSA.

Partendo direttamente dalle offerte per le aziende, ma integrando l’IVA, le proposte comprendono nella rata tanti servizi in più, addirittura in forma modulare -e molto chiara- per la formula BMW.

  • Alfa Romeo Noleggio chiaro: Giulia Turbo D 160 CV a 349 euro per tre anni con RCA, incendio e furto, riparazione danni, manutenzione ordinaria e straordinaria, assistenza stradale, infomobilità I-Care e app UMOVE
  • BMW Why-Buy Evo: leasing operativo per BMW X1 PHEV con anticipo e rate da 290 euro mensili senza spese di incasso, con inclusione di bollo, RCA e manutezione per 5 anni
  • Hyundai Ioniq: Hyundai By Mobility, con rate da 269 euro con permuta e rottamazione, e inclusione di bollo, RCA, 5 anni di garanzia
  • Mercedes EQA: myDrivePass 350 euro per tre anni con manutenzione a pagamento da aggiungere all’importo della rata -configuratore della rata online

In questo modo, si paga quasi tutto nella rata, carburanti a parte, e la vettura non è praticamente mai di proprietà, ma alla fine si restituisce, e si passa ad altro: un criterio ormai accettato nella prassi comune, anche per la clientela italiana più tradizionalista.